Categorie

Editore: Giuffrè
Anno edizione: 2005
Tipo: Libro tecnico professionale
Pagine: XXI-344 p.
  • EAN: 9788814118180

L'opera ha per oggetto il delicato e poco indagato tema della vulnerabilità del testimone nel processo penale; argomento che coinvolge diversi aspetti delle discipline giuridiche e ausiliarie del diritto.
Carponi Schittar ha coordinato due giuristi, uno psicologo forense e uno psichiatra forense con i quali ha affrontato il tema sotto diversi punti di vista: diritto, processo, personalità dei testimoni.
In particolare, le varie problematiche della vulnerabilità del testimone sono state affrontate sotto il profilo dell'individuazione degli aspetti che essa può assumere e delle varie cause che la possono determinare, quindi sotto quello del diritto sostanziale e processuale, per passare infine ad affrontare la questione dell'effettività e della sua incidenza nelle varie situazioni nelle quali il teste potrebbe venirsi a trovare e le prospettive medico-legale e psichiatrico-forense.
Il lavoro ambisce a costituire un messaggio forte agli operatori nel processo teso a mettere in guardia contro il rischio di disequilibri: il processo è giusto se rispetta tutte le garanzie fondamentali dell'imputato; tuttavia esse non costituiscono le sole garanzie da tenere presenti per renderlo tale.