Talk Radio di Oliver Stone - DVD

Talk Radio

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Oliver Stone
Paese: Stati Uniti
Anno: 1988
Supporto: DVD
Salvato in 7 liste dei desideri

€ 13,99

Venduto e spedito da ModenaCinema

Solo 1 prodotto disponibile

spedizione gratuita

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 4,50 €)

Dallas, un conduttore radiofonico ebreo conduce un singolare programma, in cui gli ascoltatori possono telefonare e discutere con lui su tutti gli argomenti. L'uomo, però, non risparmia dure critiche alle opinioni altrui e si attira addosso l'odio di molti personaggi pericolosi.
4
di 5
Totale 5
5
2
4
2
3
0
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    JD

    12/03/2011 18:29:40

    Ispirato alla vita del conduttore radiofonico Alan Berg(ucciso nel giugno dell'84),la cui storia è diventata un romanzo di Stephen Singular.Il film è un'appassionante e spietata analisi delle paranoie,le ipocrisie e le paure americane,pronte a scaturire dal rassicurante microfono dove si è al sicuro anonimi e utilizzate da un antieroe cinico che prende coscienza(forse)troppo tardi del proprio ruolo.Stone gira quasi completamente tra le pareti dello studio radiofonico,accentuando così il senso di oppressione e claustrofobia del protagonista(e dello spettatore).Decisamente uno dei suoi film migliori.Straordinario Bogosian,qui al suo debutto(e ottimamente doppiato da Roberto Chevalier).Fu proprio lui a scrivere e interpretare una pièce teatrale sull'accaduto prima di fare il film(dalla quale Costantin Costa-Gavras si ispirò per "Betrayed-Tradita").

  • User Icon

    ROBERTO'61

    27/09/2006 13:43:45

    Un Eric Bogosian a dir poco straripante ( a proposito: ha fatto altri film??? Dov'è finito?) in questo film di Stone definito erroneamente da molti " minore " se raffrontato alle altre sue mega produzioni. Film basato esclusivamente su di un dialogo serrato tra il protagonista ed i suoi interlocutori telefonici che rappresentano un campionario dell'America bigotta e perbenista del periodo "reaganiano". Eric mette a nudo se stesso e chi gli telefona, bacchettando senza pietà tutte le piaghe del Sistema americano, così facendo attirandosi ovviamente e volutamente un odio crescente che culminerà con l'assassinio del conduttore. Film che in taluni passaggi scuote in profondità le coscienze di tutti...... Quantomeno da vedere.

  • User Icon

    xxx

    15/06/2005 18:28:38

    Un Oliver Stone in splendida forma identificabile con il protagonista del film, quando ancora c'era un eguilibrio tra morale e retorica.

  • User Icon

    nino

    01/06/2005 13:09:08

    Forse il miglior film di Oliver Stone , sicuramente il piu' genuino.Uno sitle secco e meno pomposo rispetto ai film che verranno in seguito.

  • User Icon

    diego

    11/05/2005 14:26:13

    E'un film claustrofobico, ovviamente fatto di parole...tante, forse troppe, impegnato. Il film sotto questo punto di vista è volutamente esagerato. Da vedere, è un classico della produzione di Oliver Stone, ma è un film eccessivamente negativo. L'edizione in dvd: scarsa la qualità video, molti difetti, la pellicola non è stata ripulita nel riversamento digitale.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente

1989 - Festival di Berlino - Orso d'argento per il miglior contributo singolo - Eric Bogosian

  • Produzione: Dall'Angelo Pictures, 2008
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 115 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono);Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,77:1
  • Area2
  • Contenuti: trailers
  • Oliver Stone Cover

    "Propr. William O. S., regista e sceneggiatore statunitense. Si distingue nel panorama hollywoodiano per il forte impatto polemico e politico dei suoi film, in cui si avvale di sempre più travolgenti ritmi di racconto e montaggio (oltre a immagini basculanti e a supporti multimediali). Debutta alla regia con Seizure (1974), un horror a basso costo come l'opera seconda La mano (1981), ma si impone all'attenzione generale come sceneggiatore: vince infatti il premio Oscar per Fuga di mezzanotte (1978) di A. Parker, scrive inoltre Scarface (1983) di B. De Palma e L'anno del dragone (1985) di M. Cimino. Nel 1986 firma la regia del drammatico Salvador, cui segue sempre nello stesso anno Platoon (Oscar come miglior film e regia), primo episodio di una trilogia dedicata alla guerra del Vietnam.... Approfondisci
  • Eric Bogosian Cover

    Attore statunitense di origine armena. Autore di monologhi caratterizzati da una comicità aggressiva e anticonvenzionale, che egli stesso porta sulla scena, come attore cinematografico è noto soprattutto per la sua concitata interpretazione del provocatorio disc-jockey Barry Champlain in Talk Radio (1988), diretto da O. Stone e tratto da un suo testo omonimo, scritto con T. Savinar. Pur non abbandonando mai la scrittura, continua a frequentare il cinema, incarnando personaggi molto diversi, come un terrorista in Trappola sulle montagne rocciose (1995) di G. Murphy, un ebreo ortodosso in Harry a pezzi (1997) di W. Allen e uno sceneggiatore armeno in Ararat (2002) di A.?Egoyan. Approfondisci
  • Alec Baldwin Cover

    Propr. Alexander Rae B., sttore statunitense. È il più famoso dei quattro fratelli Baldwin. Arriva al successo alla fine degli anni '80 grazie alla partecipazione a pellicole di registi del calibro di J. Demme (Una vedova allegra... ma non troppo, 1988), O. Stone (Talk Radio, 1988) e T. Burton (Beetlejuice - Spiritello porcello, 1988) e a blockbuster come Caccia a Ottobre Rosso (1990) di J. McTiernan, o Malice - Il sospetto (1993) di H. Becker. Ad alcune convincenti prove d'inizio carriera (su tutte, quella in Americani, 1992, di J. Foley) seguono nel corso degli anni '90 alcuni film di scarso successo che mostrano tutti i suoi limiti interpretativi: dal deludente remake di Getaway (1994) di R. Donaldson, al trascurabile Ladri per la pelle (1999) di S. Sanders. Nel 2004 è nel cast di The Aviator... Approfondisci
Note legali