Categorie

Joanne Harris

Traduttore: L. Grandi
Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
Pagine: 430 p., Brossura
  • EAN: 9788811684503
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it € 6,26

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Jessy

    01/03/2013 11.20.49

    Spesso - e questo è stato uno di quei casi - prima di acquistare un libro do un'occhiata alla media dei voti su questo sito: avendo visto una media alta, mi sono fidata e l'ho comprato. Purtroppo sono rimasta altamente delusa: dopo un centinaio di pagine, la storia non era ancora decollata, i personaggi non avevano ancora acquisito spessore psicologico, la narrazione era poco coinvolgente... Ho consultato altri siti e blog, in cui le opinioni non erano migliori della mia: persone rimaste deluse, che continuavano a ripetersi "Prima o poi il bello dovrà arrivare", ma poi non è arrivato nulla, a parte un finale un po' scontato con colpi di scena inverosimili. Mi sono fidata e ho interrotto la lettura a pagina 124: non è da me abbandonare un libro incompiuto, ma non sono proprio riuscita a proseguire la lettura: fiacco, di un piattume desolante, privo di una trama ben definita e di personaggi ben caratterizzati. Preferisco serbare ricordi piacevoli della lettura di altri libri della Harris, come Chocolat e i due seguiti, cercando di dimenticare l'amaro in bocca che questo libro mi ha lasciato.

  • User Icon

    Roberta

    31/01/2013 14.36.15

    Questo libro può essere diviso in due parti, cosi come l'isola di Le Devin è divisa tra Salannaise e Houssins. Le prime pagine sono estremamente lente e poco avvincenti e si fa fatica ad entrare nella storia e nelle vicissitudini dei personaggi. Dalla seconda metà però i fatti si fanno più interessanti e la trama scorre via velocemente, fino ad arrivare ad un finale strepitoso, pieno di colpi di scena in perfetto stile Joanne Harris. I personaggi ricordano molto quelli di Chocolat, gli abitanti del villaggio di Les Salants come quelli di Lansquenet diffidenti e chiusi alle novità, Mado come Vianne, la straniera e Flynn il rosso come Roux, il pifferaio magico, l'uomo misterioso e sorprendente. La parte magica qui viene sostituita dalla fede, dalla devozione verso la Santa protettrice dell'isola Sain Marine-de-la-Mer, con le sue preghiere, le offerte degli abitanti e i suoi miracoli, veri o presunti. Questo libro può piacere oppure no ma bisogna ammettere che la Harris ha un dono, quello di riuscire a far vivere i suoi personaggi anche dopo che si è voltata l'ultima pagina. E' questa la sua magia!

  • User Icon

    valentina

    24/01/2013 10.23.10

    Non avevo mai letto un libro di questo autrice,me l'hanno prestato e mi e piaciuto tantissimo..storia originale e coinvolgente...il prossimo libro e chocolat che devo leggere di cui ho visto il film...

  • User Icon

    Antonella

    28/10/2009 15.35.14

    E' il sesto libro che leggo della Harris e, anche se non è certo tra i migliori, gli dò un 3. E' un pò lento ma alla fine prende vita. Lo consiglio comunque solo agli "appassionati" della Harris.

  • User Icon

    Shewolf

    09/09/2009 11.37.18

    Non mi ha coinvolto neanche un po'... peccato! E' il secondo libro che leggo della Harris. Il primo che ho letto,"La scuola dei desideri", mi era piaciuto molto! Per me la scrittrice questa volta si è dilungata molto... troppo! Con 100 pagine di meno forse diventava meno pesante!

  • User Icon

    claudia

    08/12/2008 09.40.44

    a questo punto posso dire solo una cosa: la harris entra di diritto tra i miei autori preferiti. anche questo libro mi ha come gli altri incantato e fatto sognare. brava joanne.

  • User Icon

    Silvia

    29/08/2008 10.51.46

    Bellissimo, originale, coinvolgente, pieno di personaggi caratterizzati benissimo, come del resto l'ambiente chiuso dell'isoletta. Fino alla fine non si capisce come si evolverà la situazione! Mi è piaciuto molto di più della Donna alata, che già avevo apprezzato. Lo consiglio a tutti!

  • User Icon

    Paoletta85

    31/01/2008 10.07.34

    Avvincente la parte finale,anche se forse troppo concentrata e quasi sbrigativa. Ritmo lento invece nel resto della narrazione.

  • User Icon

    Sr. Carla

    09/05/2004 15.31.58

    Direi che è un libro che ti attrae dall'inizio alla fine: con non uno, non due, ma tre colpi di scena in chiusura che tolgono il fiato. Bello, profondo, introspettivo, dinamico, misterioso...

Vedi tutte le 9 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione