Il taglio del bosco - Carlo Cassola - copertina

Il taglio del bosco

Carlo Cassola

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Curatore: Alba Andreini
Editore: Mondadori
Collana: Oscar moderni
Anno edizione: 2017
Formato: Tascabile
In commercio dal: 23 agosto 2017
Pagine: LXXVII-504 p., Brossura
  • EAN: 9788804684299
Salvato in 22 liste dei desideri

€ 14,25

€ 15,00
(-5%)

Punti Premium: 14

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA

Il taglio del bosco

Carlo Cassola

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Il taglio del bosco

Carlo Cassola

€ 15,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Il taglio del bosco

Carlo Cassola

€ 15,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 15,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Opera dalla genesi complessa, meditata da Cassola per oltre un decennio a partire dal nucleo di un racconto dal medesimo titolo, "Il taglio del bosco" vide la luce nella sua forma definitiva nel 1959 da Einaudi. Si tratta di una raccolta di "racconti lunghi e romanzi brevi" che ruotano intorno al tema della perdita degli affetti (tema che divenne dominante nella produzione dello scrittore soprattutto dopo la scomparsa della moglie, avvenuta nel 1949) cui si aggiunge quello dell'impegno civile. L'introduzione è dello scrittore Manlio Cancogni, vincitore dello Strega nel 1973 con "Allegri, gioventù", che conobbe molto bene Cassola e ne fu intimo amico.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4
di 5
Totale 5
5
1
4
3
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Kien

    01/07/2020 12:12:31

    Straordinaria opera di Carlo Cassola, dove l'analisi della sofferenza e della psiche di un vedovo raggiungono profondità abissali. Cassola, delineando il personaggio protagonista, Guglielmo, sapeva di cosa parlava: aveva subito da poco la scomparsa di sua moglie Rosa, e in qualche modo ha riversato il dolore in questo romanzo. Meraviglioso e assolutamente da leggere, a mio avviso il miglior lavoro di Carlo Cassola.

  • User Icon

    AdrianaT.

    14/05/2020 06:42:53

    Allo stesso titolo non corrisponde la stessa raccolta di racconti; da quello che ho capito ne esistono varie versioni. Dall'edizione, dall'anno, dall'estro dell'editor Calvino, dagli umori dell'autore Cassola e dalle scintille dei loro attriti dipende un'amalgama o l'altra. Quella che ho letto io conta altri otto racconti oltre a quello che dà il titolo alla raccolta. Sentori di Fenoglio, (forse anche di Pavese?) e di un Bianciardi non metropolitano; è quel linguaggio rustico e famigliare che avvicina; gesti semplici, lenti, quotidiani; volti duri, uomini e donne ombrosi e ripiegati nei loro pensieri a volte sospesi, a volte abissali, come dagli abissi della mia memoria è riemerso il profumo della resina e del legno fra i capelli e le barbe dei 'miei' boscaioli. Anche se non c'è più, sono contenta di essere vissuta pure in quel mondo lì. Ormai dalle letture traggo più sollecitazioni fisiche, sensoriali piuttosto che intellettuali; qui sento anche l'odore della crosta scura del pane, del fondo del vino rosso nel bicchiere incrostato, e della torba.

  • User Icon

    Michele

    23/09/2019 07:04:57

    In questo racconto, Carlo Cassola descrive vite semplici di montanari ai quali conferisce un preciso carattere e una ben delineata psicologia. Lettura veloce ma di notevole profondità, Il taglio del bosco suggerisce, più che descrivere, la solitudine umana di fronte al dolore, che non può essere raccontato, ma soltanto intuito e per il quale sembra non esserci consolazione.

  • User Icon

    Renzo Montagnoli

    20/03/2019 15:03:14

    Sono un tipo cocciuto, nel senso che non mi arrendo al primo ostacolo, e poiché La ragazza di Bube, peraltro gratificato del Premio Strega, non mi è piaciuto, ho voluto leggere qualche cosa d’altro di Cassola, per l’occasione cercando un’opera meno impegnativa di un romanzo e la mia scelta è caduta su questa raccolta di racconti, di cui diversi amici e conoscenti mi avevano parlato bene. L’aver preferito questa soluzione non è casuale, un po’ per la sua relativa brevità (227 pagine), un po’ perché mi sono detto che su tre racconti (tanti ne conta il libro) secondo un calcolo probabilistico ameno uno avrebbe dovuto piacermi. Purtroppo non è stato così perché, pur apprezzando l’italiano corretto con cui sono scritti e anche la diligenza di narrare di Gugliemo, rimasto vedovo e che ha preso da tagliare un bosco, oppure di Rosa, ormai definitivamente nubile e tutto sommato contenta, o ancora di più delle due cugine Anna e Anita nel fiore degli anni e con i tipici desideri dell’età, arrivato all’ultima pagina ho potuto constatare che non mi avevano suscitato emozioni; infatti, anche se i protagonisti sono individui normalissimi, sarebbe stato necessario dar loro una certa impronta, ponendoli magari in situazioni non comuni, onde differenziarli dalla massa anonima costituita dall’umanità. I protagonisti poi sono talmente poco interessanti da non lasciare traccia nel mio animo, perché mi ricordano anche, con trame diverse, troppe persone che ho conosciuto nel corso della mia vita; è il trionfo dell’anonimato e non dell’umiltà, proprio perché l’umile ha caratteristiche, sovente positive, che alla lunga lo differenziano dagli altri. Chi ama Cassola avrà senz’altro da ridire, ma francamente adesso posso affermare che è un autore che non rientra nei miei gusti, senza disprezzarlo, perché la stroncatura è altra cosa, ma anche senza stimarlo, con un giudizio che non va più in là del discreto.

  • User Icon

    Michele

    23/09/2018 20:09:44

    Il Taglio del bosco è il romanzo breve che dà il titolo a questa antologia di testi di Carlo Cassola. L'autore, romano di nascita ma toscano di adozione, narra la dura vita di boscaioli e carbonai delle province toscane, tra la fatica del lavoro e la lontanza della famiglia. Un altro testo importante dell'autore de La Ragazza di Bube, vincitore del premio strega nel 1962.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
  • Carlo Cassola Cover

    (Roma 1917 - Montecarlo di Lucca, 1987) scrittore italiano. Formatosi sul modello dei Dublinesi di Joyce (il cui influsso è evidente nei racconti di La visita, 1942), aderì poi a una tematica neorealistica (Fausto e Anna, 1952; Il taglio del bosco, 1954; La ragazza di Bube, 1960, premio Strega) rivisitata in chiave lirica, tratteggiando situazioni e figure nei loro aspetti più sommessi e delicati. In seguito tale registro è apparso condizionato dall’insistente ritorno dell’equivalenza saggezza-rassegnazione: Un cuore arido (1961), Il cacciatore (1964), Monte Mario (1973), L’antagonista (1976), Vita d’artista (1979), Il ribelle (1980), le raccolte di racconti Colloquio con le ombre (1982) e Mio padre (1983). L’ultima produzione è... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali