Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Stripe PDP Libri IT
Salvato in 4 liste dei desideri
Attualmente non disponibile Attualmente non disponibile
Info
L' ultimo campo di battaglia. Revolution saga. Vol. 4
3,70 € 3,90 €
LIBRO
Venditore: IBS
+40 punti Effe
-5% 3,90 € 3,70 €
Attualmente non disp. Attualmente non disp.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
3,70 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
3,70 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
L' ultimo campo di battaglia. Revolution saga. Vol. 4 - Simon Scarrow - copertina

Descrizione


È giunta l'ora del grande scontro. Una storia straordinaria di sangue e onore.

1815. Da una parte Napoleone, dall'altra il duca di Wellington. Entrambi hanno lasciato il segno come comandanti militari e sono divenuti degli eroi agli occhi dei popoli di due nazioni potenti ed estese come Francia e Inghilterra. Le loro vite per oltre due decenni sono corse in parallelo, simili ma distanti, le imprese vittoriose in terre straniere si sono succedute una dopo l'altra. Bonaparte però è in crisi. Il suo progetto di conquista sta naufragando e gli avversari si coalizzano sempre più spesso contro di lui. Tuttavia l'imperatore è ancora convinto che la sua Grande Armata sia l'esercito più forte in Europa. Il duca di Wellington sa che lo scontro decisivo non può essere più rimandato e può contare sull'ampio contributo degli alleati. Dopo diverse giornate di preparazione degli eserciti, arriva la data fatidica del 18 giugno. I due mitici condottieri si scontrano a Waterloo, in una battaglia che sarà ricordata per sempre nei libri di storia.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2018
Tascabile
19 luglio 2018
700 p., Rilegato
9788822722096

Valutazioni e recensioni

4,39/5
Recensioni: 4/5
(3)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Enzo Jr
Recensioni: 5/5

degno libro a conclusione di una saga spettacolare.... quattro libri da leggere d'un fiato per gli amanti del genere storico o di Napoleone in particolare....

Leggi di più Leggi di meno
Renato
Recensioni: 4/5

È il titolo finale di una quadrilogia dedicata a Wellington e Napoleone. Anche se è all'altezza dei precedenti (il secondo, Il Generale, però è davvero ottimo) perde un po' di pathos nel finale, anche perché si sa come andrà a finire. Non amavo molto Scarrow, ma questa serie mi ha entusiasmato.

Leggi di più Leggi di meno
Alessandro
Recensioni: 4/5

Capitolo finale dell’epopea di Wellington e di Napoleone. Scritto in modo appassionante e con una buona ricostruzione storica. Nonostante i capitoli su Arthur mi siano piaciuti, sono rimasto più affascinato dagli eventi su Napoleone. Tranne alla fine, dove il punto di vista di Arthur è più interessante ed emozionante. Ci viene narrata la fase finale delle guerre napoleoniche e fin dall’inizio appare chiaro che i nemici di Napoleone stiano imparando a contrastare le sue tattiche. Alla fine emerge chiaramente come Wellington si sia rivelato lo stratega migliore portando alla vittoria un esercito inesperto, mal assortito e numericamente inferiore, contro un’armata di veterani. È un po’ ipocrita da parte del corso avercela con i suoi marescialli per averlo tradito. Lui non aveva forse fatto lo stesso con Luigi XVI? In certi tratti la trama sembra correre troppo, trascurando o ignorando alcuni eventi salienti. La narrazione della Battaglia di Lipsia è troppo sbrigativa. Non viene nominata l’invasione dello Stato Pontificio. Alcuni personaggi, presenti nel libro precedente, sono spariti nel nulla (come Luciano). Forse sarebbe stato meglio dividere quest’ultimo libro in due parti, per dare il giusto spazio a tutto. Storicamente parlando non è vero che i Borbone volevano tornare all’Ancien Regim. I francesi appoggiarono il ritorno di Napoleone solo perché con lui s’illudevano di poter tornare la potenza egemone d’Europa. E Maria Luisa non si trovava molto bene in Francia.Non sarebbe stato male avere cartine delle battaglie più importanti. Non mi è sembrato corretto paragonare Napoleone allo Zar Alessandro, il primo combatteva soltanto per dimostrare di essere sempre il migliore mentre lo Zar, pur essendo un uomo ambizioso, mirava ad accrescere il potere e lo prosperità della Russia. Terminata la saga posso confermare che le “vicende” migliori sono state le avventure di Arthur in India. E mi è sembrato un errore non chiarire come si sono concluse le vicende della Corsica

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,39/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Simon Scarrow

1962, Nigeria

È nato a Lagos, in Nigeria. Dopo aver vissuto in molti Paesi si è stabilito in Inghilterra. Per anni si è diviso tra la scrittura e l’insegnamento. È un grande esperto di storia romana. Il centurione, è il primo dei suoi romanzi storici pubblicato in Italia.Scarrow è autore dei romanzi Sotto l’aquila di Roma, Il gladiatore, Roma alla conquista del mondo, La spada di Roma, La legione, Roma o morte, Il pretoriano, La battaglia finale, Il sangue dell’impero, La profezia dell’aquila, L'aquila dell'impero, Roma sangue e arena. La saga e La spada e la scimitarra, oltre alla serie I conquistatori, tutti pubblicati dalla Newton Compton.

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore