Traduttore: U. Gandini
Editore: Longanesi
Collana: La Gaja scienza
Anno edizione: 1999
In commercio dal: 4 giugno 1999
Pagine: 256 p., Rilegato
  • EAN: 9788830415393
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione

La caccia alle streghe è una tragica pagina che attraversa la storia fino alle soglie dell'età moderna. Ne furono vittime donne e presunti maghi, ma non di rado, in virtù di un meccanismo inquisitorio aberrante e di una crudeltà ottusa, per noi oggi inconcepibile, finirono sul rogo bambini ritenuti indemoniati. L'autrice traendo notizie da documenti, ha creato un romanzo che vede sul rogo proprio dei bambini "indemoniati", in realtà proiezioni della sessualità repressa degli adulti.

€ 12,29

€ 14,46

Risparmi € 2,17 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Yaris

    13/10/2012 01:16:20

    Eveline Hasler ci offre due racconti drammatici, imbevuti di sogni, fantasie, giochi, e allo stesso tempo di follia e dolore. I protagonisti di queste storie crudeli (il cui collegamento si può ritrovare nel canonico e naturalista Hakenburger, che segue con orrore ciò che l'uomo accecato dalla follia e dal fanatismo è stato capace di fare ai suoi "germogli" e lotta contro se stesso perché non osa, non ha il coraggio di opporsi) sono dei bambini innocenti, accusati di praticare la stregoneria e di copulare col diavolo. In entrambi l'autrice segue con empatia le privazioni fisiche e mentali a cui sono sottoposte le vittime, violentate, torturate, rinchiuse per anni dietro una porta forata per permettere agli inquisitori di guardare come il maligno si impossessasse di loro. Storie che riportano fatti all'apparenza insignificanti, visti con gli occhi dei bambini. Interessante è l'uso di metafore nascoste: Hakenburger scopre una pianta carnivora che svuota gli insetti lasciandone intatto solo l'involucro; un verme viene dato in pasto a insetti famelici, che arrivano a frotte, vi si avventano e "non ne lasciano nemmeno un pezzo". Saranno casuali?

  • User Icon

    Violetta

    14/07/2009 04:27:38

    Uno dei libri in assoluto più belli sull'argomento "inquisizione"... sicuramente il mio preferito. E' triste, certo, ma è anche molto dolce. Lo sto leggendo per la seconda volta, a distanza di anni, ed è sempre splendido. Assolutamente consigliato.

Scrivi una recensione