Traduttore: M. Cristallo
Editore: Mondadori
Collana: Oscar classici
Anno edizione: 2010
Formato: Tascabile
Pagine: XLII-228 p., Brossura
  • EAN: 9788804599463
Disponibile anche in altri formati:

€ 4,86

€ 9,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

5 punti Premium

Disponibilità immediata

Garanzia Libraccio
Quantità:

€ 7,65

€ 9,00

Risparmi € 1,35 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Prof.Davide Guglielmino

    03/05/2016 18:48:03

    Scritto tra il 1828 e il 1844, numerose volte rimaneggiato, La femme de trente ans è Julie de Chastillon moglie dell'egoista ed egocentrico colonnello Victor d'Aiglemont. Molto infelice Julie si invaghisce platonicamente di Lord Arthur Grenville, ma non cedendo alla tentazione ne provoca involontariamente la sua morte. Il rimorso e l'amore perduto saranno placati dal nobile Charles di Vandenesse che renderà Julie anche madre di un bambino, Charles, che morirà spinto nel fiume da sua sorella Hélène, figlia di Victor d'Aiglemont e non molto amata dalla madre perchè frutto di un legame doloroso. Strane e misteriose circostanze porteranno Hélène ad abbandonare la famiglia. Drammatica la conclusione del romanzo! "Tutti gli errori, non esclusi i delitti, hanno inizio da un falso ragionamento o da qualche eccesso di egoismo."

  • User Icon

    Prof.Davide Guglielmino

    03/05/2016 18:45:27

    Scritto tra il 1828 e il 1844, numerose volte rimaneggiato, La femme de trente ans è Julie de Chastillon moglie dell'egoista ed egocentrico colonnello Victor d'Aiglemont. Molto infelice Julie si invaghisce platonicamente di Lord Arthur Grenville, ma non cedendo alla tentazione ne provoca involontariamente la sua morte. Il rimorso e l'amore perduto saranno placati dal nobile Charles di Vandenesse che renderà Julie anche madre di un bambino, Charles, che morirà spinto nel fiume da sua sorella Hélène, figlia di Victor d'Aiglemont e non molto amata dalla madre perchè frutto di un legame doloroso. Strane e misteriose circostanze porteranno Hélène ad abbandonare la famiglia. Drammatica la conclusione del romanzo! "Tutti gli errori, non esclusi i delitti, hanno inizio da un falso ragionamento o da qualche eccesso di egoismo."

Scrivi una recensione