Il terzo combattente. Dall'iprite in Abissinia alla bomba atomica di Hiroshima - Marcel Junod - copertina

Il terzo combattente. Dall'iprite in Abissinia alla bomba atomica di Hiroshima

Marcel Junod

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Curatore: Elio Distante, P. Vanni
Editore: Franco Angeli
Anno edizione: 2006
In commercio dal: 12 dicembre 2006
Pagine: 288 p.
  • EAN: 9788846479839
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 23,00

Punti Premium: 23

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Il terzo combattente. Dall'iprite in Abissinia alla bomba at...

Marcel Junod

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Il terzo combattente. Dall'iprite in Abissinia alla bomba atomica di Hiroshima

Marcel Junod

€ 23,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Il terzo combattente. Dall'iprite in Abissinia alla bomba atomica di Hiroshima

Marcel Junod

€ 23,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Marcel Junod, medico chirurgo (1904-1961), è stato un delegato del Comitato Internazionale di Croce Rossa di Ginevra che può essere considerato un modello nella storia dell'Istituzione. Nell'ultima parte della sua vita fu anche vice presidente del CICR. Questo libro è il suo diario da "terzo combattente" (quello della pace) a partire dalla guerra di Abissinia fino all'immane tragedia dell'atomica di Hiroshima. Una testimonianza di vita vissuta con la fede del medico e con quella assoluta nel principio di umanità, uno dei sette principi fondamentali di Croce Rossa.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"Da sempre non ci sono che due avversari, ma vicino a loro e talvolta fra di loro sopraggiunge un terzo combattente". L'epigrafe che apre questo bel volume riassume con grande semplicità un tratto della biografia dell'autore (1904-1961), medico chirurgo della Croce rossa internazionale, e "combattente per l'uomo", attraverso le note di un diario che conduce il lettore dritto nel cuore dei conflitti di metà Novecento (l'Abissinia, la Spagna e poi la seconda guerra mondiale, prima in Europa, e poi, attraverso l'Oriente, fino al Pacifico). Scabre, essenziali – e accompagnate da un corredo fotografico in grado, ancora una volta, di far vedere gli effetti dei conflitti sulle vittime, dal gas d'Etiopia alle radiazioni nucleari in Giappone –, queste annotazioni restituiscono il panorama di un'umanità offesa. "Abiet" – "abbi pietà" – chiedono a Junod i civili etiopi straziati dall'iprite italiana; identica è la richiesta dei prigionieri dei "Carcer modelo" spagnoli, dei polacchi divisi tra Hitler e Stalin, dei militari alleati detenuti in Manciuria, delle vittime del deserto bianco di Hiroshima. E il lettore li sente stridere con il maresciallo Badoglio e con il ministro della Giustizia basco Irujo, che – ricevendo l'autore – consigliano alla Croce rossa di "non immischiarsi" con le operazioni in corso, con l'ottusità burocratica con la quale Hans Frank definisce i polacchi ("non vogliono far nulla, nemmeno governarsi") e con quella con cui il colonnello giapponese Matsuda tratta i propri prigionieri. Perché forse, come nota Junod spiegando la più profonda ragion d'essere della Croce rossa, "intervenire è spesso rammentare al potere cui spetta la decisione l'esistenza delle sue vittime anche lontane, e mostrargli la realtà della loro sofferenza". Alberto Guasco
Note legali