Sister Carrie

Sister Carrie

Theodore Dreiser

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Formato: EPUB con DRM
Testo in en
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 597,22 KB
  • EAN: 9780553904307
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 1,96

Punti Premium: 2

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Selected by the Modern Library as one of the 100 best novels of all time

"American writing, before and after Dreiser's time, differed almost as much as biology before and after Darwin," said H. L. Mencken. Sister Carrie, Dreiser's great first novel, transformed the conventional "fallen woman" story into a bold and truly innovative piece of fiction when it appeared in 1900. Naïve young Caroline Meeber, a small-town girl seduced by the lure of the modern city, becomes the mistress of a traveling salesman and then of a saloon manager, who elopes with her to New York. Both its subject matter and Dreiser's unsparing, nonjudgmental approach made Sister Carrie a controversial book in its time, and the work retains the power to shock readers today.

"Sister Carrie came to housebound and airless America like a great free Western wind, and to our stuffy domesticity gave us the first fresh air since Mark Twain and Whitman," noted Sinclair Lewis. "Dreiser enlarged, willy-nilly, by a kind of historical accident if you will, the range of American literature," observed Robert Penn Warren. "[Sister Carrie] is a vivid and absorbing work of art."

  • Theodore Dreiser Cover

    (Terre Haute, Indiana, 1871 - Hollywood, California, 1945) romanziere statunitense. Penultimo di dieci figli, condivise la vita povera ed errabonda della famiglia, dominata dal rigorismo religioso del padre, cattolico emigrato dalla Germania. Il lessico della sua dura infanzia, rievocata in Alba (Dawn, 1931), fu il tedesco. A vent’anni iniziò l’attività di reporter, dapprima a Chicago, poi a St. Louis, a Pittsburgh, a New York. Nel frattempo coltivò le sue ambizioni di narratore, trovando nelle letture di romanzieri e filosofi una conferma alla vocazione naturalistica indotta dalla sua esperienza dell’America: Balzac lo orientò verso una grandiosa concezione della società come campo di caotici conflitti di potere; Th. Huxley e H. Spencer gli fornirono, nella «chimica delle motivazioni», le... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali