Categorie

Stefano Pareglio

Editore: Vita e Pensiero
Anno edizione: 2007
Tipo: Libro universitario
Pagine: 160 p.
  • EAN: 9788834315194

Oggetto, ragioni e strumenti della valutazione economica dell'ambiente: sono questi i tre profili che Stefano Pareglio affronta con l'obiettivo di approdare ai metodi di misura solo dopo averne compresi i limiti, oltre che le potenzialità.Il libro delinea innanzi tutto l'evoluzione del rapporto tra economia e ambiente nella storia del pensiero economico. Un rapporto non privo di fragilità, perlomeno nella lettura offerta dalla scuola neoclassica, che adotta una rappresentazione stilizzata della realtà nella quale fatica a trovare spazio la dimensione sociale dello scambio, e che ripone grande fiducia nel progresso tecnico per superare gli evidenti limiti delle risorse. Integrare l'ambiente in questo contesto metodologico non è cosa facile, o quanto meno risulta riduttivo.Non solo: l'intervento pubblico, volto a perseguire condizioni di ottimo sociale, non è esente da limiti, ben noti alla dottrina economica. Questi limiti, tuttavia, appaiono ancora più evidenti in presenza di beni e servizi ambientali, per i quali hanno particolare rilievo i temi dell'efficienza allocativa del mercato, dell'aggregazione delle preferenze individuali, della razionalità delle scelte e della giustizia distributiva.Sono queste le 'avvertenze per l'uso' che Stefano Pareglio ritiene necessario discutere prima di presentare, nell'ultima parte del libro, i metodi per la valutazione monetaria dell'ambiente.