Somebody's Child

Artisti: Judith Owen
Supporto: Vinile LP
Numero dischi: 1
Etichetta: Twanky
Data di pubblicazione: 6 maggio 2016
  • EAN: 0805859054965
Disponibile anche in altri formati:

€ 23,50

Venduto e spedito da IBS

24 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello
Descrizione

Intensa ed eclettica nel suo stile compositivo e pianistico, Judith Owen ama fondere i più diversi generi musicali per crearne uno tutto suo, complesso e sfaccettato. Somebody’s Child è il miglior esempio di tale versatilità: voce e piano al centro, canzoni che sono come aneddoti di vita, tratteggiati tenendo presente che tutti noi siamo figli di qualcuno, “somebody’s child” appunto. “Di natura - spiega Judith - sono una musicista eclettica. Sono la somma di tutte le influenze musicali che ho assorbito nella mia vita, dall’opera lirica a Frank Sinatra, da Joni Mitchell a Stevie Wonder, e tutto quello che c’è in mezzo”.
Mentre l’acclamato disco del 2014 Ebb & Flow era molto personale, in Somebody’s Child Judith passa dalla fase dell’introspezione a quella dell’osservazione, sempre avvalendosi della crème de la crème dei session men di Los Angeles: il bassista Leland Sklar, il chitarrista Waddy Wachtel e il batterista Russell Kunkel. Al loro fianco,i suoi abituali accompagnatori di base in Inghilterra: il formidabile percussionista Pedro Segundo e la splendida violoncellista Gabriella Swallow, in grado di creare dinamiche inedite e stimolanti. “? una cosa molto british questa voglia di mischiare tanti stili diversi. ? classica. ? pop. C’è del jazz. Del rhythm and blues. C’è anche del rock qua e là” osserva Judith,come appare evidente nella malinconica No more goodbyes o nel rock jazzato di We give in.