Stabat Mater

Direttore: Robert King
Orchestra: King's Consort
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: Hyperion
Data di pubblicazione: 20 marzo 2015
  • EAN: 0034571152875
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 15,50

Venduto e spedito da IBS

16 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Descrizione

Luigi Boccherini compose pochissime opere vocali, tra le quali spiccano le due versioni dello Stabat Mater. La prima versione per soprano e archi fu portata a termine nel 1781, seguita nel 1800 da quella più vasta per due soprani e tenore, nella quale è possibile ravvisare evidenti influenze del celebre Stabat Mater composto da Giovanni Battista Pergolesi nel 1736. Queste due opere presentano parecchie analogie sia nella notazione sia nella costruzione armonica, oltre alla stessa tonalità di fa minore. Il secondo Stabat Mater di Boccherini è caratterizzato da una scrittura straordinariamente originale, che sembra scaturire direttamente dal cuore. Emanuele d’Astorga fu uno dei personaggi più pittoreschi del panorama musicale dei primi anni del XVIII secolo e la sua vita è piena di episodi che sembrare stare a metà strada tra la storia e la leggenda. Di questo originalissimo compositore ci sono pervenute oltre 150 cantate da camera, ma la sua opera più famosa è senza dubbio lo Stabat Mater presentato in questo disco, l’unica sua composizione sacra conosciuta. In sua battuta è possibile apprezzare lo straordinario talento melodico di d’Astorga, una caratteristica che rese famosi molti compositori coevi legati alla cosiddetta Scuola Napoletana e che riesce a esprimere in modo molto commovente la malinconia che pervade questo testo di sconvolgente drammaticità. «Un’interpretazione commovente e apprezzabile sotto tutti i punti di vista» (Gramophone) «Un disco che scende fino in fondo al cuore […] pieno di divina grazia e di sublime bellezza» (BBC Music Magazine) «Un’interpretazione semplicemente strepitosa» (American Record Guide) «In entrambe le opere i solisti, gli archi, l’organo che realizza il basso continuo e i 18 membri del coro nello Stabat Mater di d’Astorga presentano questo stimolante programma in una veste molto attraente oltre che stilisticamente ineccepibile sotto l’esperta direzione di Robert King, mentre la qualità sonora ottenuta dagli ingegneri della Hyperion è meravigliosamente trasparente […] Faccio davvero fatica a immaginare un’interpretazione più autorevole di questa» (Gramophone Early Music).

Disco 1
  • 1 King'S Consort - Stabat Mater Op. 61
  • 2 Stabat Mater Dolorosa
  • 3 Cuius Animam Gementem
  • 4 Quae Moerebat Et Dolebat
  • 5 Quis Est Homo, Qui Non Fleret
  • 6 Pro Peccatis Suae Gentis
  • 7 Eia Mater, Fons Amoris
  • 8 Tui Nati Vulnerari
  • 9 Virgo Virginum Praeclara
  • 10 Fac Ut Portem Christi Mortem
  • 11 Fac Me Plagis Vulnerari
  • 12 Quando Corpus Morietur
  • 13 King'S Consort - Stabat Mater
  • 14 Stabat Mater Dolorosa
  • 15 O Quam Tristis Et Afflicta
  • 16 Quis Est Homo, Qui Non Fleret
  • 17 Eia Mater, Fons Amoris
  • 18 Sancta Mater, Istud Agas
  • 19 Fac Me Tecum Pie Flere
  • 20 Virgo Virginum Praeclara
  • 21 Fac Me Plagis Vulerari
  • 22 Christe Quum Sit Hinc Exire