Categorie

Andrew Miller

Traduttore: S. C. Perroni
Editore: Bompiani
Anno edizione: 2000
Formato: Tascabile
Pagine: 341 p.
  • EAN: 9788845244629

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    orwell

    18/11/2009 17.46.59

    E' la semplice storia di un tizio che nasce con il dono di non sentire alcun dolore fisico. Di dal momento in cui è nato non sente dolore anzi nel caso si faccia del male il suo corpo provvede a riparare immediatamente qualsiasi danno subito, ossa rotte, tagli o bruciature vengono subito sanate senza alcun dolore. Il libro è decisamente ben scritto, riesce pienamente a portarti nel mondo del protagonista fatto di freddezza, di sindromi di superiorità e omnipotenza. Si parte dal periodo in cui è considerato un fenomeno da baraccone al periodo in cui il suo modo di essere diviene quasi un divenire che la società deve imitare. Devo dire che il libro mi è piaciuto, forse nel finale pecca un po' di frettolosità e pochezza di contenuti, ma direi un buon libro.

  • User Icon

    Maristella

    06/11/2005 19.05.31

    Un romanzo che ci proietta nel Settecento Inglese ripercorrendo la vita di James Dyer nato con un particolarissimo talento :l’insensibilità al dolore fisico e a quello spirituale. Il piccolo James,infatti,non piange come gli altri neonati e questo fa presupporre che la sua vita si spegnerà presto e che la sua intelligenza è inesistente. Dopo la tragica fine della sua famiglia, viene circuito da un venditore di pozioni miracolose che sfrutta le peculiarità del suo dono e in seguito “rapito” da un ricco signore che colleziona anomalie di ogni tipo nel suo grande castello.Ripresasi la sua liberta’,conosce un medico che fara’ di lui un grande chirurgo,un chirurgo dalla tecnica perfetta,che non comprende le sofferenze altrui e che quindi opera con mano ferma e sicura non lasciandosi emotivamente coinvolgere da niente e nessuno. Cosi’ egli diventa ricchissimo,ma il suo distacco da tutto lo spinge ad avere comportamenti incorretti che provocano intorno a lui tragedie e vuoti incolmabili. Il viaggio verso la Russia, per partecipare ad un concorso tra medici per vaccinare l’imperatrice Caterina, lo portera’ all’incontro decisivo della sua vita,che lo rendera’ finalmente in grado di riacquistare la sensibilità al dolore ma anche alla gioia sublime ed alla passione. Un romanzo veramente originale ed interessante, scritto meravigliosamente e con grandi voli descrittivi che ci fanno calare ancora di piu’ in una atmosfera magica ed irreale, fino al metaforico finale.

Scrivi una recensione