Il talismano della felicità

Ada Boni

Editore: Colombo
Collana: La buona cucina
Anno edizione: 1999
In commercio dal: 30 novembre 2006
Pagine: VII-1053 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9788886359832
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
"Di Voi, Signore e Signorine, molte sanno suonare bene il pianoforte o cantare con grazia squisita, molte altre hanno ambitissimi titoli di studi superiori, conoscono le lingue moderne, sono piacevoli letterate o fini pittrici, ed altre ancora sono esperte nel tennis o nel golf, o guidano con salda mano il volante di una lussuosa automobile. Ma, ahimè, non certo tutte, facendo un piccolo esame di coscienza, potreste affermare di saper cuocere alla perfezione due uova al guscio." Ada Boni così iniziava, quasi settanta anni or sono, la dedica alle lettrici in una delle prime edizioni de "Il Talismano della Felicità" manuale di cucina, che raccoglieva in maniera ordinata e sistematica tutte le ricette da lei pubblicate, sin dal 1915.

€ 38,25

€ 45,00

Risparmi € 6,75 (15%)

Venduto e spedito da IBS

38 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    raffaela casini

    27/09/2016 17:22:12

    Lo usava la mia nonna, poi la mia mamma, da quando sto in cucina lo uso io, lo regalerò per Natale a mio figlio che ora vive da solo e ama cucinare. E' l'ABC della cucina italiana, chiarissimo,pratico, semplice, seguendo i suoi consigli non sbagli mai. Consigliato a chi compie i primi passi, fantastico!

Scrivi una recensione

Da decenni il nome di Ada Boni è il più noto al pubblico tra quelli degli autori di opere dedicate alla gastronomia, così come il Talismano della felicità, sul quale si sono formate in cucina generazioni di donne di casa, è il più diffuso libro del genere in Italia. Il successo dell'opera è reso possibile, oltre che da un prestigio guadagnato sul campo, da un attento lavoro di aggiornamento, richiesto dall'evoluzione del gusto e dalle nuove tecnologie di preparazione e di conservazione dei cibi, pur nel rispetto dell'impianto originario dell'opera.