The Smiths

Artisti: Smiths
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: WEA
Data di pubblicazione: 26 novembre 1993
  • EAN: 0745099189228
pagabile con 18App

Articolo acquistabile con 18App

Disponibile anche in altri formati:

€ 6,50

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
Disco 1
  • 1 Reel around the fountain
  • 2 You've got everything now
  • 3 Miserable lie
  • 4 Pretty girls make graves
  • 5 The hand that rocks the cradle
  • 6 This charming man
  • 7 Still ill
  • 8 Hand in glove
  • 9 What difference does it make?
  • 10 I don't owe you anything
  • 11 Suffer little children

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Alex Lugli

    24/04/2010 22:56:43

    La Band nasce a Manchester, in Inghilterra, nel 1982, grazie a un'idea del chitarrista e giornalista musicale Johnny Marr, che propone a Morrissey (nome d'arte di Steven Patrick Morrissey) di formare con lui un gruppo. La formazione comprendeva, inoltre, il bassista Andy Rourke, compagno di scuola di Marr, e il batterista Mike Joyce, unico ad avere avuto precedenti esperienze musicali. Soprattutto la chitarra di Marr e la voce lamentosa, assai caratteristica, di Morrissey, insieme ai testi originali e densi di un'ironia dolente, scritti da quest'ultimo, catalizzano sulla Band un'attenzione crescente, fino a far conquistare loro una popolarità "di nicchia", molto meno effimera di quella riservata ad altri gruppi in quegli anni. Nel Febbraio del 1984, nonostante lo scarso successo commerciale ottenuto dai primi singoli, forte di un nucleo di fan piuttosto cospicuo e fedele, il gruppo è ormai pronto per il lancio dell'attesissimo primo album, semplicemente intitolato "The Smiths", che raggiunge la seconda posizione nella classifica inglese. Il disco è caratterizzato da atmosfere cupe, di cui il brano "Still Ill" rappresenta un esempio alquanto significativo. Altrettanto chiari sono i riferimenti di Morrissey alla letteratura e alle icone della cultura popolare. Il fascino esercitato da personaggi del calibro di Alain Delon, James Dean e Oscar Wilde è evidente anche nei testi delle canzoni (per esempio il titolo del brano "Pretty Girls Make Graves" è tratto da Jack Kerouac). Quest'aspetto incoraggiò molti giovani, già inclini alla lettura, ad appassionarsi alla Band. Sia "Reel Around The Fountain" («Girotondo attorno alla fontana») che "The Hand That Rocks The Cradle" («la mano che dondola la culla») dettero invece adito a numerose controversie. Il disco contiene altri brani memorabili come "Pretty Girls Make Graves", "This Charming Man", "Hand In Glove" e "What Difference Does It Make?", che attestano tutta la grandezza del gruppo. Un classico degli anni '80, per contenuto musicale molto valido e peculiare.

Scrivi una recensione