L' ultimo narco - Malcolm Beith - copertina

L' ultimo narco

Malcolm Beith

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Gianni Pannofino
Editore: Il Saggiatore
Collana: Narrativa
Anno edizione: 2011
Pagine: 374 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788842816720

€ 19,00

Venduto e spedito da Librisline

Solo una copia disponibile

+ 2,90 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Aprile 2009, campagna del Durango, Messico. Sul ciglio della strada i cadaveri di due agenti della Dea travestiti da campesinos. Accanto a loro, un foglietto: El Chapo non lo prenderete mai! Questo è il destino di coloro che cercano di ostacolare o catturare El Chapo. O di opporsi a lui. Ma chi è El Chapo? Forbes lo annovera tra gli uomini più potenti al mondo grazie alla sua influenza, alle sue illimitate risorse finanziarie e al suo potere assoluto. Erede di Jesús Malverde, venerato bandito ottocentesco protettore dei narcotrafficanti, latitante dal 2001 a seguito di una rocambolesca evasione da un carcere di sicurezza dello Stato di Jalisco, nel Messico centrale, oggi Joaquín Arehivaldo Guzmán Loera, meglio noto come El Chapo, è il narcotrafficante più ricercato al mondo. Il suo cartello trasporta, ogni anno, negli Stati Uniti migliaia di tonnellate di marijuana, cocaina, eroina e metamfetamina, attraverso una rete di complicatissimi tunnel sotterranei. Il suo potere si esercita su 60.000 chilometri quadrati di territorio messicano. Il giornalista Malcolm Beith affronta per mesi le montagne e i villaggi messicani, si mescola con campesinos, agenti e carcerati sulle tracce di un fantasma inafferrabile, per raccontare il percorso violento e crudele che ha portato il figlio di un contadino analfabeta a capo di un impero del crimine e a scatenare l'efferata guerra dei narcos che insanguina il Messico.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4
di 5
Totale 4
5
2
4
1
3
0
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Mauro

    24/01/2014 23:06:54

    Libro scritto con piglio giornalistico molto diretto. Purtroppo non si riesce a seguire bene la vicenda raccontata perché, di fatto, non esiste un legame tra tutti i moltissimi episodi e i personaggi che vengono descritti insieme con le azioni da loro compiute. La traduzione é migliorabile.

  • User Icon

    alessandro p.

    30/11/2011 16:04:01

    per chi conosce il messico solo come luogo di vacanza,questo libro ci apre gli occhi su ben altre realtà in cui versa questo paese devastato dalla droga e dalla corruzione.La scritura non è fluidissima,ma si tratta di un reportage giornalistico.Molto crudo e realistico.da leggere

  • User Icon

    MARCO S.L.L.

    18/09/2011 14:49:28

    Libro crudo e diretto nel quale, senza alcun giro di parole e con riferimenti precisi, viene narrata la difficile situazione nazionale che comporta l'implacabile sanguinosa e quotidina guerra per il controllo del narcotaffico in Messico. Libro che illustra in maniera impeccabile l'attività delle bande organizzate ed il difficile compito di contrasto al narcotraffico posto in essere dai poliziotti e dai pochi esponenti politici non corrotti.

  • User Icon

    Lomax

    23/05/2011 14:27:34

    Un'eccezionale opera di collage giornalistico (perché, come spiega l'Autore, andare oltre significa rischiare la vita) per rappresentare, con estrema fedeltà, la sconvolgente realtà del Messico, e cioè di uno stato fantoccio che lotta non per sconfiggere il narcotraffico, bensì per non esserne schiacciato. Consigliatissimo a chi ha amato "Il potere del cane" di Winslow, i cui personaggi - leggendo questo libro - avranno finalmente un nome ed un volto.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente
Note legali