Sonate per violino

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Cypres
Data di pubblicazione: 21 gennaio 2011
  • EAN: 5411572172203

€ 28,50

Punti Premium: 29

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Arthur Honegger Cover

    Compositore svizzero. Iniziati gli studi musicali a Le Havre, li continuò nel conservatorio di Zurigo (1909-11) e in quello di Parigi, dove si perfezionò con A. Gédalge, Ch. Widor e V. d'Indy. Le sue prime composizioni nacquero sotto la diretta influenza di Debussy e Ravel: Hommage à Ravel per pianoforte (1915); Six poèmes del Guillaume Apollinaire per canto e pianoforte (1916-17); Prélude pour «Aglavaine et Sélysette» de Maeterlinck per orchestra (1917); altri lavori posteriori non furono esenti dall'influsso di Stravinskij e di Schönberg. Pur articolandosi, nel periodo della formazione, fra opposte esperienze, il linguaggio musicale di H. andava intanto affermando la sua autonomia e un preciso senso costruttivo, derivato da una salda concezione contrappuntistica. Nel 1916 H. entrò, con D.... Approfondisci
  • George Enescu Cover

    Violinista e compositore romeno. All'età di otto anni eseguì la parte di violino di spalla nella Prima Sinfonia di Brahms diretta dall'autore. Terminati gli studi a Parigi, iniziò una brillante carriera di solista: nel 1902 formò un trio con A. Casella e L. Fournier e nel 1904 un quartetto con H. Casadesus, L. Fournier, F. Schneider; suonò a fianco di altri grandi concertisti quali A. Cortot, P. Casals, J. Thibaud, F. Kreisler, E. Ysaye. Come compositore, benché allievo di Massenet e di Fauré, seguì le orme di Wagner e di Brahms, per volgersi poi al canto popolare del suo paese; questo rimase la fonte principale della sua ispirazione, tanto che E. è considerato il fondatore della scuola nazionale romena. Tra i suoi lavori, le 2 Rapsodie rumene (1901-02), il Concerto per violino (1921), l'opera... Approfondisci
  • Albert Roussel Cover

    Compositore francese. Fu ufficiale di marina, ma dal 1894 si dedicò interamente alla musica, studiando fra gli altri con d'Indy. Dal 1902 al 1913 insegnò alla Schola cantorum di Parigi; negli ultimi anni visse in Normandia. Nella sua raffinata scrittura orchestrale utilizzò spesso elementi tratti dalla musica orientale (come nell'opera-balletto Padmâvatî, 1923), fondendoli con un solido neoclassicismo, presente soprattutto nelle ultime composizioni: Suite in fa (1926) e Petite suite (1929) per orchestra, Psaume LXXX per tenore, coro e orchestra, Sinfonietta per archi (1934). Sono ancora in repertorio i suoi balletti Le festin de l'araignée (1913) e Bacchus et Ariane (1931), le quattro sinfonie e numerosi pezzi cameristici, vocali e per pianoforte. Approfondisci
Note legali