Traduttore: S. Sereno
Editore: Fanucci
Anno edizione: 2015
Pagine: 597 p., Brossura
  • EAN: 9788834728406
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Disponibile anche in altri formati:
Descrizione

Il re di Vordan giace sul letto di morte. Presto sua figlia Raesinia Orboan gli succederà al trono, ma il regno è minacciato da uomini ambiziosi, e povertà e speculazione stanno spingendo la popolazione allo stremo. È questo lo scenario che si presenta agli occhi di Janus, Winter e Marcus quando giungono nella capitale dopo essersi separati dal reggimento dei Coloniali. In un ultimo atto volto a proteggere il regno, il re nomina Janus ministro della Giustizia, nella speranza di contrastare l'influenza del duca Orlanko, un uomo pericoloso in grado di tenere sotto scacco la futura regina. Marcus viene nominato capo del corpo di pubblica sicurezza, mentre il compito di Winter sarà di infiltrarsi in un quartiere popolare in fermento, per disporre le proprie pedine nella partita contro Orlanko. La situazione in città è tesa, e dopo la morte del padre, il primo atto regio di Raesinia è l'istituzione di un comitato di rappresentanza popolare al quale cedere temporaneamente le prerogative politiche. Anche Janus, Marcus e Winter lottano insieme al popolo per quella terra che avevano creduto di non vedere più. Ad attenderli c'è la battaglia più difficile: il duca Orlanko sta marciando verso la capitale, alla guida di un reggimento incaricato di sedare la rivolta. Ma non sarà l'unica minaccia che dovranno affrontare, perché le grandi potenze del continente sono allarmate dal nuovo assetto politico-sociale di Vordan...

€ 10,00

€ 20,00

Risparmi € 10,00 (50%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 9,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Laura

    07/03/2015 07:08:01

    Prosecuzione de "I mille nomi" un fantasy che unisce magia e operazioni militari. Scorrevole, anche perché con un numero di pagine che supera le milleduecento fra il primo e secondo volume, se non lo fosse sarebbe impossibile arrivare in fondo. Personaggi ben strutturati, alternando le varie situazioni personali, è possibile osservare la storia da parecchi punti di vista, ma anche seguire lo svolgersi del racconto senza troppi particolari noiosi. Forse l'autore dovrebbe imparare ad asciugare un po' la scrittura mentre il traduttore sicuramente dovrebbe imparare l'italiano, non avevo mai sentito il verbo "corrucciare" la fronte. Ho sempre pensato si dicesse "corrugare". Ma è solo una delle tante perle, ad un certo punto ho pensato che il libro fosse stato tradotto con google translation. Questo però non mi ha impedito di apprezzare il libro e spero che l'editore compri anche il terzo volume in uscita a luglio 2015.

Scrivi una recensione