Tredici - Jay Asher - copertina

Tredici

Jay Asher

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Mondadori
Collana: Chrysalide
Edizione: 1
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 14 marzo 2017
Pagine: 229 p., Rilegato
  • EAN: 9788804677147

Età di lettura: Young Adult

Salvato in 201 liste dei desideri

€ 16,15

€ 17,00
(-5%)

Punti Premium: 16

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA

Tredici

Jay Asher

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Tredici

Jay Asher

€ 17,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Tredici

Jay Asher

€ 17,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

€ 9,18

€ 17,00

Punti Premium: 9

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 17,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Con più di due milioni e mezzo di copie vendute soltanto negli Stati Uniti, Tredici, romanzo d'esordio di Jay Asher, è uno dei libri più letti dai ragazzi americani, e ora anche una serie televisiva prodotta da Netflix.

«Non puoi bloccare il futuro. Non puoi riavvolgere il passato. L'unico modo per scoprire la verità...è premere play.»

"Ciao a tutti. Spero per voi che siate pronti, perché sto per raccontarvi la storia della mia vita. O meglio, come mai è finita. E se state ascoltando queste cassette è perché voi siete una delle ragioni. Non vi dirò quale nastro vi chiamerà in causa. Ma non preoccupatevi, se avete ricevuto questo bel pacco regalo, prima o poi il vostro nome salterà fuori... Ve lo prometto." Quando Clay Jensen ascolta il primo dei nastri che qualcuno ha lasciato per lui davanti alla porta di casa non può credere alle sue orecchie. La voce che gli sta parlando appartiene ad Hannah, la ragazza di cui è innamorato dalla prima liceo, la stessa che si è suicidata soltanto un paio di settimane prima. Clay è sconvolto, da un lato non vorrebbe avere nulla a che fare con quei nastri. Hannah è morta, e i suoi segreti dovrebbero essere sepolti con lei. Ma dall'altro, il desiderio di scoprire quale ruolo ha avuto lui nella vicenda è troppo forte. Per tutta la notte, quindi, guidato dalla voce della ragazza, Clay ripercorre gli episodi che hanno segnato la sua vita e determinato, in un drammatico effetto valanga, la scelta di privarsene. Tredici motivi, tredici storie che coinvolgono Clay e alcuni dei suoi compagni di scuola e che, una volta ascoltati, sconvolgeranno per sempre le loro esistenze. Con più di due milioni e mezzo di copie vendute soltanto negli Stati Uniti, Tredici, romanzo d'esordio di Jay Asher, è uno dei libri più letti dai ragazzi americani, e ora anche una serie televisiva prodotta da Netflix. Edizione speciale per i dieci anni di “Tredici” arricchita da contenuti extra inediti.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,33
di 5
Totale 57
5
10
4
18
3
16
2
7
1
6
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Asia Paglino

    20/05/2020 13:40:22

    Per poter fare un commento onesto riguardo questo libro ho bisogno di distinguere due cose: da una parte il contenuto della storia e dall'altra il libro in sé. Per quanto riguarda la storia raccontata, in fatto di argomenti, non ho molto da dire, anche perché questo romanzo cerca di dare voce alla storia che molti adolescenti vivono o hanno vissuto, non importa se in parte o totalmente. La cosa che purtroppo mi ha lasciata perplessa è il modo in cui l’autore ha scelto di raccontare tutta la vicenda, mescolando il presente del protagonista alle parti “audio” delle cassette, perché ho trovato tutto un po’ confuso. Ci sono tante parti che sono mancanti o che sono state omesse per scelta, tante informazioni e tante risposte che al lettore non vengono date. La maggior parte dei personaggi stessi non viene strutturata in modo da poter capire una dinamica precisa o logica, anzi, probabilmente se non avessi visto la serie tv non sarei riuscita a seguire il filo di tutto quanto. Mi sarei aspettata qualcosa di più, sicuramente se fosse stata strutturata meglio la storia, il libro sarebbe stato più interessante.

