Traduttore: G. Maugeri
Editore: Elliot
Collana: Scatti
Anno edizione: 2011
Pagine: 254 p., Brossura
  • EAN: 9788861922174
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 14,02

€ 16,50

Risparmi € 2,48 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    marcostraz

    23/06/2013 10:24:51

    Ottimo libro, davvero ben scritto e molto coinvolgente...purtroppo ho notato qualche errore grammaticale nella traduzione...ma il libro in sè è davvero molto bello...

  • User Icon

    Bicio

    15/04/2012 13:37:25

    Se questo libro e questo autore ,arrivato tardivamente alla ribalta, non avranno il successo meritato; vorrà dire che l'editoria ed i lettori in generale non brillano di perspicacia..le belle letture vanno ricercate con cura ( come una volta prima dell'avvento digitale avveniva per la musica)CONSIGLIATISSIMO.

  • User Icon

    Carletto

    27/02/2012 15:52:42

    Un pugno nello stomaco. Pollock è un genio. E' portato per questo mestiere. Un libro che non si consiglia a tutti. Solo chi è in grado di capirlo lo puo' apprezzare. Solo chi conosce lo schifo, la merda e il vomito che c'è in noi puo' capire l'arte di questo scrittore. Disturbante, perverso, trasognato questi sono i primi 3 aggettivi che mi vengono in mente nel descrivere questo capolavoro. Ragazzi gli USA non sono solo Hollywood e la grande mela...c'è anche tutto il resto. Pollock ha deciso di mettere le mani nella merda e nel sangue. Ci riesce benissimo. Un libro che talvolta riappoggi sul comodino perchè è troppo. E' Salò di Pasolini.

  • User Icon

    ilaria

    10/10/2011 15:50:56

    Uno scrittore emergente che sicuramente e' una promessa della narrativa americana. Il libro e' un viaggio nelle viscere sanguinolenti e orride della societa' e dell'animo umano. Troppe brutture tutte assieme troppo esasperato un elenco di vite andate a male,un incessante elenco di occasioni gettate nel nome dell'ignoranza e della decadenza. L'ho trovato appunto esasperato

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione