Categorie

M. Fumagalli Beonio Brocchieri

Editore: Il Mulino
Collana: Intersezioni
Anno edizione: 2000
Pagine: 128 p.
  • EAN: 9788815076267

scheda di Meliga, W. L'Indice del 2000, n. 10

Un Medioevo importante, raccontato in tre storie che interessano grandi uomini - con almeno una gran donna - e grandi idee, che prolungano la loro impronta sull'et… moderna, Š l'argomento di questo veloce e simpatico libro, scritto con stile accattivante e qualche legittima concessione al narrativo. Il periodo considerato va dal "rinnovato" XII secolo al "critico" XIV e, nell'ordine delle tre storie, i personaggi che compaiono sono il filosofo professore Abelardo e la sua discepola e amante Eloisa, il vescovo Tommaso Becket e il re Enrico II d'Inghilterra con l'umanista (e segretario del primo) Giovanni di Salisbury, il francescano filosofo Guglielmo da Ockham. Le idee poi sono importanti e per molti aspetti ancora vive e operanti nel nostro universo culturale: l'etica personale dell'intenzione e i suoi conflitti con le leggi positive degli uomini; la concezione del regno e della sovranit… e la loro percezione come organismo unitario e gerarchico; la scelta di povert… della Chiesa e il suo necessario ritiro dagli affari di questo mondo. Le idee naturalmente non vivono isolate dalla realt… ma ne sono impastate, e inoltre anch'esse hanno una loro storia, che viene da prima del Medioevo, dalla cultura antica e cristiana; e qui l'autrice Š particolarmente brava a unire nel racconto la storia passata, il quadro sociale e culturale del tempo e le persone con le loro vicende individuali. Abelardo, come si sa, dopo una brillante carriera fin emasculato e poi divent•, come Eloisa, monaco dalla vocazione debole ma eroica. Tommaso Becket cadde assassinato dai sicari del re mentre il suo segretario torn• come vescovo in Francia, nella ricca e colta Chartres che lo aveva visto studente; quanto a Guglielmo di Ockham, mor di peste in Baviera, presso la corte dell'imperatore, dopo aver rotto definitivamente i ponti con il papa. Uomini che finiscono, idee che restano e si trasformano, e un Medioevo sempre pi— generatore della modernit….

Walter Meliga