Topone PDP Libri
La società del sapere - Ferruccio Pinotti - copertina
-60%
Salvato in 12 liste dei desideri
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
La società del sapere
7,20 € 18,00 €
LIBRO
Venditore: IBS
+70 punti Effe
-60% 18,00 € 7,20 €
disp. in 5 gg lavorativi disp. in 5 gg lavorativi
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
7,20 € Spedizione gratuita
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Bookweb
11,90 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Librisline
18,00 € + 2,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Dedalus
18,00 € + 3,50 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Max 88
18,00 € + 3,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Biblioteca di Babele
6,00 € + 4,90 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - Ottima condizione
Bibliografia Moderna
8,00 € + 4,63 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
ilsalvalibro
9,00 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Studio bibliografico Viglevanum
15,00 € + 4,83 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
7,20 € Spedizione gratuita
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Bookweb
11,90 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Librisline
18,00 € + 2,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Dedalus
18,00 € + 3,50 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Max 88
18,00 € + 3,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Biblioteca di Babele
6,00 € + 4,90 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - Ottima condizione
Bibliografia Moderna
8,00 € + 4,63 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
ilsalvalibro
9,00 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Studio bibliografico Viglevanum
15,00 € + 4,83 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
La società del sapere - Ferruccio Pinotti - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

La società del sapere Ferruccio Pinotti
€ 18,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Quando, quindici anni prima, Fabrizio Corsini era partito per gli Stati Uniti contro la volontà della sua famiglia non avrebbe mai creduto di diventare davvero uno dei più stimati docenti di psichiatria alla Harvard University. Il ritorno in Italia, su richiesta della Procura della Repubblica, diventa quindi un viaggio a ritroso su cosa si è lasciato alle spalle e su cosa è diventato nel frattempo il suo Paese. Quello che trova è un misterioso caso di suicidi seriali all'interno di uno dei più prestigiosi istituti di formazione europei. Quello che trova è una verità che non può essere svelata e poteri occulti che si muovono in modo invisibile e spregiudicato perché ciò non avvenga. Quello che trova è l'Italia che cambia senza cambiare mai. Con la scusa di tenere un breve seminario riesce a entrare nella Scuola di Alti Studi Europei dove scoprirà un ambiente in cui la competizione non ha regole, l'umanità è piegata e umiliata al solo fine di arrivare, costi quel che costi. I cosiddetti "suicidi a grappolo" non sono altro che danni collaterali della guerra di una società elitaria e chiusa che ha già in mano il potere e non lo vuole mollare, di una razza padrona che sa riprodursi ed eliminare i soggetti più deboli.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2008
2 luglio 2008
230 p., Rilegato
9788817019941

Valutazioni e recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
(5)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(3)
3
(1)
2
(0)
1
(0)
Mario Scippa
Recensioni: 4/5

Ho letto questo libro qualche anno fa , ma mi ha molto colpito la trama e lo stile. Molto ben scritto, trama accattivante. Insomma una piacevole lettura. Si legge in poco tempo se si riesce a lasciarsi andare. Consigliato.

Leggi di più Leggi di meno
Zaleski
Recensioni: 4/5

Pinotti ha scritto un romanzo perché non poteva scrivere un'inchiesta. Ha già fatto passare dei guai alla sua casa editrice con Opus Dei, quindi Rizzoli non ha avuto il coraggio di rischiare ulteriormente. Perciò si sono inventati la formula bislacca del "romanzo-inchiesta", benché si tratti chiaramente di un'inchiesta vera e propria su un ben noto istituto universitario italiano. Ma il silenzio è calato lo stesso: il libro è uscito da quattro mesi e non ne ha parlato nessuno. Questo vuol solo dire che ha toccato i tasti giusti e che anche i giornalisti preferiscono far finta di niente: "La società del sapere" parla infatti della "meglio gioventù" europea, che ancora crede alla conoscenza e al sacrificio per lo studio, sacrificata e costretta all'analfabetismo morale dai propri docenti, del rapporto docente-allievo come rapporto sadomasochistico, di un sistema accademico che pianifica come un cda la conoscenza come strumento di potere e controllo della vita, dello studio ridotto a pianificazione di carriera, di un darwinismo sociale in cui sopravvivono solo "i più adatti", cioè chi si lascia manipolare senza opporre altra resistenza che la devianza sessuale. L'orrore, oggi, passa attraverso il business del sapere. Pinotti avrebbe dovuto dedicare questo libro "a quanti giovani / ancora / non abbiano messo / il loro Dio / nella loro carriera"...

Leggi di più Leggi di meno
Cinzia
Recensioni: 5/5

La realtà và ben al di là di ciò che "è lecito" raccontare.Straordinario, soprattutto straordinario il coraggio di Pinotti, come sempre , che nasce dalla conoscenza che ci rende liberi. Grazie

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(3)
3
(1)
2
(0)
1
(0)

La recensione di IBS

Ci sono storie che esigono di essere raccontate, ci sono ricordi vaghi come flashback che ci inseguono durante la nostra esistenza. Sono quegli attimi in cui la nostra vita poteva assumere un corso diverso, una strada che è rimasta sospesa nel vuoto. è per questo motivo che il professor Fabrizio Corsini, giovane cattedratico del dipartimento di Psichiatria dell'Università di Harvard, decide a un certo punto di ritornare sulle tracce del suo passato di studente, rispondendo alla richiesta di Giulia Mariotti, giovane Pubblico Ministero italiana.
Il caso su cui indaga la Procura della Repubblica riguarda una delle più importanti scuole di alta formazione europee, un prestigioso istituto in cui viene formata la futura classe dirigente. Tra gli austeri corridoi dell'ex monastero, adagiato tra le colline toscane, i giovani dottorandi si preparano ad affrontare le più alte questioni economiche e sociali di competenza della comunità internazionale, seguendo un percorso formativo intenso, personalizzato, fortemente competitivo. Una competizione che spesso viene affrontata sgomitando alla ricerca del mentore più influente e a discapito del collega più debole, fino a provocare una misteriosa serie di suicidi.
Fabrizio Corsini, uno dei maggiori esperti sull'argomento, decide di accettare l'incarico della Procura assumendo una cattedra presso la Scuola di Alti Studi Europei e penetrando all'interno di un mondo accademico chiuso e diffidente. Tra i banchi linnei delle antiche aule, Fabrizio ha modo di conoscere gli studenti che provengono da tutti i Paesi d'Europa, il personale amministrativo e gli altri docenti che, legati da un profondo spirito di casta, tentano in ogni modo di sminuire la gravità della situazione. Ma gli studi compiuti dal giovane professore, incentrati sul potere e la manipolazione attraverso cui si esprime, lo conducono lentamente a rivelare le logiche tipiche delle scuole di élite. Tutte, compresa la stessa Harvard, chiedono ai propri studenti un prezzo molto alto da pagare: le classi dirigenti non devono essere solo più brillanti intellettualmente ma anche più forti psicologicamente. Nelle aule della scuola si compie una sorta di selezione darwiniana, che tende ad eliminare coloro che non vogliono rinunciare al proprio ruolo di critica della società. In questa prospettiva, il suicidio diventa, nella migliore delle ipotesi, l'estrema forma di protesta, la denuncia di un malessere che avvolge se stessi ma anche una parte consistente, ed influente, della società futura. Nella peggiore delle ipotesi, invece, l'estremo atto di libertà non è altro che la conseguenza di un lento e crudele processo di selezione, destinato ad annullare quelle persone che non si conformano al cammino disegnato per loro dal piano di studi individuale.
Con coraggio e ambizione Ferruccio Pinotti affronta un nodo cruciale nella costruzione della società italiana. Lo fa utilizzando una storia vera, quella dei suicidi a grappolo nelle scuole di élite, ma fornendo un'interpretazione romanzata del fenomeno. La trama è avvincente, la scrittura scorre fluida attraverso le pagine, non mancano scorci poetici nelle descrizioni degli ambienti così come insistono spesso scene dal sapore quasi gotico. Una lettura necessaria, per comprendere il ruolo che ci è stato assegnato all'interno della Società del sapere, senza che mai ce ne rendessimo conto.

Leggi di più Leggi di meno

Conosci l'autore

Ferruccio Pinotti

1959, Padova

Giornalista e saggista da anni impegnato su temi civili e di attualita, ha pubblicato libri il cui obiettivo primario e quello di raccontare e smascherare i poteri forti. Giornalista a «L’Arena» di Verona, ha scritto per «Micromega», «Corriere della Sera», «L’espresso», «Il Sole 24 Ore», «la Repubblica», «il Fatto Quotidiano». A New York ha lavorato per la Cnn. Tra i suoi libri più importanti, Poteri forti (Bur 2005), che tratta dell’ascesa dell’Opus Dei e della misteriosa morte del banchiere Roberto Calvi dopo il crac del Banco Ambrosiano; Opus Dei segreta (Bur 2006, nel 2008 è uscita un’edizione spagnola), che riporta testimonianze di ex numerari dell’Opus...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore