La stanza di Thérèse - Francesco D'Isa - copertina

La stanza di Thérèse

Francesco D'Isa

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Tunué
Collana: Romanzi
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 20 aprile 2017
Pagine: 117 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788867901012
Salvato in 24 liste dei desideri

€ 11,40

€ 12,00
(-5%)

Punti Premium: 11

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

La stanza di Thérèse

Francesco D'Isa

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


La stanza di Thérèse

Francesco D'Isa

€ 12,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

La stanza di Thérèse

Francesco D'Isa

€ 12,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 12,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Therese, giovane donna ossessionata dal trascendente, ha abbandonato lavoro e affetti per rinchiudersi in una camera d'albergo, intenzionata a non uscire né comunicare con l'esterno finché non avrà risolto l'enigma che la assilla sin dall'infanzia. Nel farlo, lavora convulsamente a una lettera gremita di ritagli, fotografie, diagrammi, schizzi e correzioni; il risultato è un romanzo che ibrida confessione privata e pamphlet filosofico, giallo a chiave e libro illustrato, per raccontare una storia di profonda tensione esistenziale.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,67
di 5
Totale 3
5
1
4
1
3
0
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    DianaD

    13/05/2020 14:44:53

    Conturbante, psicologico, intenso e sensuale. La storia di una solitudine che diviene una scelta consapevole di vita, ricco di forti citazioni culturali, e richiami matematici.

  • User Icon

    Cristina

    23/04/2019 09:39:47

    Mi perplime... continuerò a leggerlo ma faticosamente!

  • User Icon

    Fede F

    16/07/2017 20:55:18

    Una ragazza, Therese, cerca di spacciare la propria depressione per "ricerca spirituale" attraverso convolute lettere illustrate alla sorella. La sorella, persona piuttosto dura, non le dà corda, ma nasce un inusuale monologo/dialogo molto godibile per il lettore anche grazie ai bei disegni dell'autore (e di altri) inseriti nel testo (si tratta di collage che Therese include nelle lettere. Lettere alle quali la sorella non risponde, ma fa dei commenti a margine, come glosse medievali).

Da un paio d’anni la casa editrice Tunué, prima riservata a fumetti e libri illustrati, ha inaugurato una collana di narrativa italiana diretta dallo scrittore Vanni Santoni e dedicata per lo più ad autori esordienti. I romanzi di Tunué si sono rapidamente imposti per il loro carattere poco ortodosso e la forte impronta stilistica dei suoi scrittori, una “linea” che da sola basta a farne tra le cose più interessanti accadute all’editoria (piccola) italiana negli ultimi tempi, anche se non sempre l’anticonformismo di questi (a volte giovanissimi) autori è sostenuto da mezzi e motivazioni all’altezza delle ambizioni. Non è certamente il caso dell’ultimo La stanza di Therese, scritto da un autore non così giovane (è nato nel 1980) né alle prime armi: Francesco D’Isa è artista e scrittore fiorentino con alle spalle opere grafiche di valore e alcuni libri che traducono il suo doppio interesse in testi a cavallo tra i codici: immagini che si fanno storia e narrazioni che si ripiegano su se stesse tendendo all’immediatezza e alla simultaneità dell’immagine. Il suo nuovo romanzo ribadisce e perfeziona questo gusto per l’ibridazione, dando forma compiuta a un’inclinazione filosofica già presente negli altri libri.

La stanza di Therese è una raccolta di lettere che la protagonista, chiusa da mesi dentro una stanza di albergo in una località sconosciuta, scrive alla sorella, suo unico contatto con il mondo esterno. Cosparso di soluzione visive composite e stravaganti, il romanzo si colloca in un filone sotterraneo di libri anfibi che vanta origini lontane, dalla poesia alessandrina, passando per le prodezze rinascimentali di autori eccentrici come Francesco Colonna, e su fino a Kubin, ai surrealisti e alle varie sperimentazioni verbo-visive del secondo Novecento. Therese, dunque, dalla clausura eremitica della sua stanza d’albergo cerca («la mia solitudine non è una fuga, è un metodo») di capire sé stessa e il mondo, e lo fa muovendosi tra vette metafisiche e frammenti autobiografici, alter nando un discorso filosofico che non sembra per nulla improvvisato (ed è bello quando la filosofia pura, teoretica, riesce a uscire dalle aule universitarie) a un serrato confronto con la sorella, doppio e antagonista della narratrice: lei riservata, dolente, iperriflessiva, l’altra vitale, pragmatica, proiettata verso l’esterno. A margine del testo leggiamo le note e le repliche manoscritte - ironiche, a volte preoccupate, altre ancora alla ricerca di un difficile dialogo intellettuale - della sorella stessa, mentre nel corpo delle sue lettere Therese inserisce collage, ritagli tipografici, schemi, opere d’arte varie (molte delle quali dello stesso D’Isa) col risultato di trasformare l’epistolario in qualcosa a metà strada tra il trattato illustrato e il libro d’artista. Lo stile di pensiero di Therese è improntato a un nichilismo radicale che ricorda un Ray Brassier in odore di religione, ma anche la prosa lucida e dimostrativa di Wittgenstein (che appare più volte), comunque dotato di un coefficiente poetico che lo avvicina - complice il titolo con nome femminile e l’uso di immagini - a Nadja di Breton o a certi romanzi esistenzialisti in equilibrio tra lirismo e riflessione. Theory fiction, libro-oggetto, romanzo epistolare, saggio poetico, repertorio di emblemi, La stanza di Therese è molte cose in poche pagine, un’opera breve ma esorbitante e piacevolmente inattuale: il ritratto di un animo ossessionato da sé stesso e dall’insensatezza della vita, un attimo prima di sparire in quella che forse è una fuga mistica, a inseguire la santa di cui (ancora forse) la protagonista porta il nome.

Note legali