Suites - Concerti

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 4
Etichetta: Fuga Libera
Data di pubblicazione: 1 maggio 2014
  • EAN: 5400439007178

€ 40,50

Punti Premium: 41

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Nel 2014 l’orchestra barocca Il Fondamento festeggia il venticinquesimo anniversario della sua fondazione. Costituita nel 1989 da Paul Dombrecht, oboista che in precedenza aveva avuto modo di mettersi in grande evidenza grazie alla sua vasta conoscenza della prassi esecutiva degli strumenti d’epoca e una serie di rivoluzionarie interpretazioni di celebri opere barocche – questa formazione ha raggiunto nel giro di pochi anni una vasta fama a livello internazionale, grazie a un repertorio molto vasto, che comprende sia opere virtualmente sconosciute sia i massimi capolavori di compositori del calibro di Georg Friedrich Händel e Johann Sebastian Bach. L’etichetta Fuga Libera celebra questa ricorrenza con un cofanetto triplo che raccoglie tre dei dischi più rappresentativi della formazione diretta da Dombrecht, vale a dire quelli con le ouvertures per archi e fiati di Johann Friedrich Fasch, i concerti per oboe, archi e basso continuo del grande maestro veneziano Tomaso Albinoni, e le celebri suites per orchestra di Johann Sebastian Bach, che all’epoca della loro prima pubblicazione sono stati salutati con unanime entusiasmo dalla stampa specializzata di tutto il mondo e hanno fatto letteralmente incetta di premi di grande prestigio, tra Diapason d’Or, R10 di Classica e Supersonic di Pizzicato.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Tomaso Giovanni Albinoni Cover

    Compositore e violinista. Di famiglia colta e agiata, praticò la musica come dilettante; visse quasi ininterrottamente a Venezia. Dei suoi 48 melodrammi non rimangono che una ventina di arie e i libretti, mentre quasi per intero si conosce la sua produzione strumentale, comprendente 9 raccolte a stampa, delle quali 5 di sonate a tre, da camera e da chiesa, e 4 di sinfonie o concerti a cinque. Con questi ultimi A. si inscrive, in posizione minore ma con una sua spiccata originalità, accanto a Vivaldi e ai due Marcello, nella grande fioritura del concerto strumentale veneziano settecentesco, inaugurata appunto dalla sua raccolta di Sinfonie e concerti a cinque op. 2 (1700). Gli è particolarmente congeniale la forma del concerto d'assieme per archi, ma sperimenta non di rado anche il concerto... Approfondisci
  • Johann Sebastian Bach Cover

    Compositore tedesco.La vita: da Weimar, a Cöthen, a Lipsia. Figlio di un violinista, ricevette la prima istruzione musicale dal padre e, dopo la sua morte (1695), dal fratello maggiore. Nel 1700 entrò a far parte, come soprano, del coro di S. Michele a Lüneburg, rimanendo al servizio di quella chiesa anche dopo la muta della voce, avvenuta l'anno seguente. Nel 1703 ebbe un breve incarico a Weimar come violinista nell'orchestra ducale; pochi mesi dopo divenne organista di chiesa ad Arnstadt. Nel 1707, colpito da dure critiche perché si era assentato senza permesso e perché sottoponeva a eccessive elaborazioni l'accompagnamento dei corali, si trasferì a Mühlhausen, presso la chiesa di S. Biagio. Nello stesso anno sposò sua cugina. Nel 1708 tornò a Weimar come organista di corte. Deluso nella... Approfondisci
  • Johann Friedrich Fasch Cover

    Compositore tedesco. Studiò musica con J. Kuhnau alla Thomasschule di Lipsia, dove fondò un Collegium musicum, una delle prime società a organizzare concerti pubblici. Compose alcune opere teatrali, l'oratorio Passio Jesu Christi (1723) e numerosi brani strumentali, sia sinfonici (ouvertures, sinfonie) sia da camera (quartetti, sonate). Fu molto stimato da Bach, che trascrisse alcune suites da lui composte. Le sue numerose ouvertures per orchestra, nella loro elaborazione tematica, anticipano lo sviluppo beethoveniano. Approfondisci
Note legali