  • User Icon

    Alessandro

    17/05/2020 11:25:48

    Un bel libro, una composizione originale, l'idea delle cassette è stata geniale. Scoperto grazie alla serie TV, ma ho apprezzato di più il libro, nonostante sapessi ciò che sarebbe successo mi ha comunque preso. Adatto per gli adolescenti per far capire come le parole per quanto insignificanti possano far male

  • User Icon

    Chi

    16/05/2020 20:04:54

    Tredici, romanzo d’esordio di Jay Asher, non è solo un romanzo per ragazzi o giovani adulti. Nonostante sia di adolescenti che si tratta, i temi che il romanzo esplora, in primis quello del giudizio degli altri e del peso delle nostre scelte nel condizionare la vita altrui, sono sicuramente universali e trasversali ad ogni età, ceto sociale, cultura. Tredici sono i capitoli di cui si compone il racconto, ma sarebbe più corretto dire che tredici sono i lati di sette audiocassette, registrati da una ragazza suicidatasi un paio di settimane prima ed ascoltati ininterrottamente dal protagonista, Clay Jensen. Hannah, la ragazza suicida, racconta come, a causa di una serie di coincidenze e di malintesi, di maldicenze sul suo conto e di cattiverie gratuite nei suoi confronti, la vita per lei sia diventata uno schifo, tanto da spingerla a compiere l’estremo passo del suicidio. I destinatari delle audiocassette sono tredici personaggi che, in un modo o nell’altro, hanno condizionato la vita di Hannah e ne hanno determinato la tragedia finale. Avendo ricevuto le cassette, Clay è evidentemente tra questi, anche se il ragazzo, segretamente innamorato di Hannah sin dalla prima liceo, non riesce a capire in che modo lui stesso possa aver avuto qualche responsabilità nella scelta di Hannah di togliersi la vita. Ben scritto ed equilibrato negli spazi lasciati alla voce narrante di Hannah – identificata dall’uso del virgolettato corsivo – e a quella di Clay, soprattutto ai suoi pensieri, il romanzo presenta un finale forse inaspettato. Di certo il messaggio che vuole trasmettere, soprattutto alle nuove generazioni ma in realtà ad ogni lettore, è che non dobbiamo fermarci alle apparenze né possiamo permetterci di giudicare una persona in base a ciò che si dice di lei piuttosto che a ciò che questa persona è davvero. Essere accettati per ciò che si è, dalla propria famiglia, dai propri coetanei, dagli altri, rappresenta in fondo ciò che ogni essere umano desidera maggiormente.

  • User Icon

    Gio

    14/05/2020 16:24:21

    Veramente da brividi. Ci sono 7 cassette numerate e registrare da Hannah, la ragazza di cui Clay è innamorato e che alcune settimane prima si è suicidata. Nelle cassette Clay trova registrate 13 storie, una per ogni persona che hanno spinto, in un modo o nell'altro, Hannah a suicidarsi. Direi toccante, psicologico e ti tiene attaccato alla pagina perché vuoi sapere chi e cosa ha fatto per aver spinto una ragazza a uccidersi. Direi quasi un pò crudele, forse, ma di grande impatto. Ti fa riflettere e quasi ti fa tornare indietro nel tempo, a quando eri adolescente e andavi a scuola, e ti viene da chiederti "mi sono sempre comportato bene con i miei compagni di scuola?" Consigliato!

  • User Icon

    Umberto

    11/05/2020 20:39:09

    Molto più bello della serie tv.

  • User Icon

    mimi1216

    11/05/2020 13:58:23

    Storia toccante, appassionante, anche se molto triste. Fornisce molti spunti di riflessione ed è molto adatta ai ragazzi adolescenti o comunque agli scolari. Sensibilizza molto.

  • User Icon

    Nella

    22/03/2020 15:28:18

    Bello. Una storia intrigante e una scrittura scorrevole. Speravo in un finale un po' più scoppiettante, invece rallenta un po' troppo verso la fine. Comunque giudizio positivo.

  • User Icon

    BookFangirl

    16/01/2020 20:55:17

    È un libro decisamente straziante e triste per il suo contenuto, ma tratta un tema importantissimo. Scava in profondità dentro l'anima ma è scritto con delicatezza e cura.

  • User Icon

    Alessia

    14/11/2019 07:18:10

    Devo ammettere che ho iniziato a leggere il libro dopo che avevo finito di vedermi la serie su Netflix ma non mi è dispiaciuto affatto, non è un cattivo libro, tratta di un argomento importante che però è stato trattato, secondo me, in modo delicato e che bene o male si ripercuote sui vari personaggi che circondano la protagonista, quindi alla fine è scritto in maniera che risulti "leggero" e non di quei libri che non riesci a portare avanti.

  • User Icon

    Giulia

    26/09/2019 13:52:48

    Ho iniziato così a leggerlo piena di aspettative e sono rimasta, invece, piuttosto delusa. Non mi sento di consigliarlo.

