Categorie

Friedebert Tuglas

Editore: Jaca Book
Collana: Jaca letteraria
Anno edizione: 1984
Pagine: 136 p.
  • EAN: 9788816500167

scheda di Colombo, G., L'Indice 1985, n. 5

Tuglas (1886-1971) è, avverte la nota di copertina, "narratore e critico di primo piano nella letteratura estone".
Giustamente, dunque, la Jaca Book lo presenta al lettore italiano. I tre racconti ora tradotti hanno un'aura fantastica, inquietante, sottilmente allusiva: "Popi e Huhuu" è la descrizione tersa e leggermente straniante di un dipinto che raffigura un cane e una scimmia; "Il cerchio d'oro", opera borgesiana ante litteram, descrive le ossessioni di un morto ancora perseguitato da un sogno ricorrente: la struttura aggrovigliata e continuamente altalenante del racconto stordisce quasi il lettore, e fa del "Cerchio d'oro" un vero e proprio pezzo di bravura. Infine "Ultimo addio", di respiro più ampio, pare inserirsi alla perfezione nel filone apocalittico dei nostri giorni: un europeo del nord giunge in una Napoli abbandonata alla natura più selvaggia dopo un'ipotetica catastrofe (noi diremmo: dopo l'Olocausto) e vi incontra una nuova umanità, barbara e feroce, da cui deve fuggire. La morte del protagonista, annunciata fin dall'inizio, suggella la vicenda. Felici di aver scoperto un nuovo autore, ne attendiamo ora altre traduzioni.