Trattativa Privata - Sierra Rose - ebook

Trattativa Privata

Sierra Rose

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Babelcube Inc.
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 229,14 KB
  • EAN: 9781547578474

€ 2,99

Punti Premium: 3

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Tuffatevi nella nuova storia d’amore di Sierra Rose, autrice bestseller acclamata da WALL STREET JOURNAL e USA TODAY.

Paige: Avevo un disperato bisogno di soldi per salvare la vita a mia sorella. Un giorno, trattenendomi in ufficio oltre l’orario di lavoro, mi era capitato di ascoltare un dirigente che diceva al suo pubblicista di aver bisogno di ingaggiare una finta moglie per ripulire la propria immagine. Ho capito subito che ero la persona giusta per l’incarico, anche se quando lui mi ha scambiata per la donna delle pulizie mi sono quasi persa d’animo. Ma non importava. Dovevo farlo per la mia sorellina, per farle ricevere tutto l’aiuto di cui aveva bisogno. Perciò mi sono fatta coraggio e mi sono offerta di sposarlo.per morire subito dopo di imbarazzo, non appena scoperto che quello che credevo essere uno dei tanti dirigenti non era altri che Luke Conners, il nuovo Amministratore Delegato della compagnia. Merda! Avevo appena proposto al mio capo, un playboy miliardario e impenitente, di fargli da sposa! E lui mi aveva anche risposto di no.

Luke: Avevo un disperato bisogno di una moglie di facciata per ripulire la mia immagine. Una segretaria impertinente mi aveva incuriosito, ma non potevo frequentare una delle mie dipendenti. Non sarebbe corretto. Inoltre, col denaro di cui disponevo, potevo permettermi di ingaggiare un’attrice in uno schiocco di dita. Solo che non riuscivo a smettere di pensare a Paige. Così ho cambiato idea e le ho chiesto di accettare il lavoro, ma a quel punto lei mi ha detto di no. Nessuna si era mai negata a me, prima di allora. Farle cambiare idea era diventata una questione di principio.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Note legali