  • User Icon

    andrea.jenks

    25/09/2019 17:30:51

    Ho comprato il libro spinta da voci di corridoio ma non mi è sembrato un gran che. Devo dire che la serie(stranamente) è fatta molto meglio, ti leghi ai personaggi e capisci il dolore di Hanna che, nel libro, viene quasi perso e sminuito

  • User Icon

    L

    25/09/2019 16:16:35

    Lo consiglio una volta iniziato me lo sono letto tutto in pochissimo tempo

  • User Icon

    Gra

    25/09/2019 13:18:56

    Un libro che tratta una situazione alquanto delicata e triste. Un argomento non tanto alla portata di mano, ma espresso attraverso le giuste parole e intenzioni nei confronti di un pubblico adolescenziale, molto oggetto di questo fenomeno.

  • User Icon

    Marco

    24/09/2019 21:27:09

    Ammicca ad un certo lettore, lo fa immedesimare nella protagonista e lo trascina in un finale sproporzionato rispetto al peso reale delle delusioni raccontate. I concetti sono trattati con poche sfumature e non offrono chiavi di lettura diverse da quelle decise dall'autore: ci vuole una certa maturità per avere un atteggiamento critico nei confronti della protagonista e delle sue scelte. Furbo e pericoloso.

  • User Icon

    stabilo

    24/09/2019 13:25:34

    Non mi è piaciuto per niente, un pò campato per aria, poco approfondito, troppe cose lasciate al caso...non so, la serie è stata sicuramente sviluppata meglio, nonostante la storia sia la medesima. Non so se lo consiglierei.

  • User Icon

    estratto

    23/09/2019 09:42:06

    Sono una brutta persona se dico che non mi è piaciuto per niente? L'ho letto dopo aver visto la serie, ma è stata una delusione enorme. Approssimativo, gestito male...la storia è la medesima della serie tv, ma viene sviluppata malissimo. Sulla base del libro quasi ti viene da pensare che Hanna non aveva nessuna ragione effettiva per fare quello che ha fatto, si perde quel legame con la protagonista che invece dovrebbe rafforzarsi nastro dopo nastro fino a farti urlare dentro al triste epilogo. Non lo consiglio, credo che per trattare questa tipologia di tematica ci sia davvero di meglio. Credo sia una delle poche volte in cui preferisco la pellicola (film o serie tv che sia) allo scritto.

  • User Icon

    asami86

    22/09/2019 13:33:43

    Devo dire la verità, ho trovato molto più ben fatta la serie tv del libro. La storia di base rimane la medesima: adolescente che si toglie la vita e incide su 13 nastri le motivazioni che l’hanno portata a quel gesto, motivazioni che interessano diversi compagni di scuola, ognuno a suo modo. Le differenze ci sono, qualche personaggio compare in uno e non nell’altra, ma è soprattutto lo sviluppo della trama e della vicenda che non mi ha fatto impazzire: nella serie tv è molto meglio gestito, mentre nel libro certi punti sembrano addirittura campati per aria o senza senso...e quasi fanno perdere quell’empatia verso la protagonista che, invece, dovrebbe crearsi e rafforzarsi pagina dopo pagina. Sicuramente interessante per un pubblico pre adolescente per iniziare a trattare questa tipologia di tematica alquanto importante, ma a mio avviso forse è meglio fargli vedere la prima stagione della serie tv.

  • User Icon

    dani

    20/09/2019 12:42:22

    Lo consiglio!

  • User Icon

    Micael

    19/09/2019 12:07:38

    Buona la trama,e solo quella!

  • User Icon

    Alessia

    19/09/2019 10:34:19

    Probabilmente ciò che alcuni mi hanno detto, ovvero il fatto che questo libro tratta argomenti forti in modo superficiale, può risultare vero ad altri occhi. Non ai miei. Questo libro è una speranza per non cadere in errori stupidi. Sembra ridicolo? Eppure è così. Lo è per me. Lo è stato per Clay. Per ciò che entrambi abbiamo capito. Vorrei tanto sapere cosa passa per la mente agli altri della lista, se si sentono umiliati, se si sentono una merda (ops, scusate!). Non lo so, ma so per certo cosa passa nella mia. Questo libro non è uno scherzetto, una barzelletta, un non so cosa. E' una vita. E' un arma. E non è per tutti.

Vedi tutte le 57 recensioni cliente
Le prime pagine del libro

«Scusi?» ripete lei. «Quando vuole che sia recapitato?»
Mi passo due dita sul sopracciglio sinistro, premendo. Ho la testa che mi scoppia. «Fa lo stesso» rispondo.
La commessa prende il pacco. La stessa scatola da scarpe che giaceva sulla veranda di casa mia meno di ventiquattr’ore fa; avvolta in un sacchetto di carta marrone, sigillata con scotch trasparente, uguale identica a come l’avevo ricevuta. Ma indirizzata, ora, a un altro destinatario. Il prossimo sulla lista di Hannah Baker.
«Quant’è?»
La tizia posiziona la scatola su un tappetino di gomma, poi digita una serie di cifre sulla tastiera. Appoggio sul bancone il mio bicchierone di caffè da autogrill e controllo il display. Tiro fuori dal portafoglio qualche biglietto da un dollaro, pesco nelle tasche un po’ di moneta, e piazzo i soldi davanti a lei.
«Temo che il caffè non abbia ancora fatto effetto» osserva. «Manca un dollaro.»
Le do il dollaro e mi stropiccio gli occhi assonnati. Il caffè ora è quasi freddo, tanto che devo sforzarmi per trangugiarlo. Ma ho assolutamente bisogno di svegliarmi.
O forse no. Forse è meglio passare la giornata mezzo addormentato. Forse è l’unico modo per arrivare fino a sera.
«Dovrebbero recapitarlo domani» aggiunge lei. «O al massimo dopodomani» e lascia cadere il pacco in un carrello alle sue spalle.
Avrei dovuto spedirlo dopo la scuola. Avrei dovuto concedere a Jenny un giorno in più di pace.
Anche se non se lo merita.
Rientrando domani, o dopodomani, troverà sulla porta di casa un pacco. Oppure, se la madre, il padre o qualcun altro rincaserà prima di lei, se lo ritroverà magari sul letto. E sarà tutta emozionata. È successo pure a me. Un pacco senza mittente? Si sono dimenticati o l’hanno fatto apposta? Sarà mica un’ammiratrice segreta?
«Vuole la ricevuta?» Faccio segno di no.
Un piccolo registratore di cassa la stampa lo stesso. Io sto a guardare, mentre la commessa strappa il foglietto lungo i dentini di plastica e lo butta in un cestino.
C’è un unico ufficio postale in città. Chissà se è la stessa impiegata che ha servito anche gli altri della lista, quelli che hanno ricevuto il pacco prima di me. Si saranno tenuti la ricevuta per ricordo? L’avranno infilata in fondo al cassetto della biancheria? Oppure infilzata su una bacheca di sughero?
Faccio quasi per richiedergliela. Sono sul punto di dire: “Mi scusi, ci ho ripensato. Posso avere la ricevuta?”. Così, per ricordo.
Ma se avessi voluto un souvenir, avrei potuto copiare i nastri o tenermi la mappa. In realtà, non desidero sentirne parlare mai più. Anche se la sua voce resterà per sempre con me. E le case, le strade, la scuola continueranno a ricordarmela.
Non è più un problema mio. Il pacco è già partito. Esco dall’ufficio postale senza ricevuta.
Vicino al sopracciglio sinistro, la testa continua a martellarmi. Ogni volta che deglutisco avverto in bocca un sapore amaro, e più mi avvicino a scuola, più mi sento sul punto di crollare.
Voglio collassare. Voglio spalmarmi all’istante sul marciapiede e trascinarmi in mezzo all’edera. Perché, oltrepassata quella, il marciapiede fa una curva lungo il perimetro esterno del parcheggio della scuola. Poi, taglia dritto in mezzo al prato, fino all’ingresso dell’edificio principale. Attraversa il portone e diventa un corridoio che si snoda tra file di aule e armadietti su entrambi i lati, fino a varcare la soglia sempre aperta della classe, alla prima ora.
Lì davanti, rivolta verso gli studenti, ci sarà la cattedra del prof Porter. Lui sarà l’ultimo a ricevere un pacco senza mittente. E in mezzo, a sinistra, ci sarà il banco di Hannah Baker.
Vuoto.

  • Jay Asher Cover

    vive in California, è stato bibliotecario e libraio in ogni tipo di libreria, da quelle indipendenti a quelle di catena. Tredici dopo essere stato pubblicato nel 2007 e aver avuto un grandissimo successo, nel 2017 è diventato anche una serie originale Netflix in tredici puntate. Ha scritto anche L'istante perfetto (Mondadori 2018) e Piper. Il canto della solitudine (Mondadori 2019). Approfondisci
Note legali