Categorie

Sergio Valzania

Editore: Mondadori
Collana: Le scie
Anno edizione: 2011
Pagine: 262 p. , ill. , Rilegato

3 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Società, politica e comunicazione - Guerra e difesa - Forze navali

  • EAN: 9788804606550

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    disposablehero

    11/06/2013 16.51.59

    Poche esistenze convergono nell'immaginario collettivo come quella del sommergibilista ed è dunque apprezzabile che un italiano abbia voluto raccontare, col senno della modernità, la storia degli u-boote e degli eventi che li hanno visti protagonisti. Non si può non rimanere colpiti dalle asperità della vita di bordo e dalle gesta di qualche comandante gentiluomo, capace di dare un volto umano alla guerra sottomarina.

  • User Icon

    Massimo Malco

    20/02/2012 15.29.01

    Libro, a mio giudizio, molto ben fatto. Ottima ricostruzione critica della battaglia degli u-boot nell'atlantico. Oltre a fare una disanima delle tattiche e strategie della unterwaffe di Donitz, rivelandone pregi e difetti. Cosa molto positiva il fatto di affiancare anche cronache di alcune missioni effettuate dagli u-boot e profili di alcuni comandanti, che rendono il tutto più godibile e scorrevole.

  • User Icon

    Maicol

    28/12/2011 15.10.04

    Eccellente. Scritto molto bene, chiaro, approfondito e con il giusto grado di pathos. Un'ottima lettura anche per chi troverebbe un saggio troppo impegnativo

  • User Icon

    Fabio Chiarenza

    12/11/2011 17.38.13

    bellissimo libro, l'ho letto tutto d'un fiato, da acquistare, non che io sia un guerrafondaio, ma é il mio personale modo di onorare i caduti di tutte le guerre, al di là della nazionalità. Credo anche che sia una sorta di riconoscimento per tutto quello che hanno patito questi uomini, e un modo di ricordarli

  • User Icon

    Pier Luigi

    17/05/2011 11.54.36

    Bellissimo libro sulla storia dei sommergibili tedeschi impegnati nella Battaglia dell'Atlantico. Scrittura veramente appassionante, le pagine scivolano via facilmente, sempre ricche di descrizioni puntuali, sulla vita di bordo, delle tensioni che si vivevano in quelle "scatole di ferro". L'autore spiega dettagliatamente la tecnica dei "branchi di lupi", che fu la tattica vincente di Doenitz contro i mercantili alleati, poi messa in discussione dall'avvento del Sonar e del Radar da parte alleata. Per chi vuol conoscere in maniera approndita, una parte di storia poco conosciuta della Seconda Guerra Mondiale, consiglio vivamente il libro di Valzania.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione