Tosca (Callas 2014 Edition) - CD Audio di Maria Callas,Giuseppe Di Stefano,Tito Gobbi,Giacomo Puccini,Victor De Sabata,Orchestra del Teatro alla Scala di Milano

Tosca (Callas 2014 Edition)

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Giacomo Puccini
Direttore: Victor De Sabata
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 2
Etichetta: Plg
Data di pubblicazione: 23 settembre 2014
  • EAN: 0825646341030
Salvato in 12 liste dei desideri

€ 21,50

Punti Premium: 22

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Questa Tosca, realizzata nel 1953 con i complessi della Scala, è una pietra miliare nella storia della musica registrata. Diretta con bruciante intensità da Victor de Sabata, riunisce la Callas con due dei suoi colleghi più stretti, il tenore Giuseppe di Stefano e il baritono Tito Gobbi – un artista che poteva competere con la Callas per potenza e sottigliezza drammatica. L’aria di Tosca “Vissi d’arte” è stata considerata il manifesto personale della Callas.
Disco 1
1
Puccini: Tosca, Act 1: "Ah! Finalmente!" (Angelotti, Sacristan, Cavaradossi)
2
Puccini: Tosca, Act 1: "Dammi i colori...Recondita armonia" (Cavaradossi, Sacristan)
3
Puccini: Tosca, Act 1: "Gente là dentro!" (Cavaradossi, Angelotti, Tosca)
4
Puccini: Tosca, Act 1: "Mario..Mario..Mario" (Tosca, Cavaradossi)
5
Puccini: Tosca, Act 1: "Ah, quegli occhi! ... Quale occhi al mondo può di paro" (Tosca, Cavaradossi)
6
Puccini: Tosca, Act 1: "E buona la mia Tosca" (Cavaradossi, Angelotti, Sacristan, Chorus)
7
Puccini: Tosca, Act 1: "Un tal baccano in chiesa!" (Scarpia, Spoletta, Sacristan)
8
Puccini: Tosca, Act 1: "Tutto è chiaro ... Tosca? Che non mi veda ... Mario! Mario!" (Tosca, Scarpia, Sacristan)
9
Puccini: Tosca, Act 1: "Ed io venivo a lui tutta dogliosa" (Tosca, Scarpia)
10
Puccini: Tosca, Act 1: "Tre sbirri" (Scarpia, Spoletta, Chorus)
11
Puccini: Tosca, Act 2: "Tosca è un buon falco" (Scarpia, Sciarrone)
12
Puccini: Tosca, Act 2: "Ha più forte" (Scarpia, Spoletta, Jailer)
13
Puccini: Tosca, Act 2: "Meno male!" (Scarpia, Spoletta, Cavaradossi)
14
Puccini: Tosca, Act 2: "Dov'è dunque Angelotti?" (Scarpia, Cavaradossi, Spoletta, Tosca)
15
Puccini: Tosca, Act 2: "Ed or fra noi parliam da buoni amici" (Scarpia, Tosca, Sciarrone, Cavaradossi)
16
Puccini: Tosca, Act 2: "Orsù, Tosca, parlate" (Scarpia, Tosca, Cavaradossi)
17
Puccini: Tosca, Act 2: "Nel pozzo...Del giardino" (Scarpia, Sciarrone, Tosca, Cavaradossi)
18
Puccini: Tosca, Act 2: "Se la giurata" (Scarpia, Tosca)
19
Puccini: Tosca, Act 2: "Vissi d'arte" (Tosca)
20
Puccini: Tosca, Act 2: "Vedi, ecco, vedi" (Tosca, Scarpia, Spoletta)
21
Puccini: Tosca, Act 2: "E qual via scegliete?" (Scarpia, Tosca)
22
Puccini: Tosca, Act 3: "Io de' sospiri" (Shepherd)
23
Puccini: Tosca, Act 3: "Mario Cavaradossi?" (Jailer, Cavaradossi)
24
Puccini: Tosca, Act 3: "E lucevan le stelle" (Cavaradossi)
25
Puccini: Tosca, Act 3: "Ah! Franchigia a Floria Tosca" (Cavaradossi, Tosca)
26
Puccini: Tosca, Act 3: "O dolci mani" (Cavaradossi, Tosca)
27
Puccini: Tosca, Act 3: "E non giungono" (Tosca, Cavaradossi, Jailer)
28
Puccini: Tosca, Act 3: "Com'è lunga l'attesa!" (Tosca)
29
Puccini: Tosca, Act 3: "Presto! su, Mario! Andiamo! Andiamo!, Su!" (Tosca, Voices, Sciarrone, Spoletta)
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Maria Callas Cover

    Nome d'arte di Maria Kalogeropoulos. Soprano statunitense di origine greca. Debuttò con Cavalleria rusticana all'Opera di Atene, dove cantò dal 1938 al '45. Nel 1947 intraprese la carriera italiana e dopo pochi anni diventò celeberrima. Voce di timbro discutibile, con zone opache o gutturali o aspre, ma singolarissima per la varietà dei colori, la forza di penetrazione, l'estensione (dal la sotto il rigo al fa sopracuto), la duttilità e l'agilità, rivoluzionò la vocalità femminile, ripristinando – dopo le deformazioni provocate dal dramma musicale e dal verismo – la tecnica di fonazione ottocentesca e, con essa, il tipo di soprano specializzato sia nel canto di forza sia in quello acrobatico. Interprete e attrice tragica di grande talento, diede inizio alla «belcanto-renaissance» emergendo... Approfondisci
  • Giacomo Puccini Cover

    Compositore. Gli esordi. Ultimo di una dinastia di musicisti attiva da cinque generazioni, rimase orfano a sei anni per la morte del padre Michele, già organista e maestro del coro del duomo, nonché direttore dell'Istituto musicale di Lucca. Nonostante le difficoltà finanziarie, la madre Albina Magi poté fargli seguire studi regolari al Ginnasio e all'Istituto musicale, studi che tuttavia il ragazzo affrontò senza troppo entusiasmo. Il suo primo maestro, lo zio Fortunato Magi, succeduto nelle cariche del cognato, lo affidò quindi a Carlo Angeloni (già insegnante di Alfredo Catalani), col quale Giacomo studiò con notevole profitto e scoprì la propria vocazione per il teatro. Nel 1876 si recò a piedi a Pisa per assistere per la prima volta nella sua vita alla rappresentazione di un'opera, l'Aida... Approfondisci
  • Giuseppe Di Stefano Cover

    Tenore. La voce chiara, di magnifico smalto, squisita nei pianissimi, unita a un fraseggio appassionato, gli assicurò una rapida carriera e popolarità internazionale. Inizialmente tenore lirico leggero e di mezzo carattere, affrontò poi anche ruoli di tenore lirico drammatico. Si ricordano le sue interpretazioni di Manon di Massenet, Elisir d'amore, Werther, Pescatori di perle, Bohème, Faust, Carmen, Cavalleria rusticana. Approfondisci
Note legali