Categorie

Elmore Leonard

Traduttore: Wu Ming 1
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2003
Pagine: 308 p.
  • EAN: 9788806166229

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    margherita

    12/12/2011 17.31.26

    L'indiscusso maestro dei dialoghi! Storia intrigante.

  • User Icon

    gizzy

    08/06/2009 13.05.05

    Sarò sincero...non sono 1 megafan di Elmore ma Tishomingo mi ha avvinto più di tanti suoi acclamati capolavori. Non mi strapperò i capelli perchè è finito ma comunque l'ho apprezzato per l'originalità

  • User Icon

    Lomax

    04/11/2008 15.03.00

    Basta poco per descrivere la prosa di Elmore Leonard: personaggi emblematici (spesso "dipinti" con poche ma efficaci pennellate di stile) e dialoghi asciutti e taglienti, a creare situazioni paradossali ma geniali, dal finale affatto scontato. Certo è poco convenzionale e quindi destinato a suscitare emozioni contrastanti. Ma nel suo stile penso abbia pochi rivali; degno "compare" di Miki Spillane, è senza dubbio un imprescindibile punto di riferimento per tutti coloro, scrittori o registi, che ne hanno ricalcate le orme (Tarantino su tutti). Con questo ho letto tutti i suoi romanzi pubblicati in Italia, anche quelli fuori catalogo (per Sperling&Kupfer e Mondadori Interno Giallo) alcuni dei quali -rintracciati con grande fatica- meriterebbero senza dubbio di essere ripubblicati perché, nonostante la pessima traduzione (che, nel caso di Leonard, è invece FONDAMENTALE), sono gemme di rara bellezza.

  • User Icon

    Jules

    15/09/2007 15.19.30

    Che uomo che è Leonard! Ogni minima storia, che nelle mani di qualsiasi altro insulso autore da best-seller diventerebbe carta straccia, fra le sue dita si trasforma in un festival della letteratura, della musica, del costume contemporanei. Prima imbastisce una trama a dir poco originale; poi ci costruisce intorno memorabili divagazioni sui protagonisti e sull'ambientazione scelta.

  • User Icon

    Adriano

    20/02/2006 09.55.15

    Bello. Non un capolavoro, ma comunque degno di essere apprezzato.

  • User Icon

    mic

    14/11/2004 18.17.54

    leonard è un bluesman della letteratura... tishomingo blues è assolutamente strabello!!!

  • User Icon

    accadueo

    30/10/2004 17.40.11

    molto molto bello. e a costruire una storia attorno ad un tuffatore, un nero misterioso, una rievocazione della guerra civile americana ci va davvero un genio non indifferente. stupendi i dialoghi, al livello (su un altro piano a livello comunicativo)del maestro pennac. un colpo dritto, che non sbaglia mira. e forse sinisce solo troppo in fretta.

  • User Icon

    dario g

    31/08/2004 16.08.47

    Premetto subito che amo tutti i libri scritti dal grande Elmore, ma purtroppo per quel che riguarda "Tishomingo Blues" l'ho trovato pallosissimo sinceramente ho fatto molta fatica a finirlo; comunque prometto che tra alcuni mesi lo roprendero' in mano per un ulteriore lettura, speriamo bene.......

  • User Icon

    Paolo Stella

    30/12/2003 23.49.30

    Perchè è finito così in fretta???????

  • User Icon

    Alessandro72

    17/11/2003 14.47.55

    Davvero bello, speriamo che Einaudi pubblchi davvero tutta la serie perchè merita. I dialoghi sono costruiti benissimo e pare di essere in un film, bellissima l'atmosfera creata.

  • User Icon

    maurizio crispi

    10/10/2003 07.53.29

    Un bel romanzo, questo Tishomingo blues di Elmore Leonard, di cui Einaudi sembra intenzionato a pubblicare l'intero corpus di romanzi e racconti sinora usciti. Non ben classificabile, perché non è un giallo ad impianto tradizionale, ma nemmeno un thriller: sembra essere piuttosto una storia d'atmosfera con un gradiente di tensione che va salendo lentamente, con una quasi impercettibile progressione verso il pieno verificarsi dell'evento, catartico o risolutorio, del finale. All'interno di un'insolita cornice geografica (Tunica, Mississipi) ed ambientale (la ricostruzione in tableau vivant di una famosa battaglia tra esercito confederato e quello dell'Unione), Dennis esperto tuffatore si trova implicato in una lotta tra gang avversarie che intendono accaparrarsi, sul territorio il monopolio del mercato della droga. Dennis viene adocchiato da Robert, il malavitoso emergente "colto" e perfetto conoscitore delle proprie origine afro-americane nonché di molte altre cose, tra le quali la storia delle origini del blues, come persona idonea ad entrare in affari con lui, proprio per il fatto che, avendolo osservato nella sua attività di tuffatore prende a considerarlo come uno che sa affrontare e gestire l'esposizione a situazioni rischiose. Il romanzo di Elmore Leonard è quasi esclusivamente incentrato sui dialoghi. Scarne e contenute le parti descrittive, evocative di ambienti e scenari naturali. Sembra che la preoccupazione principale del nostro autore stia nella costruzione, minuziosa ed attenta dei dialoghi, che sembrano assolutamente naturali ed "andanti", perfettamente intonati alle situazione. Ma, in realtà, quelle che sembrano doti naturali di Elmore Leonard sono il frutto di un lavoro sapiente e certosino di limatura e di aggiustamento. Quindi dietro l’apparente causalità del dialogo che evolve tra i divrsi personaggi, si nasconde un’arte consumata ed una perfetta padronanza del genere. NOTE BIOGRAFICHE SULL'AUTORE Di Elmore Leonard, afferma Quentin Tarantino uno dei maestri cinematogra

  • User Icon

    crispi maurizio

    09/10/2003 01.47.37

    Un bel romanzo, questo Tishomingo blues di Elmore Leonard, di cui Einaudi sembra intenzionato a pubblicare l'intero corpus di romanzi e racconti sinora usciti. Non ben classificabile, perchè non è un giallo ad impianto tradizionale, ma non nemmeno un thriller, sembra essere piuttosto una storia d'atmosfera con un gradiente di tensione che va salendo lentamente, con una quasi impercettebile progressione verso il pieno verificarsi dell'evento, catartico o risolutorio, del finale. All'interno di un'insolita cornice geografica (Tunica, Mississipi) ed ambientale (la ricostruzione in tableau vivant di una famosa battaglia tra esercito confederato e quello dell'Unione), Dennis esperto tuffatore si trova implicato in una lotta tra gang avversarie che intendono accappararsi, sul territorio il monopolio del mercato della droga. Dennis viene adocchiato da Robert, il malavitoso emergente "colto" e conoscitore delle proprie origine afro-americane, come persona idonea ad entrare in affari con lui, proprio per il fatto che, a causa della sua attività di tuffatore viene inquadrato come uno che sa affrontare e gestire l'esposizione a situazioni rischiose. Il romanzo di Elmore Leonard è quasi esclusivamente incentrato sui dialoghi. Scarne e contenute le parti descrittive, evocative di ambienti e scenari naturali. Sembra che la preoccupazione principale del nostro autore stia nella costruzione, minuziosa ed attenta dei dialoghi, che sembrano assolutamente naturalmente ed "andati", perfettamente intonati alle situazione. Ma, in realtà, quelle che sembrano doti naturali di Elmore Leonard sono il frutto di un lavoro sapiente e certosino di limatura e di aggiustamento. Palermo, il 09.10.2003

Vedi tutte le 12 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione