Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Oscar Mondadori -20%
Uccellino del paradiso - Joyce Carol Oates - copertina
Uccellino del paradiso - Joyce Carol Oates - 2
Uccellino del paradiso - Joyce Carol Oates - 3
Uccellino del paradiso - Joyce Carol Oates - 4
Uccellino del paradiso - Joyce Carol Oates - 5
Uccellino del paradiso - Joyce Carol Oates - 6
-65%
Salvato in 57 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Uccellino del paradiso
7,35 € 21,00 €
LIBRO
Venditore: IBS
+70 punti Effe
-65% 21,00 € 7,35 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
7,35 € Spedizione gratuita
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
LETTORILETTO
7,99 € + 5,50 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Libro di Faccia
10,80 € + 5,30 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
7,35 € Spedizione gratuita
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
LETTORILETTO
7,99 € + 5,50 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Libro di Faccia
10,80 € + 5,30 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - Come Nuovo
Chiudi
Uccellino del paradiso - Joyce Carol Oates - copertina
Uccellino del paradiso - Joyce Carol Oates - 2
Uccellino del paradiso - Joyce Carol Oates - 3
Uccellino del paradiso - Joyce Carol Oates - 4
Uccellino del paradiso - Joyce Carol Oates - 5
Uccellino del paradiso - Joyce Carol Oates - 6
Chiudi

Descrizione


1983: un efferato delitto sconvolge la cittadina di Sparta, nella provincia americana. L'affascinante Zoe Kruller, cameriera in una gelateria e cantante di bluegrass che insegue la celebrità, viene brutalmente strangolata nella casa dove vive con un'amica dopo aver lasciato il marito, di origine pellerossa, e il figlio Aaron. I sospetti cadono sull'avvenente Eddy Diehl, che aveva una relazione con lei. E nell'ambiente torbido e soffocante di Sparta l'accusa mette in moto un meccanismo perverso che distruggerà il ménage familiare e la vita di quest'uomo. Testimone silenziosa della vicenda è Krista, la figlia di Eddy, profondamente legata al padre e convinta della sua innocenza. È lei a rievocare sul filo della memoria la figura paterna e gli anni trascorsi sotto il segno d'un terribile trauma. Ma la sua esistenza si intreccia anche con quella di Aaron, ragazzo difficile e problematico che reca nei tratti e nell'indole l'impronta del suo retaggio indiano. Accomunati dalla dolorosa perdita dei genitori che ha posto bruscamente fine alla loro infanzia, si ritroveranno coinvolti in un amore acerbo e inespresso, con il quale riusciranno a confrontarsi solo da adulti. "Uccellino del Paradiso" è un romanzo di formazione che combina sensualità e violenza, un racconto dove la tenerezza si intreccia indissolubilmente con la crudeltà. Ambientato nella regione settentrionale dello Stato di New York che è per la Oates un autentico "luogo dell'anima".
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2011
22 febbraio 2011
494 p., Rilegato
9788804606420

Valutazioni e recensioni

3,57/5
Recensioni: 4/5
(7)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(4)
3
(0)
2
(2)
1
(0)
Marco Di Pasquale
Recensioni: 4/5

Questa è una di quelle storie dure, taglienti, struggenti a cui la Oates ci ha abituato, fatta di giochi di punti di vista e di storie che, a seconda di come le guardi, possono rivelarsi completamente diverse da come ci aspetteremmo. Al di là di tutto, una storia che ci racconta l'amore oltre le convenzioni, oltre i pregiudizi. Da leggere.

Leggi di più Leggi di meno
Giuseppe Russo
Recensioni: 4/5

Ormai la Oates ha creato, in quasi mezzo secolo di scrittura, una sorta di 51° Stato degli USA, di cui il lettore abituale delle sue opere già conosce bene l'umanità, le dinamiche, gli attriti, le luci e le ombre, eppure ancora si stupisce per la grandiosa capacità dell'autrice di perlustrare vie laterali o sobborghi ancora poco esplorati. «Little Bird of Heaven» è ambientato a Sparta (NY), che già aveva ospitato i personaggi di «Una famiglia americana» e quelli di «La figlia dello straniero», eppure non è esattamente la stessa città di quei romanzi, né la popolazione è rimasta immutata. Gli aneliti che spingono Zoe Kruller in un baratro dal quale dipenderà lo sfascio della sua famiglia sono il rovescio letale della medaglia del quarto d'ora di celebrità ipotizzato da Warhol come obbligatorio nella società postmoderna. Ed è proprio l'impossibilità di Zoe a comprendere i motivi per cui il successo (anzi la popolarità, che non è esattamente la stessa cosa) non arriva, a determinare il corso degli eventi. La città è troppo piccola per i suoi aneliti, che sono proiettati nei cieli alti della country music (il titolo del romanzo è quello di una vecchia canzone bluegrass) ma la città davvero grande, New York, sarà fatale per ragioni opposte. A margine, chi cerca di capire cosa sia successo per davvero a questa donna esaurisce vanamente le sue forze, poiché la sola catarsi possibile è retrospettiva: bisogna capire CHI sia stata Zoe, non cosa le sia successo. La soggettività postmoderna ha ormai ospitalità fissa nel nord dello stato di New York, da dove la Oates cerca di farci capire, appunto, chi o cosa stiamo diventando.

Leggi di più Leggi di meno
silvia martini
Recensioni: 4/5

un altro romanzo intenso e bellissimo della oates! non è ai livelli di "sorella, mio unico amore" ma è assolutamente da leggere!

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

3,57/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(4)
3
(0)
2
(2)
1
(0)

Conosci l'autore

Joyce Carol Oates

1938, Lockport (New York)

Tra le figure più rilevanti della narrativa americana contemporanea - è stata indicata, tra l'altro, come una dei favoriti per l'assegnazione al Premio Nobel della Letteratura -, è anche una delle più prolifiche. Nata nello stato di New York nel 1938, è da anni residente a Princeton, presso la cui università ha insegnato scrittura creativa dal 1977 al 2014. Fa parte della prestigiosa American Academy of Arts and Letters.Nella sua opera narrativa esplora le residue potenzialità del realismo sociale e del genere «neogotico». Dal Giardino delle delizie (A garden of earthly delights, 1966), nel quale mappa di un eden sfigurato dalla violenza, a Quelli (1969), che proietta vite ed esperienze femminili sul fondale...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore