Categorie

Neil Gaiman

Traduttore: M. Bartocci
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2005
Formato: Tascabile
Pagine: 245 p. , Brossura

7 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Bambini e ragazzi - da 10 anni

  • EAN: 9788804547105

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Sofia

    10/02/2015 21.47.35

    Avevo preso questo libro subito dopo aver visto il film in televisione, quasi un anno dopo al rilascio (2007). L'avevo cominciato, ma nemmeno arrivata a metà l'ho abbandonato su una mensola, definendolo noioso. Avevo otto anni, forse è comprensibile. Ieri mi è caduto l'occhio proprio sulla storia di Gaiman e non avendo niente da leggere mi sono buttata a capofitto in questa lettura. Mi dispiace di non averlo fatto prima perchè è un racconto che merita davvero tanto. Scrittura molto buona, scorrevole e anche piuttosto semplice. Voto pieno super meritato!

  • User Icon

    Toglietemi tutto, ma non i miei libri

    27/08/2014 22.08.54

    Il modo di scrivere di Gaiman è pacato, ti dà l'idea di avere un racconta storie nell'orecchio che ti sta sussurrando una dolce storia. È un po' limitato nelle descrizioni, non molto bravo nel travolgere le emozioni del lettore, ma esperto nel raccontarti un sogno. Mentre leggevo questo libro avevo l'impressione di stare distesa su di una nuvola, in una tiepidi giornata primaverile. Non avevo fretta di leggere, ero calma, rilassata, come poche volte mi succede durante la lettura. In quel momento c'ero io, Tristran, la stella, e la loro incredibile storia.

  • User Icon

    Ale

    01/01/2014 00.29.37

    Molto bello! Mi è piaciuto più il film, ma anche il libro, devo dire, merita. Lo consiglio agli amanti del genere.

  • User Icon

    Rick n' Roll

    29/02/2012 17.50.43

    Libro bellissimo e molto ben scritto, si fa leggere con piacere. Con Gaiman si va sempre sul sicuro!

  • User Icon

    obbly

    03/11/2011 14.36.03

    Una bella favola per adulti...

  • User Icon

    Sammy

    18/09/2011 11.25.34

    È impossibile non innamorarsi di Gaiman. Con una dolcezza propria solo dei bambini è capace di descrivere anche le scene più scabrose e violente. Ogni passaggio è descritto in pochi tratti essenziali ma assolutamente evocativi, esplorando la psicologia dei personaggi, tanto da invitare il lettore ad immergersi nel mondo di Stardust. Lo rileggerete più e più volte, ve l'assicuro.

  • User Icon

    Elly

    18/05/2010 18.50.22

    libro meraviglioso... è il mondo fantasy in cui ho sempre sognato di vivere e che sogno ogni notte. gaiman è riuscito a mettere su carta una storia imprevedibile come un pensiero che è difficile da descrivere!!! gaiman ha un modo di scrivere tutto suo inimitabile e mi dispiace che qualcuno lo giudichi banale e prevedibile perchè sono aggettivi che proprio non si addicono a lui. per innamorarsi del suo genere consiglio vivamente Coraline, Mirrormask e I lupi nei muri... ammiro questo scrittore che io reputo un genio. adatto a tutte le età perchè un capolavoro si può sempre apprezzare!!!

  • User Icon

    maurizio .mau. codogno

    09/04/2010 09.44.00

    Neil Gaiman ha un modo tutto suo di scrivere fantasy; un suo marchio di fabbrica è prendere le frasi che si usano tutti i giorni e dar loro un significato non solo reale ma anche piuttosto truculento, non certo annacquato come nelle fiabe di oggi. In questo caso, però, il risultato è molto più simile a una classica storia di fate, tipo quelle raccolte da Yeats. Questo non significa che la storia sia una scopiazzatura di chissà quale racconto popolare, intendiamoci. La <i>quest</i> è assolutamente originale, pur con tutti i riferimenti alle opere classiche che penso saltino subito agli occhi di un lettore madrelingua, mentre per noi italiani rimangono purtroppo oscure; non certo per colpa del traduttore, visto che Bartocci ha fatto un ottimo lavoro anche nella scelta del lessico, ma proprio per la diversità dei punti di partenza. La magia ovviamente la fa da padrona, ma a differenza chessò di Harry Potter qui non si tenta di dare una sua spiegazione scientifica, ma la si assume come costante, come del resto è sempre stato. Un libro insomma che si legge d'un fiato e con piacere. (Come sia il film, naturalmente non lo so... queste cose non dovete chiederle a me!)

  • User Icon

    Megant

    16/06/2009 13.29.14

    L'ho trovato fantastico! Fintamente semplice ha, soprattutto nel finale, una bella morale cosa che manca decisamente al film dove il finale è assoggettato alla necessità di stupire il pubblico a tutti i costi. Fa sognare ma anche riflettere sul fatto che spesso le nostre illusioni ci impediscono di aprezzare ciò che invece abbiamo, anche quando si tratta di una stella! Per fortuna le avventure fanno crescere...

  • User Icon

    iLaiLa

    14/05/2009 17.51.19

    un libro scorrevole che si finisce in poco tempo. molto carino, ma secondo me il film è molto meglio!!!

  • User Icon

    Sam

    26/04/2009 15.51.29

    Grande Neil Gaiman! Ha scritto una favola, questo libro ha un che di grottesco (in senso buono) e magico fuci insieme!

  • User Icon

    kia

    17/12/2008 18.39.58

    HO LETTO IL LIBRO E HO ANCHE GUARDATO IL FILM. DEVO DIRE CHE è + BELLO IL FILM MA ANCHE IL LIBRO NON è MALE ANZI LO HO TROVATO FANTASTICO LO CONSIGLIO PAROLA DI KIA

  • User Icon

    Maria

    22/11/2008 11.20.53

    Dalle recensioni mi aspettavo qualcosa di più innovativo,invece mi sono ritrovata a leggere per l'ennesima volta di streghe,folletti,unicorni etc...A parte alcuni dettagli che ho trovato interessanti,quali il muro divisorio,la stella cadente,i fantasmi dei principi morti,questo libro sembra mancare proprio di fantasia e nemmeno il linguaggio semplicistico,per nulla evocativo aiutano il racconto a librarsi nel cielo dei capolavori.Infantile.

  • User Icon

    fiore96

    15/09/2008 15.59.02

    bello ed emozionante ma lungo in alcuni punti anche scocciante e cruento

  • User Icon

    je

    11/09/2008 08.26.21

    il libro l'ho comprato assieme al film. forse lo avrei apprezzato di più se avessi aspettato a guardare il film... il libro è anke bello, ma se volete un consiglio guardatevi il film ke è fatto benissimo e sembra persino + interessante (strano detto da me, il mio motto è sempre stato "il libro è un mondo di fantasia, il film solo una copia riassunta"

  • User Icon

    Federico

    19/05/2008 16.56.18

    Non è il miglior libro di gaiman, su questo concordo, ma come si fa a preferire il film? Il finale del film viene pallosamente allungato per dare a Michelle Pfiffer un minutaggio più lungo all'interno della pellicola e qualche effetto speciale in più in totale. Il libro, invece, finisce in modo più piacevole. Senza contare che ogni personaggio creato da Gaiman è una vera chicca. Ho visto film tratti da libri che li bistrattano molto di più, è vero, ma come si fa a preferire il film?

  • User Icon

    isabella

    05/05/2008 16.54.53

    Contrariamente a quanto mi accade di solito, anch'io ho avuto modo prima di vedere il film e poi di leggere il libro..probabilmente se avessi letto prima il libro, avrei guardato alla sua versione cinematografica con un pò più di sufficienza..Il film è davvero molto carino, il libro...non mi ha convinta fino in fondo..l' idea è molto particolare, ma credo che su una pellicola renda meglio che sulle pagine di un libro.In tutto ciò è pur sempre la lettura di una bella fiaba, riservando però la visione del film ai bambini più grandicelli;-)

  • User Icon

    pilla

    21/04/2008 11.22.45

    Favoletta per bambini...spero che l'intento dell'autore fosse questo. Lo si legge in fretta ed anche in modo piacevole; dopidichè ci si dimentica di averlo letto

  • User Icon

    EriCa

    15/04/2008 10.24.52

    Prima ho visto il film e poi ho letto il libro...ed è stato meglio: proabilmente se prima avessi letto questo volumetto non mi sarei mai presa la briga di vedere il film e sarebbe stato un peccato. Il film è delizioso e divertente, originale e diverso dal solito. Per certi aspetti è così anche il libro anche se in maniera molto moolto minore. Più sfumata e meno piacevole. Lo confesso: mi ha un po' deluso e me lo aspettavo più ironico.

  • User Icon

    roby

    16/03/2008 15.59.02

    Ho comprato il libro insieme al film ma ho visto prima la pellicola. E' la prima volta che mi capita di apprezzare di più un film rispetto al libro dal quale è tratto. La pellicola è ben fatta, piena di spunti per riflessioni, originale e con la giusta dose di romanticismo mentre il libro si discosta profondamente risultanto essere adatto per un pubblico sostanzialmente giovane; mancano la riflessione, l'approfondimento, i dettagli. Consiglierei il libro ai più giovani mentre il film a un pubblico di adulti!

Vedi tutte le 38 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione