Categorie
Artisti: Edoardo Bennato
Supporto: CD Audio
Numero dischi: 2
Etichetta: Fonit Cetra
Data di pubblicazione: 27 marzo 2009
  • EAN: 5051865359159

€ 13,41

€ 14,90

Risparmi € 1,49 (10%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello
Descrizione

Da più di trent’anni è uno dei cantanti italiani più popolari, con 34 album pubblicati, tra raccolte, live e studio album. Ripercorrere la carriera di Edoardo Bennato, vuol dire tornare agli inizi degli anni ’70, quando la Numero Uno, la nuova casa discografica di Mogol/Battisti, lo mette sotto contratto. In questo periodo il cantautore napoletano scrive molte canzoni per altri artisti tra cui I Nuovi Angeli, Bruno Lauzi, La Formula 3, riscuotendo un tiepido riscontro. Decide allora di cambiare casa discografica approdando alla Ricordi nel 1973. Pubblica “Non farti cadere le braccia”, che se non ottiene un successo commerciale, ottiene delle buone recensioni, che spingono la Ricordi a sostenerlo per un secondo album “I buoni e i cattivi”, uscito l’anno successivo, che contiene canzoni del calibro di “Ma che bella città”, “In fila per tre”, “Un giorno credi”. Finalmente Edoardo Bennato riesce a raggiungere il successo popolare. Nel 1975 esce “Io che non sono l’imperatore”, trascinato al successo dal singolo “Meno male che adesso non c’è Nerone” e l’anno dopo “La torre di Babele”, altri due album che confermano lo status di eccellente cantautore di Bennato. Ma il capolavoro della sua carriera arriva nel 1977 quando pubblica “Burattino senza fili”. Si tratta di una rivisitazione in chiave rock della favola di Collodi : “Pinocchio”. I brani che lo caratterizzano sono ancora oggi conosciuti come dei classici della musica italiana : “Quando sarai grande”, “Il gatto e la volpe”, “Mangiafuoco”, “E’ stata tua la colpa”, “La fata”, 5 singoli che hanno tenuto l’album di Bennato al numero uno della classifica italiana per parecchi mesi. Gli anni ’80 vedono un Bennato più prolifico che mai, con una media di quasi un album all’anno.Album che nella maggior parte dei casi raggiungono le prime tre posizioni della classifica : “Sono solo canzonette” (1980) numero 1, “E’ arrivato un bastimento” (1983), numero 3, “Kaiwanna” (1985), numero 3, “Ok Italia” (1987), numero 3, “Abbi Dubbi” (1989), numero 2; una sequenza di successi che portano Bennato ad essere uno dei cantautori più acclamati della storia della musica italiana.Gli anni ’90 non mancano di produzioni di rilievo dal punto di vista dei contenuti musicali ed artistici, anche se, in questo decennio, non verranno ripetuti i numeri di quello precedente.Il decennio più recente ha visto la pubblicazione di alcune antologie di buon livello e gli inediti “L’uomo occidentale” (2003) e “La fantastica storia del pifferaio magico” (2005). Lavori che hanno confermato l’impegno sociale del cantautore, sempre pronto a schierarsi per i buoni valori.Dopo qualche anno di silenzio, con “Tutto Edo”, la Rhino riporta sul mercato uno dei più validi cantautori italiani. Una doppia raccolta con 35 brani, che coprono l’intera carriera, dagli albori agli anni più recenti.

Disco 1
  • 1 Un giorno credi
  • 2 Ogni favola è un gioco
  • 3 Cantautore
  • 4 Non farti cadere le braccia
  • 5 Sono solo canzonette
  • 6 Le ragazze fanno grandi sogni
  • 7 Il rock di capitano uncino
  • 8 Abbi dubbi - Ma che bella città (Medley)
  • 9 Stop America
  • 10 Sembra ieri
  • 11 La fantastica storia
  • 12 La frittata è fatta
  • 13 Il gioco continua
  • 14 Arrivano i buoni
  • 15 Nisida
  • 16 Tu vuoi l'America
  • 17 Meno male che adesso c'è Nerone
  • 18 In fila per tre
Disco 2
  • 1 Venderò
  • 2 Il gatto e la volpe
  • 3 Afferrare una stella
  • 4 Mangiafuoco
  • 5 Dotti, medici e sapienti
  • 6 L'isola che non c'è
  • 7 La televisione che felicità (feat.Max Pezzali)
  • 8 È goal
  • 9 È arrivato un bastimento
  • 10 Non è amore
  • 11 Ok Italia
  • 12 Il paese dei balocchi
  • 13 Sbandato
  • 14 Rinnegato
  • 15 Viva la mamma
  • 16 Una settimana un giorno
  • 17 Quando sarai grande
Mostra tutti i brani