Editore: Melville
Collana: Ghiaccio nove
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 23 novembre 2017
Pagine: 169 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788899294496
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 14,02

€ 16,50

Risparmi € 2,48 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Imperdibile

    29/08/2018 12:39:30

    Letto? No, divorato. Ero curiosa, m'intrigava già il titolo. Scritto benissimo - è già solo questo basterebbe per dedicargli attenzione in un momento di pressappochismo letterario - il romanzo di Rosalia Messina vede un lavoro di grande scandaglio interiore, lucido, a volte impietoso, ma sempre sincero. Lo spazio minimo è quello che la protagonista vorrebbe avere. Il perché lo scoprirà lei nel corso della sua vita impegnata cocciutamente a trovare un senso e con lei i lettori del libro conquistati da una storia in cui ciascuno potrà ritrovare parti di sé. Credo che Rosalia Messina sia una autrice da tenere d'occhio. Ne sentiremo parlare.

  • User Icon

    Silvana Stefanini

    12/12/2017 13:13:07

    Da tempo non mi facevo coinvolgere così tanto da un romanzo contemporaneo, la cui scrittura, raffinata e colta, è al tempo stesso semplice e autentica e mi ha fatto calare nella profonda interiorità dei personaggi fino a sentirli vivi e vicini nonostante i tempi e i luoghi siano molto distanti. Non so quanto di autobiografico ci sia nel romanzo, sicuramente tutti i componenti della famiglia (Angelica in primis ovviamente) sono descritti con tale precisione, profondità e oggettiva onestà da poter associare l'autrice a ciascuno di loro. Come madre, la storia mi ha fatto riflettere sulle conseguenze di errati comportamenti di noi genitori verso i figli durante l'infanzia, comportamenti sottostimati per superficialità o distrazione senza pensare alle profonde ferite che avrebbero potuto causare.

Scrivi una recensione