The Sound Of Light

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Jean-Philippe Rameau
Direttore: Teodor Currentzis
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Sony Classical
Data di pubblicazione: 27 gennaio 2015
  • EAN: 0888750145024
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 21,90

Punti Premium: 22

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Isabella

    16/11/2019 16:56:32

    Lo so, lo so, Currentzis è un direttore particolare, per niente filologico (e lo dico io, che filologa lo sono), che segue le sue idee - e forse può farlo perché lavora nelle sperdute lande russe. Ma per fortuna è fatto così! Questa compilation - utilizzo questo termine appositamente - è davvero bella, ben suonata, ben cantata, ben registrata..... Troppo rock? Troppo libera e inconsueta? Ripeto, per fortuna. Comunque c'è un'idea di fondo che regola la scelta dei brani e la loro esecuzione, esplicitata nel titolo della compilation: la luce che irradia dalle note di Rameau..... Io ne consiglio caldamente l'ascolto, senza pregiudizi; altrimenti si possono ascoltare altre incisioni (Minkowski su tutti). Ma un po' di libertà, là dove c'è del genio, è acconsentita, anzi necessaria, volendo parafrasare le parole del nipote di Rameau, almeno così come ci riporta Diderot.

  • Jean Philippe Rameau Cover

    Compositore e teorico musicale francese. Figlio d'un organista, si dedicò interamente alla musica soltanto a partire dal 1701, anno nel quale compì un viaggio in Italia, soggiornando a Milano. Nel 1702 fu attivo prima ad Avignone poi a Clermont-Ferrand in qualità di maestro di cappella o di organista, già appassionandosi agli studi teorici. Trasferitosi a Parigi nel 1706, vi pubblicò lo stesso anno il suo Primo libro di composizioni cembalistiche (Pièces de clavecin). Tre anni dopo fu nominato organista nella chiesa di Notre-Dame di Digione; nel 1713 ebbe analogo incarico a Lione, nel 1716 nuovamente a Clermont-Ferrand. L'ambiente parigino, a lui dapprima ostile, accolse favorevolmente la pubblicazione, nel 1722, del suo Traité de l'harmonie réduite à ses principes naturels (Trattato dell'armonia... Approfondisci
Note legali