Sonate per violoncello complete - CD Audio di Antonio Vivaldi,Jaap ter Linden,Lars Ulrik Mortensen

Sonate per violoncello complete

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Antonio Vivaldi
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 2
Etichetta: Brilliant Classics
Data di pubblicazione: 15 novembre 2007
  • EAN: 5028421935676
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 10,90

Punti Premium: 11

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Registrazioni 16-27 aprile 2007
Una nuova grande pubblicazione di uno dei più importanti violoncellisti nel campo della musica antica, Jaap ter Linden.

Disco 1
1
Sonata no.1 in b flat major rv 47 - largo
2
Allegro
3
largo
4
Allegro
5
Sonata no.2 in f major rv 41 - largo
6
Allegro
7
Largo
8
Allegro
9
Sonata no. 3 in a minor rv 43 - largo
10
Allegro
11
Largo
12
Allegro
13
Sonata no.4 in b flat major rv 45 - largo
14
Allegro
15
Largo
16
Allegro
17
Sonata no.5 in e minor rv 40 - largo
18
Allegro
19
Largo
20
Allegro
Disco 2
1
Sonata no.6 in b flat major rv 46 - preludio
2
Allemanda
3
largo
4
Corrente
5
Sonata no.7 in g minor rv 42 - preludio
6
Allemanda
7
Sarabanda
8
Gigue
9
Sonata no.8 in a minor rv 44 - largo
10
Allegro
11
Largo
12
Allegro
13
Sonata no.9 in e flat major rv 39 - larghetto
14
Allegro
15
Andante
16
Allegro
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Antonio Vivaldi Cover

    Compositore e violinista.La vita. Suo padre, Giovanni Battista, era violinista della cappella di San Marco; Antonio studiò con lui e forse, per breve tempo, con G. Legrenzi. Ordinato sacerdote nel 1703 (e subito denominato, per la sua capigliatura, «il prete rosso»), fu dispensato dal celebrare la messa per le cattive condizioni di salute. Entrò come insegnante di violino nel conservatorio della Pietà, dove rimase sino al 1740; era questo uno dei quattro istituti veneziani dove, a somiglianza dei conservatori napoletani, trovavano assistenza (per lo più gratuita) orfani, figli illegittimi, malati. V. vi ricoprì di volta in volta, con interruzioni per viaggi, le cariche di maestro di cappella, maestro di coro, maestro dei concerti, dapprima alle dipendenze di F. Gasparini e poi (dal 1713) in... Approfondisci
Note legali