Succubi e supplizi

Antonin Artaud

Editore: Adelphi
Anno edizione: 2004
In commercio dal: 21 aprile 2004
Pagine: 519 p., Brossura
  • EAN: 9788845918285
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Concepito nei primi mesi del 1946 nel manicomio di Rodez, dove l'autore era rinchiuso già da tre anni, questo lavoro fu dettato a una segretaria fra il novembre di quell'anno e i primi mesi del 1947, quando riuscì a lasciare il manicomio. Il testo, rifiutato dall'editore Broder, vide la luce solo nel 1978, pubblicato da Gallimard. Risultato di una stesura stratificata, di cui il volume dà interamente conto, tra pagine autografe, dettatura, lettere e precisazioni, è una sorta di stenografia in cui psiche e corpo si insidiano e si sopraffanno. Sono questi i testi fondatori della "scrittura vocale" di Artaud: la parola agisce sui sensi del lettore e compone la scena di quel Teatro della crudeltà che il poeta ha sempre sognato di mettere in scena.

€ 29,75

€ 35,00

Risparmi € 5,25 (15%)

Venduto e spedito da IBS

30 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Cristiano Cant

    28/10/2014 06:21:28

    Come un dizionario di superlativa ferocia lirica, pagine estreme che splendono di una sincerità rovente, corporea, commossa oltre ogni dire. Pochissimi dubbi a definire Artaud una delle anime più intensamente grandi del Novecento, un artista ai bordi della follia e del celeste come nessuno, genio e umiltà fusi in uno sguardo senza uguali. Una raccolta di testi, prose, lettere, invettive e scritti probabilmente decisiva, c'è in essa la quintessenza di un percorso umano fra i più alti e assoluti nella storia della letteratura. Libro magnifico, potente, un paesaggio di grida e di suppliche che arriva come un siero di verità nelle vene più buie del lettore.

  • User Icon

    matteo

    11/07/2004 16:45:49

    tappa fondamentale(?) per coloro che desiderino venire travolti dalla cascata di parole eruttanti dal vulcanoArtaud, un`esperienza prima che una lettura,un qualcosa che agisce...

Scrivi una recensione