copertina

Storie del Wessex

Thomas Hardy

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Curatore: G. Luciani
Editore: Giunti Editore
Collana: Classici Giunti
Pagine: XXXII-234 p., Rilegato
  • EAN: 9788809207134
Salvato in 7 liste dei desideri

€ 7,50

Venduto e spedito da Librisline

Solo una copia disponibile

+ 2,90 € Spese di spedizione

prodotto usato
Quantità:
LIBRO USATO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    rosarita

    25/09/2017 12:41:10

    Un anno fa ho attraversato il magnifico Dorset sulle tracce di Thomas Hardy, e che meraviglia ritrovare in questo prezioso libro quegli stessi luoghi, ma con gli occhi rurali della metà '800! Per Wessex, Hardy intende l'antico regno sassone, comprendente oggi quattro contee: Somerset, Hampshire, Wiltshire e, appunto, il Dorset. Qui nacque, a Higher Bockhampton, nel 1840, e qui sicuramente ebbe modo di ascoltare le infinite storie della brughiera, tramandate nel tempo da generazioni. Storie che Hardy dilata in questi sette racconti, a volte drammatici e un po' gotici, a volte quasi romantici (ma non troppo), ambientandoli nei villaggi sperduti e sferzati dal vento. Racconti di contrabbandieri, di amori impossibili, di vendette del destino, quasi contrappassi a cui non si sfugge: insomma, l'essenza di questo scrittore da me amatissimo.

  • Thomas Hardy Cover

    Thomas Hardy nasce in una famiglia di piccoli proprietari terrieri nel Dorsetshire, terra che ritorna nei suoi romanzi come l’idilliaco mondo rurale del Wessex. Vive la sua giovinezza in campagna, appassionandosi agli aspetti semplici e folkloristici della natura e del villaggio rurale. Compie studi di architettura e si trasferisce a Londra. Ben presto inizia a dedicarsi alla letteratura diventando un importante intellettuale. Nel 1871 pubblica Via dalla pazza folla (Far from the Madding Crowd) che dà inizio alla fase più originale della sua opera: romanzo pastorale e melodrammatico che pone in primo piano la storia di contadini consumati dall’asprezza del lavoro e da sogni ingannevoli sulla crescita sociale.Seguono Il ritorno al paese (1878), Il trombettiere... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali