The hate U give. Il coraggio della verità

Angie Thomas

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Giunti Editore
Collana: Waves
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 30 agosto 2017
Pagine: 416 p., Brossura
  • EAN: 9788809836402

Età di lettura: Young Adult

54° nella classifica Bestseller di IBS Libri Narrativa straniera - Young Adult

Salvato in 163 liste dei desideri

€ 11,90

€ 14,00
(-15%)

Punti Premium: 12

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

The hate U give. Il coraggio della verità

Angie Thomas

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


The hate U give. Il coraggio della verità

Angie Thomas

€ 14,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

The hate U give. Il coraggio della verità

Angie Thomas

€ 14,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 13,86 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Vincitore del Premio Mare di Libri 2018
Finalista al Premio Andersen 2018, miglior libro oltre i 15 anni
Vincitore del premio Goodreads Choice Wards 2918. Best of the Best
Waterstones Children’s Book Prize 2018


Un romanzo importante. Una voce straordinariamente autentica. Un travolgente caso editoriale

Starr si muove tra due mondi: abita in un quartiere di colore dove imperversano le gang ma frequenta una scuola prestigiosa, soprattutto per volere della madre, determinata a costruire un futuro migliore per i suoi figli. Vive quasi una doppia vita, a metà tra gli amici di infanzia e i nuovi compagni. Questo fragile equilibrio va in frantumi quando Starr assiste all'uccisione di Khalil, il suo migliore amico, per mano della polizia. Ed era disarmato. Il caso conquista le prime pagine dei giornali. C'è chi pensa che Khalil fosse un poco di buono, perfino uno spacciatore, il membro di una gang e che, in fin dei conti, se lo sia meritato. Quando appare chiaro che la polizia non ha alcun interesse a chiarire l'episodio, la protesta scende in strada e il quartiere di Starr si trasforma in teatro di guerriglia. C'è una cosa che tutti vogliono sapere: cos'è successo davvero quella notte? Ma l'unica che possa dare una risposta è Starr. Quello che dirà - o non dirà - può distruggere la sua comunità. Può mettere in pericolo la sua stessa vita.
4,21
di 5
Totale 14
5
5
4
7
3
2
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    sara schilliro

    11/03/2019 11:56:31

    Ho terminato questo libro ieri in tre giorni, perché dovevo sapere come andava a finire! Dopo averne sentito tanto parlare mi ero convinta nel comprarlo e ho fatto bene. Questo libro non racconta solo la storia che si svolge in questo romanzo ,ma racconta purtroppo una realtà. Fatti realmente accaduti e che accadranno, ingiustizie e la forza della protagonista Starr che con la sua voce parla e parla da parte di tutto il suo quartiere e non solo per fare giustizia al suo amico ucciso senza un perché. Leggetelo vi entrerà nella testa e nel cuore.

  • User Icon

    Mattia

    09/03/2019 18:04:34

    The Hate U Give tratta in modo semplice e diretto il tema del razzismo e ci mostra come ancora oggi esso persista nella nostra società,ci mostra come ci sia ancora tanto da fare per avere veramente la parità dei diritti e ci insegna a lottare con la voce,unico mezzo con cui possiamo fare qualcosa in queste situazioni. Consigliato vivamente a tutti.

  • User Icon

    Matt

    04/12/2018 14:22:41

    Struttura piuttosto semplice, ma un buon lavoro che descrive l'America ai tempi di Black Lives Matter. Libro per ragazzi? Può anche darsi, ma se Harry Potter è stato un successo intergenerazionale, allora questo per i temi impegnativi che affronta lo è ancora di più. Il riferimento al maghetto di Howgarts ci sta perchè l'autrice di "The Hate U Give" è appassionata dei suoi romanzi, e nel suo libro sembra di rivederlo in alcuni passi. Black Lives Matter!

  • User Icon

    Divoratori di libri Blog

    03/12/2018 21:54:00

    Decisamente un ottimo romanzo di formazioni per ragazzi che dovrebbero leggere anche gli adulti. Tratta temi importanti in maniera eccezionale (cultura afroamericana, razzismo, oppressione, discriminazione), però senza essere pensante. Personalmente ho imparato tantissime cose. I protagonisti non sono macchiette, ma sono realistici e ben costruiti. Non c'è solo la protagonista, ma c'è anche la sua famiglia, i suoi amici, i suoi vicini, la famiglia dei suoi amici. L'autrice inoltre è stata brava a calarsi nei panni di una sedicenne che ha appena perso il migliore amico ed è in preda a tante emozioni (tristezza, paura, rabbia) e tante scelte difficili. Una lettura bella, piacevole, a tratti emozionanti e vera.

  • User Icon

    Lucia

    17/11/2018 16:01:13

    Buon libro... tratta tematiche importanti in modo adeguato

  • User Icon

    Pippicalzelunghe

    06/11/2018 08:27:26

    Starr è una sedicenne nera che vive in un quartiere nero, un quartiere difficile in cui le varie gang la fanno da padrone. Lei non va alle feste, è quasi invisibile tra i suoi coetanei, è solo la figlia di Big Mav che lavora con lui in negozio. Ogni mattina Starr e i suoi fratelli percorrono un’ora di macchina per andare in una scuola privata frequentata quasi per la totalità da bianchi. Ma anche qui Star non è se stessa, non parla mai male, sta attenta a tutte le parole che dice, non usa lo slang nonostante i suoi amici bianchi lo fanno, perché su un bianco lo slang fa figo ma su un nero fa molto "nera arrabbiata col mondo". Fin dall’inizio la ragazza racconta quanto è difficile per lei essere “la Starr” che richiede la situazione. Una sera mentre è alla festa di primavera e rincontra il suo migliore amico Khalil, c’è una rissa e i due ragazzi fuggono in macchina. Durante il tragitto verso casa vengono fermati da un poliziotto che durante la perquisizione e senza alcun motivo spara al ragazzo sotto agli occhi di Starr. Da questo momento la vita della ragazza cambierà in modo drastico: lo shock, la disperazione, i brutti sogni la tormenteranno e dovrà elaborare il lutto. A tutto questo si aggiunge anche che dovrà decidere tra il fare la cosa giusta oppure tornare alla sua solita vita per non essere additata dagli amici di scuola, perché la polizia sta facendo di tutto per insabbiare la storia per coprire un collega. Bellissimo romanzo di formazione, che tutti dovrebbero leggere, non solo i ragazzi. Il tema ricorda fatti accaduti negli Stati Uniti, ma ricorda anche troppi fatti successi da noi, che per il solo fatto di non conoscere le persone direttamente interessate oppure proprio come nel libro additando la vittima come “delinquente/drogato/qualsiasi altro appellativo” nascondiamo la testa sotto la sabbia e non ci interessiamo di quel che succede. I personaggi sono ben caratterizzati, sia quelli principali e che i secondari, e il linguaggio è allegro e frizzante

  • User Icon

    Mobydick

    23/09/2018 12:59:32

    Un libro appassionante e scorrevole. Lo consiglio!

  • User Icon

    edda

    21/09/2018 08:05:19

    Un libro stupendo, affronta temi davvero importanti e di attualità in un modo tale che tutti possano comprenderli e rendersi conto della situazione, da leggere perché istruttivo e perché scritto veramente bene, lo si legge tutto d'un fiato.

  • User Icon

    Pasqualina Trionfo

    21/09/2018 05:21:21

    La voglia di riscatto personale, il miraggio guardato da lontano e il quesito principale: se stessi e la propria libertà, oppure le radici dalle quali siamo emersi?

  • User Icon

    Biblioteca Tarari Tararera

    19/09/2018 08:58:07

    Ho impiegato un mese a leggere questo libro, ma solo perché le ferie (contrariamente a quanto pensavo) mi hanno rallentato. Ho trovato l'inizio di questo libro un po' in salita, i personaggi da mettere a fuoco sono tanti , e nessuno è una comparsa ma tutti hanno un ruolo ben preciso nella storia di Starr. Ogni personaggio, positivamente o negativamente, contribuisce decisamente a creare la nuova Starr, quella che finalmente non deve più dividersi tra due mondi, quella che può essere se stessa a modo suo, anche a rischio di chiudere le porte a qualcuno. Ci vuole un evento traumatizzante per scuotere la coscienza di Starr, per farle capire che anche lei deve agire. E la morte di Khalil raccontata abbastanza crudamente la porta a guardarsi dentro e a decidere che il cambiamento, seppur piccolo, può partire anche da lei. Un libro importante, non tanto perché parla di razzismo, un razzismo che forse sentiamo un po' lontano da noi, ma perché ci mostra che i giovani POSSONO fare la differenza. Anche quando tutto sembra ormai scontato è fondamentale far sentire la propria voce, è fondamentale dimostrare che siamo persone capaci di pensare con la propria testa e a quel punto si innesca a catena il cambiamento ... così come succederà a Starr ... ma lo scoprirete solo leggendo !

  • Un libro vero, profondo, sconvolgente. Un libro che ti fa indignare, infuriare, commuovere. Un libro pieno di personaggi finemente rappresentati, tutti dotati di una loro indole particolare. La nonna di Starr è la migliore spia in circolazione! Il padre, invece, è un uomo autoritario ma allo stesso tempo, amorevole. La madre, una roccia! Il fratello più piccolo è un ciclone di entusiasmo! Starr è una ragazzina a cui la vita ha fatto numerosi sgambetti, ma è forte, coraggiosa, e lotta per ciò che è giusto. "Who do you believe in? In chi credo? Non lo so." Le tematiche trattate fanno riflettere, smuovono i sentimenti e la coscienza. Seguire Starr lungo il suo percorso verso la giustizia non è semplice, "The Hate U Give" è un romanzo che arriva dritto all'anima e fa pensare, molto. Durante la lettura ho provato mille emozioni: furia, rancore, vendetta! Affetto, dolcezza, fierezza.

  • User Icon

    slvn95

    10/12/2017 18:50:53

    Non posso non dare il massimo dei voti a questo libro. Mi è piaciuto tantissimo, per essere un esordio è davvero scritto bene e la trama è ben costruita, così come i personaggi, sono davvero abbastanza realistici. Starr è una ragazza di 16 anni di colore, come tante altre, che vive a metà fra il suo quartiere, ghetto immaginario di una città sconosciuta negli USA, e la scuola che frequenta in un quartiere composto principalmente da bianchi. Starr assiste all'omicidio del suo migliore amico Khalil di colore da parte di un poliziotto bianco, ma senza motivo. Da qui partiranno le nostre vicende. Inizio col dire che si tratta di uno YA, ma è diverso da tutti gli altri, molto originale, con una tematica forte come quella del razzismo. La protagonista all'inizio è determinata a voler dimostrare che nero non è sinonimo di gang o spacciatore, ma lo fa in modo sbagliato, vergognandosi di se stessa e del suo quartiere. Dopo la vicenda vedremo vacillarla, indebolirsi, ma nel corso delle vicende, tutto ciò che accade le aprirà gli occhi e la farà parlare senza aver paura. Ai personaggi mi ci sono affezionato tanto, infatti quando ho terminato il libro mi mancavano tutti. In particolare ho adorato Lisa, la madre e Sekani, il fratellino. Un libro con tematiche forte ma che presenza anche molte scene divertenti che vi faranno sorridere. E' un romanzo che ci insegna a combattere contro la corruzone, il sistema sociale, il razzismo; che parla di amore e amicizia, e lo fa nel modo giusto. E' stato uno dei migliori libri letti quest'anno, decisamente. Consigliatissimo.

  • User Icon

    Carmelo

    22/11/2017 08:10:42

    Il tema è importante, il libro non è noioso, ma ai miei occhi ha un grosso difetto: sembra di vedere un film statunitense, di quelli più stereotipati, dai gesti agli sguardi, dalle frasi di dialogo alle posture... impressionante, ci sono tutti i tic dei film fatti "con lo stampino"

  • User Icon

    Laura Z.

    30/09/2017 12:18:08

    Un romanzo originale, un'autentica voce fuori dal coro che, con stile fresco e scorrevole, narra una storia fin troppo nota alla cronaca odierna. Si tratta di uno young Adullt, ma dovrebbero leggerlo tutti, poiché aiuta a riflettere su quale sia il modo migliore per difendersi alle ingiustizie: parlare e dire la verità. Consigliato a tutti.

Vedi tutte le 14 recensioni cliente

Alcuni libri non sono semplici storie da sfogliare a cuor leggero per assaporarne la dolcezza. Alcuni libri hanno un retrogusto amaro e al loro passaggio lasciano graffi e cicatrici. Questo, però, non vuol dire che siano meno belli. Vuol dire, piuttosto, che sono letture cruciali, formative, che distruggono muri e costruiscono nuove consapevolezze, nuovi ricordi, una nuova coscienza.
The Hate U Give di Angie Thomas è proprio uno di quei libri. Attenzione, dunque: maneggiatelo con cura, perché con la sua cruda bellezza, la sua storia dolce e amara e tutte le implicazioni che comporta, potrebbe cambiarvi in modi inaspettati. E proprio per questo, io non posso che consigliare di leggerlo. Subito. Con il cuore pronto a essere investito dal tornado di emozioni che questo romanzo racchiude.
Se leggendo la trama vi siete trovati a pensare che fosse scontato che The Hate U Give conquistasse tutti, visti i temi trattati, lasciate che vi smentisca. La mia storia di lettrice forte mi insegna che discutere temi di una tale portata, come il razzismo o la brutalità e la disperazione tipiche di alcune condizioni, in un romanzo per giovani adulti, non è affatto la chiave per il successo. Per approfondire certi temi, grattando ben oltre la superficie e dando il giusto peso alle cose, serve una penna che sappia vergare parole nel cemento. E pare che Angie Thomas possieda esattamente questo requisito. Per quanto sia difficile mettere nero su bianco i pensieri che questo libro è riuscito a suscitare in me, spero che la mia recensione possa spingervi a dargli una possibilità: non ve ne pentirete.

The Hate U Give è un libro da leggere a tutte le età, perché per quanto i temi trattati possano far male, fanno anche miracoli: aprono gli occhi e la mente. Visto il potere intrinseco di questo romanzo, non mi stupisce che Hollywood abbia già messo in moto la produzione della trasposizione cinematografica della storia scritta da Angie Thomas.
Quella di Starr è una vicenda che segna con solchi profondi e non si dimentica. Una storia di vita vera, che fa male e stordisce, ponendo i riflettori su tematiche scomode e imprescindibili.
Starr è una ragazza di colore, divisa tra la versione di lei più sofisticata e delicata, che ogni mattina si siede tra i banchi del liceo per bianchi facoltosi che frequenta, e quella più alla mano che trascorre i pomeriggi nel quartiere povero e di periferia in cui è cresciuta. Se a sedici anni è difficile per tutti trovare una propria dimensione, per Starr lo è ancora di più e far conciliare le sue "due metà" sembra essere un'impresa fin troppo ardua: come unire la ragazza che ha un dolcissimo fidanzato bianco e quella che vive in un quartiere ad alto tasso di criminalità?
Sarà la vita a costringerla ad aprire gli occhi, puntando i riflettori verso la strada da seguire e lo farà nel modo più brutale possibile. Quando assiste all'omicidio del suo migliore amico Kahl da parte di un poliziotto, per Starr tutto cambia. Lentamente, ma inesorabilmente, le sue due metà si fondono per dar voce a una sola, inarrestabile coscienza.

Quella narrata dalla Thomas è una storia di coraggio, d'amore verso le proprie origini, di pregiudizio, di rivalsa, di violenza, di ideali incorruttibili e di giustizia a tutti i costi. Ma, ancor di più, è una storia di speranza: non sfacciata, ma delicata, lieve. Eppure tenace come un fiore sbocciato sul cemento.
Non serve che io vi dica di aver amato questo libro, ma ve lo dirò lo stesso. L'ho amato visceralmente, fino in fondo, parola per parola, lasciando che mi stravolgesse. L'ho letto con urgenza, disperazione, voglia di spaccare tutto e tanta, tanta amarezza. Ma assieme all'amarezza e alla consapevolezza della verità che si cela in queste pagine, c'era dell'altro. C'era il coraggio che strisciava dalla carta alle mani, dalle mani al cuore. Il coraggio di Starr e quello della sua famiglia, quello dei suoi amici e quello delle persone reali che sicuramente hanno ispirato l'autrice.
Questa non è una storia che sussurra, è una storia che urla, sbraita e scalpita fortissimo perché merita di essere ascoltata, vissuta, capita da tutti. Grandi, piccini, bianchi, neri. Tra i banchi di scuola, nelle case, sugli autobus. Ovunque. Angie Thomas non fa del falso moralismo, anzi non ne fa nemmeno un po' di moralismo. Non prova a mettersi in cattedra, ma si limita a dipingere un fermo immagine doloroso e realista, che deve farci pensare. La sua è una storia di violenza e pregiudizio tipica dei nostri tempi, assolutamente vera quanto il movimento a cui si è ispirato.
Starr è una diciassettenne che non si fatica a immaginare. Non un'eroina, non una super donna. Una ragazzina impacciata, innamorata del ragazzo sbagliato che in realtà è adorabile, incapace di gestire il peso che le viene caricato addosso, indecisa sulla vita e su ciò che è giusto e cosa no. Eppure Starr è forte come una roccia quando decide di lottare per difendere la propria identità. E lo fa anche grazie al supporto di una famiglia che, per una volta in uno YA, non è inesistente fallace.
Un libro bellissimo, che non si dimentica e che si vorrebbe consigliare a tutti, di cui parlerei per ore, senza però riuscire a spiegarne l'essenza.

Recensione di Glinda Izabel

  • Angie Thomas Cover

    Angie Thomas è nata a Jackson, nel Mississippi. Laureata in scrittura creativa presso l'università di Belhaven e all'occorrenza rapper, ha debuttato nel 2017 con il pluripremiato The Hate U Give, vero e proprio caso editoriale anche in Italia, da cui è stato prodotto un film da Fox 2000. On the come Up è il suo secondo romanzo, edito da Rizzoli nel 2019. Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali