Categorie

John Irving

Traduttore: S. Bortolussi
Editore: Rizzoli
Collana: Scala stranieri
Anno edizione: 2010
Pagine: 670 p. , Rilegato
  • EAN: 9788817043717

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    stefano

    27/10/2016 15.25.25

    Romanzo di ampio respiro, profondo, carico di una umanità che non riscontravo da tempo in Irving. E' una storia articolata, che attraversa sessant'anni di storia americana, con un tocco di malinconica leggerezza. Irving è un maestro nel saper tratteggiare caratteri e psicologie che sanno cogliere le debolezze e le risorse in ciascuno di noi. Non è di facile lettura, ma per chi conosce questo autore, si tratta di un'opera significativa.

  • User Icon

    Aldo

    01/02/2015 11.21.20

    Ancora una volta Irving non tradisce! Come si fa a non restare affascinati dai personaggi di questo scrittore e dalle loro sorie? Anche Dominic e Danny Baciagalupo entrano nella galleria dei grandi personaggi descritti da Irving ed alla fine del liibro si arriva a sentirne la mancanza. Grande Irving, ogni libro che scrive è un gioiello. Questa volta un appunto alla traduzione, perché sbagliare un congiuntivo è abbastanza grave. DA LEGGERE!

  • User Icon

    Luca p

    09/07/2013 22.23.37

    Da leggere. Non il miglior libro di Irving, ma sicuramente leggibile. Con irving si va sul sicuro... Del resto chi lo legge non può che esserne un fan... E quindi si compra comunque a scatola chiusa!

  • User Icon

    paola

    24/07/2011 19.45.20

    Impossibile non apprezzare questo bellissimo fiume di inchiostro che si legge tutto d'un fiato, la storia della famiglia di Dominic si snoda con colpi di scena, amori, sentimenti famigliari che prendono il sopravvento l'uno sull'altro. I personaggi femminili giocano un ruolo prioritario nello svolgimento della storia. da leggere assolutamente!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • User Icon

    Gianni F.

    21/07/2011 20.21.20

    Il narratore contemporaneo da me preferito. Non è sicuramente tra i suoi capolavori, però, come sempre, le descrizioni dei suoi personaggi, fanno si che, quando si finisce il libro, si ha l'impressione di aver perso delle persone care. Le ambientazioni sono così realistiche che sembra di assitere a un documentario naturalistico.

  • User Icon

    Pino Chisari

    09/03/2011 09.24.14

    John Irving non smentisce la sua grande capacità narrativa e riesce, ancora una volta, a fare centro. Divertente, appassionate, vivo e picaresco. Da leggere assolutamente.

  • User Icon

    gmb

    03/11/2010 15.32.51

    Qualche spunto interessante in un mare di noia. Peccato perchè Irving ha scritto dei capolavori e questo non è sicuramente uno di quelli.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione