Superunknown - CD Audio di Soundgarden

Superunknown

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Soundgarden
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: A&M
  • EAN: 0731454021524
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 11,24

Punti Premium: 11

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 9,25 €)

Disco 1
1
Let Me Drown
2
My Wave
3
Fell On Black Days
4
Mailman
5
Superunknown
6
Head Down
7
Black Hole Sun
8
Spoonman
9
Limo Wreck
10
The Day I Tried To Live
11
Kickstand
12
Fresh Tendrils
13
4th Of July
14
Half
15
Like Suicide
16
She Likes Surprises
5
di 5
Totale 5
5
5
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Franco

    21/09/2019 21:02:55

    Quando si pensa a ciò che è stato il cosiddetto genere grunge, certo non si può prescindere dal ricordare un titolo fondamentale come questo. Superunknown ha rappresentato la vetta artistica di una band dalle influenze eterogenee come i Soundgarden, andando a dare vita al perfetto compromesso fra suoni ruvidi, chitarre pesanti e melodie accattivanti assolutamente in odore di radiofonia (e videoclip in odore di telegenia, basti pensare a Black hole sun, il singolo trainante del disco). Un cd da avere, punto e basta: e certo non solo per la citata Black hole sun, ma anche per pezzi monumentali come Spoonman, Fell on black days, Limo wreck, Like suicide o Let me drown, l'energica, prepotente traccia di apertura. Per le sperimentali Half e Kickstand, quasi una scheggia punk impazzita, o per la poderosa 4th of July, che esplora atmosfere metal doom. La voce di Chris Cornell, perfettamente integra e cristallina, sfiora in questo album vette irraggiungibili. Da non sottovalutare neppure la bonus track She likes surprises, dal ritornello in tempo dispari, ma decisamente intrigante.

  • User Icon

    Rizzato Davide

    11/05/2006 12:15:16

    Commercialmente e artisticamente l'album migliore della band! I soundgarden sono secondo me l'ultimo vero baluardo del rock and roll e questo album ne è l'esempio migliore. Dunque lunga vita a SUPERUNKNOW!

  • User Icon

    Eledhwen

    02/07/2005 18:18:54

    La prima metà degli anni 90 ha dato alcuni tra i più bei lavori rock degli ultimi anni. Il movimento grunge e quello, quasi contemporaneo, stoner, che vede nei Kyuss il loro cardine, hanno dato una linfa non nuova ma energica alla musica. Un rock che a me sembra si sia ridimensionato dopo il tramonto di questi due movimenti. Al di là di tutto, questo album è il più bello e scintillante dei Soundgarden, il più originale e con spolverate psichedeliche, grazie a Dio lontane dalle reminiscenze ledzeppeliniane dei primi lavori. Meno oscuro e più lanciato su direttive siderali, giardini profumati, e brani ad ampio respiro. Poi è stata la fine, ma qui siamo all'apice, e non solo dei Soundgarden, ma del rock di quel periodo.

  • User Icon

    Joker

    25/06/2005 13:45:22

    sono d'accordo, il vero splendore dei soundgarden lo raggiungono in questo cd. e' per tutti, credo, non solo ai fan del grunge-rock.

  • User Icon

    pier

    10/06/2005 16:08:56

    Sicuramente il miglior disco del gruppo. La miglior stagione del rock di Seattle. Almeno metà dei pezzi sono assolutamente strepitosi. Non dovrebbe mancare a nessun appassionato di musica rock.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
Note legali