Il tempo della storia - Philippe Ariès - copertina

Il tempo della storia

Philippe Ariès

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: M. Garin
Editore: Laterza
Anno edizione: 1987
In commercio dal: 5 marzo 1987
Pagine: 268 p., Rilegato
  • EAN: 9788842028512
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Nella lista dei desideri di 3 persone

€ 8,36

€ 15,49
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale


scheda di Tarpino, A., L'Indice 1987, n. 6

L'opera, uscita per la prima volta in Francia nel 1954, contiene otto saggi che raccontano l'itinerario personale di Ariès attraverso i meandri teorici ed esistenziali della ricerca storica: un incontro in cui confluiscono i legami affettivi con il mitico passato della tradizione familiare (l'epopea pre-rivoluzionaria cara a nonni genitori e zii, tutti aderenti al gruppo reazionario di "Action Francaise") e l'impatto con la sua storia personale, il trauma del 1940 in cui ognuno venne chiamato "di fronte a un mondo collocato in un tempo". La storia è allora per Ariès "la coscienza che si prende di questa temibile presenza". L'attualità, diventa il punto di partenza per una riflessione volta indietro verso altri tempi, dove procedendo a ritroso si urta contro qualcosa di strano, contro una "differenza". Proprio in questa sorpresa, nel senso di disorientamento, sta per Ariès, l'essenza più intima del lavoro storico: l'atto di afferrare, in una misteriosa comunione tra l'uomo e la storia, il sacro immerso nel tempo.
| Vedi di più >
Note legali