-15%
Tutto-mondo - Édouard Glissant - copertina

Tutto-mondo

Édouard Glissant

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: G. Colotti
Editore: Edizioni Lavoro
Collana: L'altra riva
Anno edizione: 2009
In commercio dal: 7 settembre 2007
Pagine: XXVI-499 p., Brossura
  • EAN: 9788873132141
Salvato in 6 liste dei desideri

€ 20,40

€ 24,00
(-15%)

Punti Premium: 20

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Tutto-mondo

Édouard Glissant

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Tutto-mondo

Édouard Glissant

€ 24,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Tutto-mondo

Édouard Glissant

€ 24,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Con la sua scrittura magistrale, Édouard Glissant conduce il lettore verso un viaggio infinito dove si toccano e confondono i paesaggi più lontani, in un vortice di tempi e di spazi. Così il Laos diventa la Martinica, le Cinque Terre evocano le Eolie, l'ondeggiare ipnotico del Colombie richiama quello della nave negriera che secoli prima ha solcato, in senso inverso, le stesse Immense Acque. In questo "nuovo" "Tutto-mondo", in cui uomini e linguaggi si mescolano, s'incrociano le vite e i destini di personaggi indimenticabili: il vecchio Longoué e le sue quattro morti, l'ispirata Mycéa, che è "il segreto e la chiave dei misteri del paese", e, soprattutto, Mathieu che vaga da un continente a un altro alla ricerca di un senso e nella perenne attesa di una misteriosa ferita che gli è stata predetta. "Ma, dice Glissant, sono coloro che navigano tra due impossibili il vero sale della diversità del mondo. Non c'è bisogno di integrazione, più di quanto non ce ne sia di segregazione, per vivere insieme nel mondo e mangiare tutti i cibi del mondo in un paese".
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Sebbene le opere di Édouard Glissant siano state sinora tradotte in Italia con diversi anni di ritardo, i lettori dell'"Indice" conoscono questo scrittore già dall'aprile del 1993, quando Carminella Biondi mise in luce come la posta in gioco della sua scrittura fosse di "dare una voce originale ad un mondo costruito prevalentemente da altri, ad una storia che non c'è, con strumenti del tutto inadeguati quali poetiche d'accatto, elaborate altrove, ed una lingua, il francese, con cui si deve imparare a lottare e a giocare per farle esprimere le voci di una realtà che le è in larga parte estranea". Qualche anno dopo, nel giugno 1998, recensendo Poetica del diverso, Mariolina Bertini sottolineò anche "la capacità di Glissant di formulare problemi generali e di spaziare in orizzonti vastissimi senza mai abbandonare la specificità della sua ottica individuale".
Il tardivo interesse dell'editoria italiana per questo autore non impedisce al lettore che non conosce la lingua francese di lasciarsi avvincere dalla sua opera. Come già puntualizzato su queste pagine (2007, n. 11) ogni passo scritto da Glissant può ricondurre a un altro pubblicato in momenti diversi. Le riflessioni citate sono perciò e tanto più pertinenti per avvicinarsi a Tutto-mondo, una pietra miliare nell'opera di Glissant, pubblicata in lingua originale proprio nei primi anni novanta. Si tratta di un romanzo? Di un saggio? Inutile rifugiarsi in queste categorie nel caso di un'opera intessuta attorno a un susseguirsi di scene archetipiche che trasmettono, nel loro stesso avvicendarsi, un senso di sfasamento e di distanza. Una delle prime sequenze di Tutto-mondo, certo significativa per il lettore italiano, si svolge a Vernazza, dove Mathieu, uno dei fili conduttori dell'opera, più che il suo protagonista, ha effettuato alcune tappe del percorso verso il tutto-mondo, appunto. Ma Tutto-mondo non inizia, o inizia tante volte da condurre al disorientamento. È un'opera a spirale, che si avvolge su se stessa e divaga, un aleph di portata cosmica, ma ben lontano dalla prevedibilità e dall'ordine. Leggendo, infatti, ci si renderà conto che del tutto-mondo che intuisce Mathieu fanno parte anche accadimenti lontani nel tempo e nello spazio, e il "Promemoria delle precedenti peripezie" che apre l'opera è un riferimento garbato e sorridente alle precedenti opere dello scrittore, immortalate come un'unica costellazione che include anche quest'opera e si apparenta a tante altre, anche di altri autori, fino a formare una galassia, un tutto-mondo contenuto in nuce in ogni lettera della prima pagina di questo stesso vertiginoso libro.
Tra le conversazioni precedenti all'abolizione della schiavitù e attribuite a due piantatori schiavisti, le avventure di giovani (martinicani e non) degli anni quaranta che viaggiano e aggrediscono la vita in un momento storico paradossale e assurdo dal loro punto di vista, le evocazioni di infiniti paesi lontani tra loro, dall'Egitto agli Stati Uniti, e mille altre vicende, il lettore si trova in un vortice che lo circonda senza trasportarlo, poiché la distanza critica è sempre mantenuta, grazie anche alle riflessioni attribuite a diversi personaggi. Oltre alle sequenze narrative legate tra loro da sottili rimandi, gli aforismi caratterizzano la scrittura di Glissant, il quale, da buon filosofo, non perde l'occasione di piantare il seme della riflessione – e della divagazione – in chi legge. Ma nemmeno a questi aforismi ci si potrà aggrappare per appagare l'ansia di ordinare e dare un senso compiuto a Tutto-mondo. Infatti, la sensazione di incompiutezza, di marasma affascinante ma fuori controllo, è accresciuta da ciò che Glissant chiama le sentenze, le citazioni che solo lui stesso o i suoi prossimi possono intendere (senz'altro perché si riferiscono a eventi privati), ma che risultano brillanti nonsense per i profani.
Per accrescere poi ulteriormente la sensazione di instabilità, questo universo disordinato e in continua espansione viene narrato "in salsa creola", attraverso riferimenti linguistici e culturali a una realtà che corrisponde, almeno in parte, all'esperienza biografica che Glissant ha dei Caraibi, ma che risulta del tutto straniante per chi, privo di conoscenze specifiche, lo legga in traduzione. Un esempio per tutti: le venditrici di paccottiglia erano donne che si guadagnavano da vivere viaggiando tra un'isola dei Caraibi e l'altra e comprando in un'isola ciò che nell'altra era irreperibile per poi rivenderlo. Uno dei tanti alter ego di Glissant che popolano Tutto-mondo si lascia sfuggire che queste venditrici sono la "Relazione" stessa e commenta, per chiosare la sua attività di romanziere: "Diciamo, ed è per vantarmi, che io sono il venditore di paccottiglia di tutte quelle storie rassemblate". Quest'immagine al contempo quotidiana e distante pare efficace per evocare la vertigine relazionale e letteraria costituita da Tutto-mondo.
Paola Ghinelli
  • Édouard Glissant Cover

    (Sainte-Marie, Martinica, 1928 - Parigi 2011) scrittore, poeta e saggista caraibico di lingua francese. Intellettuale di vasta cultura, presidente onorario del Parlamento internazionale degli scrittori, impegnato nel dibattito politico-sociale, è considerato tra i maggiori scrittori contemporanei e ha notevolmente influito sulla cultura antillana (P. Chamoiseau può esserne considerato l’erede «spirituale» così come il movimento letterario della Creolità esprime l’ideale continuazione del suo pensiero). Ha esordito con la raccolta di versi Un campo d’isole (Un champ d’îles, 1953, nt) a cui son seguiti il romanzo La Lézarde (1958, nt) e l’opera teatrale Il signor Toussaint (Monsieur Toussaint, 1961, nt). Nel suo romanzo più noto, Il quarto secolo (Le Quatrième Siècle, 1964), G. ripercorre la... Approfondisci
Note legali