Sonate per violino - CD Audio di Edvard Grieg,Richard Strauss,Bela Bartok,Vilde Frang

Sonate per violino

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Interpreti: Vilde Frang (violino)
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Plg
Data di pubblicazione: 7 marzo 2011
  • EAN: 5099994763928
Salvato in 1 lista dei desideri
Disco 1
1
Sonata in F major, Op.8: I - Allegro con brio
2
Sonata in F major, Op.8: II - Allegretto quasi andantino
3
Sonata in F major, Op.8: III - Allegro molto vivace
4
Sonata for solo violin: I. Tempo di ciaccona
5
Sonata for solo violin: II. Fuga - Risoluto, non troppo vivo
6
Sonata for solo violin: III. Melodia - Adagio
7
Sonata for solo violin: IV. Presto
8
Sonata in E Flat major, Op. 18: Allegro, ma non troppo
9
Sonata in E Flat major, Op. 18: Improvisation (Andante cantabile)
10
Sonata in E Flat major, Op. 18: Finale (Andante - Allegro)
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Edvard Grieg Cover

    Compositore norvegese. Allievo dapprima della madre, studiò poi a Lipsia, dove entrò in contatto con il romanticismo tedesco; in seguito fu, a Copenaghen, allievo di N.V. Gade, allora il maggior esponente del nazionalismo musicale nordico. Cominciò così a interessarsi profondamente del patrimonio folclorico della sua terra, dando vita, con altri giovani musicisti danesi, alla società Euterpe per la diffusione della musica scandinava. In seguito si dedicò a un'intensa attività di pianista e direttore d'orchestra, viaggiando in tutti i paesi scandinavi, in Germania, in Italia, in Inghilterra. G. espresse la sua vena migliore nella vasta serie di brevi composizioni per pianoforte compresi nei dieci quaderni dei Pezzi lirici (composti fra il 1867 e il 1901), nonché in varie raccolte di danze e... Approfondisci
  • Richard Strauss Cover

    Compositore tedesco.La formazione e gli inizi della carriera. Il padre Joseph, era primo corno nell'orchestra del Teatro di Corte di Monaco, e abile nel suonare molti altri strumenti, soprattutto la viola. La madre, Josephine Pschorr, apparteneva a un'agiata famiglia di produttori di birra. Sin dall'infanzia S. rivelò il suo talento e cominciò a comporre, a partire dall'ingenua ma ironica Schneiderpolka (Polka del sarto, 1870) per pianoforte, pagine pianistiche, Lieder, brevi pezzi cameristici. Nell'adolescenza scrisse due sinfonie (le uniche, in tutta la sua vita), un concerto per corno, uno per violino, oltre a composizioni da camera di crescente complessità: un quartetto per archi, una sonata per violoncello e pianoforte, una per violino e pianoforte. La sua Serenade op. 7, scritta a diciassette... Approfondisci
  • Bela Bartok Cover

    Compositore e pianista ungherese.L'attività di pianista e di etnomusicologo. La sua prima educazione avvenne in un ambiente familiare dominato dall'amore per la musica. Fu la madre a insegnargli i rudimenti del pianoforte; poi, nel 1893, B. intraprese a Bratislava, con L. Erkel, gli studi di composizione, che completò (1899-1903) all'Accademia musicale di Budapest. Negli anni successivi, mentre iniziava la sua intensa attività di pianista, cominciò a coltivare un appassionato interesse per il canto popolare ungherese e balcanico, dedicandosi con Kodály alla raccolta e allo studio dei suoi documenti. Insegnante di pianoforte, dal 1907, all'Accademia di Budapest, proseguì con grande successo la carriera concertistica in patria e all'estero, esibendosi spesso anche insieme alla moglie, pure pianista,... Approfondisci
Note legali