Categorie
Artisti: Simple Plan
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 1
Etichetta: Atlantic
Data di pubblicazione: 19 febbraio 2016
  • EAN: 0075678665738
Disponibile anche in altri formati:

€ 15,50

Venduto e spedito da IBS

16 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello
Descrizione

I Simple Plan , la band multi –platino pop/punk canadese di mega-hit quali “Summer Paradise” e “Welcome To My Life”, che ha venduto milioni di dischi in tutto il mondo, tornano dopo cinque anni dall’ultimo loro album di successo “Get Your Heart On!” con “Taking One For The Team. Il singolo “I Don’t Wanna Go To Bed”, il cui video è un omaggio a ‘Baywatch’, uno dei telefilm più amati degli anni ’80, vede anche la partecipazione straordinaria di David Hasselhoff.

Disco 1
  • 1 Opinion Overload
  • 2 Boom!
  • 3 Kiss Me Like Nobody’s Watching
  • 4 Farewell
  • 5 Singing In The Rain
  • 6 Everything Sucks
  • 7 I Refuse
  • 8 I Don't Wanna Go To Bed (feat. Nelly)
  • 9 Nostalgic
  • 10 Perfectly Perfect
  • 11 Sad
  • 12 P.S. I Hate You
  • 13 Problem Child
  • 14 I Dream About You

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Katia

    19/02/2016 15.29.21

    Si sente sia stato un album curato, ci sia stata attenzione nel comporlo. Credo che in #TOFTT siano riusciti ad unire un sound old school più carico e deciso (dato probabilmente dalla loro crescita artistica negli anni rispetto ai primi album) ad un sound pop non commerciale ma misurato, che hanno saputo elaborare e far loro. Si intravede, perciò, la loro evoluzione, la padronanza del loro background musicale , il tutto per darci un album completo, ricco delle loro esperienze, di ciò che sono stati e di ciò che sono diventati. Ogni traccia , una dopo l'altra,è carica; adrenalina pura. Da notare anche gli esperimenti musicali con "Singing in the rain" che ricorda quasi un sound reggae, "I don't wanna go to bed" un pop quasi anni 80; la lenta melodia "Perfectly perfect" che, data la sua meraviglia, mi ha semplicemente fatto rabbrividire e "I refuse" che io colloco fra le prime canzoni in questo album nella categoria "old school sound", molto punk e con un forte messaggio sociale ed individuale. Abbiamo così, un album curato, ricco, elaborato che porta i Simple Plan ad un livello superiore. I Simple Plan dopo questo album, non sono una semplice band punk, non sono una semplice band pop. I Simple Plan sono diventati una band padrona dei loro strumenti e delle loro capacità, della loro musica e delle loro potenzialità. Questo album segna senza ombra di dubbio la loro rinascita dal lontano 2007. Taking one for the team corre il rischio di essere il miglior album della loro carriera.

Scrivi una recensione