Categorie

Maria Bellonci

Editore: Mondadori
Edizione: 2
Anno edizione: 2007
Formato: Tascabile
Pagine: 266 p.
  • EAN: 9788804569527

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Renzo Montagnoli

    12/12/2012 09.13.32

    Era brava Maria Bellonci, una ricercatrice minuziosa, certosina, attenta, che sulla base dell'aridità di numeri, di date, di nomi e di fatti riusciva a trasformare questo coacervo di elementi in una prosa scorrevole, avvincente, ma legata in modo ferreo alle esigenze dello storico, a quella ricerca di verità a cui naturalmente si tende, pur nella consapevolezza di non riuscire mai a pervenire a un risultato assoluto e incontrovertibile, ma con l'aspirazione di avvicinarvisi il più possibile. Tu vipera gentile fa parte di un prezioso trittico di romanzi brevi, in cui l'autore parla di altrettante storie ben distinte. Il primo, Delitto di stato, si snoda in un'atmosfera quasi gotica in una Mantova dal casato reggente ormai in decadenza; è quasi un giallo, anzi più propriamente un thriller, con una serie di delitti, il tutto dipinto con un attento contrasto fra luci e ombre, quasi che Maria Bellonci avesse la mano guidata dal Caravaggio. Il secondo, talmente bello da essere sublime, e che s'intitola Soccorso a Dorotea, parla della triste vicenda di Dorotea Gonzaga, promessa sposa a Galeazzo Maria Visconti, una giovane innamorata che non riuscirà a coronare il suo sogno per una storia di gobbe ereditarie, ma anche di ragion di stato. Mi permetto solo di evidenziare la fine psicologia con cui l'autore ha narrato, riguardo a questa vicenda, del comportamento dei genitori, Ludovico Gonzaga e Barbara di Brandeburgo, immortalati da Andrea Mantegna nel famoso affresco della Camera degli Sposi. Il terzo, che dà il titolo all'intera opera, Tu vipera gentile e che è anche il primo verso di un'antica canzone Viscontea, è la storia della famiglia Visconti, dalle origini fino all'acquisizione del titolo nobiliare di duca, una serie di vicende, spesso intricate, con una galleria di protagonisti che solo la mano di Maria Bellonci poteva restituire come vivi dall'oblio del tempo e dal buio dell'Ade. Tu vipera gentile non è solo bello, è un capolavoro.

  • User Icon

    res

    06/09/2009 00.43.30

    Tre racconti di ambientazione storica. Il primo, Delitto di Stato, è anche il più bello ed intrigante, la traslazione di una salma diventa momento comico ma anche politicamente pericoloso tanto da indurre il conte Tommaso Striggi al delitto. La ragion di stato dovrà da quel momento prevalere sulle coscienze individuali fino all'annientamento di ogni altra ragione di vita. Il secodo, Soccorso a Dorotea, la vicenda tutta politica del ripudio di Dorotea Gonzaga sospetta di gibbosità. Il terzo, Tu Vipera Gentile, la storia in carosello dei Visconti di Milano. Libro consigliato soprattutto agli appassionati del romanzo storico, ma utile anche a comprendere le ragioni ciniche della politica.

Scrivi una recensione