Editore: Elliot
Collana: Heroes
Anno edizione: 2010
In commercio dal: 11 novembre 2009
Pagine: 157 p., Brossura
  • EAN: 9788861921108
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Da otto anni non guida più. Cammina, prende il treno, passeggia nell'unico parco cittadino, nuota nella piscina comunale, spia la vita degli altri dal balcone di un anonimo condominio di periferia, dove non smette mai di piovere. Dorme poco e quando ci riesce riceve visite spettrali. Gioca a dama su Internet. È tornato a lavorare in fabbrica, che si è abbrutita e gonfiata di droga. Una volta ogni due mesi, di domenica, incontra una donna un tempo bella che adesso vive da reclusa, passando le giornate a tradurre e dormire: a lei è legato da una dipendenza tanto feroce da cancellare quasi tutto il resto. Intorno, ogni cosa appare sporcata da sangue e sopraffazione, come se la violenza fosse l'unica lingua con cui gli umani riescono a comunicare. Soltanto una ragazza che accompagna una donna in carrozzella, al parco, e un ragazzo sfrontato che insiste a cercarlo con strategie piuttosto bizzarre, sapranno sconvolgere la sua monotonia e spingerlo di nuovo verso il mondo. "L'umanità" racconta di un'anima smarrita che cerca di uscire dalla grande bocca nera che lo ha inghiottito tanto tempo fa, carambolando tra esistenze in apparenza insignificanti, marginali, minime.

€ 10,50

€ 14,00

Risparmi € 3,50 (25%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 7,56

€ 14,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    lina

    27/09/2015 00:05:10

    Ottima lettura, solo apparentemente semplice e mai pretenziosa.

  • User Icon

    Adriana

    29/09/2013 09:28:58

    Mi ha ricordato le atmosfere cupe e crude dei film con Filippo Timi. Mi piace Timi e mi è piaciuto questo libro.

  • User Icon

    Leonardo Nuti

    23/12/2010 19:45:30

    Al peggio non c'è mai fine!. Così recita un vecchio proverbio, fin troppo verosimile, che sembra cogliere un profilo almeno di questo romanzo. Tuttavia, da queste pagine emerge molto di più. Si delinea infatti, con schietta semplicità e suggestiva profondità, l'affresco di una società odierna dove regnano ormai, persino nei recessi più impensati, droga e violenza, miseria fisica e morale, fame di sentimenti autentici; affiora sempre più il desiderio del protagonista di sfuggire ai demoni di un tragico passato; si svela, pagina dopo pagina, l'inconsapevole aspirazione a confrontarsi con quel passato, sia pure per un ultimo istante, in un finale in grado di rappresentare tanto per il protagonista che per il lettore il più faticoso e altrettanto promettente degli inizi.

  • User Icon

    Alessio

    11/10/2010 15:05:02

    Emiliano è tornato. Bravo Emiliano.

  • User Icon

    Piero

    24/09/2010 20:18:37

    Schietto, vero, vivo. Bellissimo.

  • User Icon

    alexlocatelli

    30/01/2010 13:11:09

    Beh, indubbiamente molto triste...Bello, però!

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione