Categorie

Richard Mason

Traduttore: G. Scocchera
Editore: Einaudi
Collana: I coralli
Anno edizione: 2008
Pagine: 495 p. , Brossura
  • EAN: 9788806190033

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Mirko

    27/01/2011 12.00.43

    Nonostante un inizio un po' faticoso, il nuovo romanzo di Mason merita. Merita per la scrittura, in cui Mason non delude mai, ma anche per il modo in cui riesce a trasmettere al lettore sensazioni e stati d'animo dei protagonisti.

  • User Icon

    paolo 57

    11/03/2009 11.53.56

    Mason ha una capacità speciale nell'arrivare alla profondità delle questioni. Il racconto nonostante un intrecciarsi di storie differenti, anche temporalmente, si riannoda e scorre in maniera fluida. Joan è proprio un'eroina, Eloise rappresenta la fotografia dei nostri tempi, cattivi e carnivori nel lavoro, fragili ed indifesi nella vita.

  • User Icon

    La Recherche

    07/01/2009 17.17.37

    [...] Inizialmente il libro può lasciare un po’ spaesati, vi si intrecciano numerosissimi fili, sia di vicende private, sia di fatti storici, come la sanguinosa guerra anglo-boera. L’autore, già noto per la sua bravura, riesce a tenere ben salda la narrazione spostando il punto di prospettiva tra il passato e il presente, passato di fatti storici e di persone create dalla sua fantasia da documenti reali, e un altro livello di passato che è quello un po’ più nebuloso, creato dalla fantasia appannata dall’Alzheimer di Joan. [...] Dopo aver terminato la lettura, qualcosa del libro mi è rimasta, mi ha lasciato una “sazietà” gradevole, ed un bel ricordo, come dopo una bella mangiata, ma di alimenti genuini, che si digeriscono facilmente e ci lasciano di buon umore. Tralasciando i pasti, lasciando passare un po’ di tempo dopo la lettura, la mente ha probabilmente dimenticato alcune prolissità di troppo e gli episodi inutili (uno fra tutti quando Eloise va al magazzino dei mobili) la sensazione è che si è letto un buon libro – cosa assolutamente non da poco – ben congegnato, e se sembra troppo pieno di avvenimenti e fatti, è tutto talmente ben orchestrato che merita un plauso all’autore. Certo qualche dozzina di pagine in meno non avrebbero guastato, ma vista la quantità di elementi nel libro una certa estensione ha permesso a tutti gli elementi di dispiegarsi ed evolvere nella vicenda senza dare una sensazione claustrofobica o di fretta, sino a giungere al finale che fa contenti tutti e che ci permette di chiudere con un sorriso il libro, felici del lavoro compiuto dall’autore a raccontarci una vicenda così bella, e con noi stessi per non esserci fatti travolgere da tale fiume in piena. [...]

  • User Icon

    Marvy

    20/06/2008 14.03.19

    Un po' sototono rispetto agli altri libri di Richard Mason. Alla fine risulta una storia molto malinconica e che ci fa riflettere sul problema della vecchiaia e di come gli anziani siano considerati un peso nella società d'oggi. Sinceramente mi aspettavo una storia molto più avvincente, comunque rimale una buona lettura.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione