Categorie

Curatore: J. Boardman
Traduttore: A. Latini, R. Cittadini
Editore: Laterza
Collana: Grandi opere
Edizione: 8
Anno edizione: 2010
Pagine: 407 p. , ill. , Rilegato
  • EAN: 9788842047414

scheda di Gualandi, M.L., L'Indice 1996, n. 3

In un settore della storia dell'arte - quello dell'antichità classica - che in tempi recenti si è dimostrato particolarmente avaro di manuali, costituisce un evento di notevole interesse la traduzione dall'inglese di un prestigioso manuale pubblicato tre anni or sono come integrazione della "Oxford History of the Classical Word". Avvalendosi delle competenze di cinque tra i maggiori studiosi anglosassoni di arte antica, il volume punta a coinvolgere il lettore con un apparato figurativo straordinariamente ricco, accompagnato da un testo che per ognuno dei periodi storici presi in esame - la Grecia preclassica, il periodo classico, l'età ellenistica, la repubblica e la prima età imperiale romana, l'età tardo-romana - appare strutturato in un'ampia introduzione e in una serie di schede sui singoli monumenti illustrati. Alla prima è affidato il compito di delineare lo sfondo storico e sociale relativo al periodo trattato e tracciare una sintesi sulle singole arti, sui committenti e sugli artisti presi in esame; mentre le schede dei monumenti, raggruppati a loro volta per tipologie (in ambiente romano, ad esempio, i rilievi storici, i ritratti, l'architettura pubblica e privata, la pittura, ecc.) sono l'occasione per fornire a loro volta lo spunto per ulteriori approfondimenti sul tema. Tra i monumenti illustrati nelle schede non mancano inoltre manifestazioni della tradizione figurativa dell'antichità - quali le monete, le arti decorative, le argenterie o i gioielli, i vetri e i tessuti - tradizionalmente escluse dai manuali di storia dell'arte antica. Al termine del volume, un capitolo è dedicato infine alla ricezione e alla diffusione dell'arte classica fuori dei confini delle città-stato greche e, più tardi, alla periferia dell'impero romano. Grazie alla sua sistematicità, il volume assolve egregiamente il compito che si prefigge, fornire un quadro d'insieme dell'arte nell'antichità classica con utili approfondimenti sui principali monumenti. Un inconveniente alla sua diffusione è rappresentato tuttavia dal prezzo che, se è ampiamente giustificato dalla ricchezza dell'apparato illustrativo e dalla raffinata veste tipografica, è certamente eccessivo per uno strumento di studio alla portata della popolazione studentesca.