Il vecchio e il mare

The Old Man and the Sea

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Old Man and the Sea
Regia: John Sturges
Paese: Stati Uniti
Anno: 1958
Supporto: DVD
Salvato in 18 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 12,64 €)

L'unico amico del vecchio Santiago, rimasto solo dopo la morte della moglie, è il giovane Manolito. Questi è affezionato al vecchio, che un tempo lo portava con sé a pescare. Ora il padre di Manolito non permette più a suo figlio di partecipare alla pesca ma il ragazzo continua a frequentare Santiago, che non solo gli insegna i segreti della pesca, ma gli dà utili ammaestramenti per la vita. Manolito procura talvolta un po' di cibo al vecchio, che nonostante si ostini ad uscire al largo, ritorna quasi sempre a mani vuote. Ma il mare è la sua vita ed egli è convinto che se la fortuna torna a favorirlo nella pesca, ritorneranno per lui i bei tempi.
4
di 5
Totale 3
5
1
4
1
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    d

    20/11/2020 16:43:15

    Opera lineare ma anche profondamente allegorica. Il vecchio pescatore, lasciato solo, perché vive un momento di sfortuna sul lavoro, un giorno si trova a competere tra i più ambiti e resistenti pesci della zona: un marlin così grosso da non poter essere issato sulla barca. L'epica lotta tra il vecchio Santiago e questa specie di pescespada caraibico resta tra le pagine più belle della letteratura (Hemingway) e del cinema. Personalmente gli aneddoti narrati come sottofondo della sfida rendono meglio in chiave letteraria. Da leggere assolutamente.

  • User Icon

    fabrizio

    18/06/2020 16:15:02

    Buon film ,,,esile trama? Questo è un gran film , che contrappone 2 giganti che mettono in palio la vita nel grande scenario del mare, in una bellissima sfida. PRECISO CHE L'ANTAGONISTA MARINO E' UN PESCE SPADA NON UNO SQUALO. Magari leggete il libro o vedete il film prima di scrivere. Da vedere .

  • User Icon

    Piero Suriano

    10/02/2013 00:52:02

    Buon film tratto da un racconto di Hemingway, la cui esile trama si inserisce nell'eterna lotta fra l'uomo e la natura e tra l'uomo e se stesso. La sfida che il vecchio Santiago, interpretato da un espressivo Spencer Tracy, imbastisce con il pesce va aldilà della dicotomia predatore-preda laddove il primo vede nel secondo,un suo fratello, partecipe dell'identica lotta per la vita. Ha con sè solo una bottiglia d'acqua a prua e con l'immancabile lenza ingaggia con il pescecane una lotta senza quartiere, pur priva di panico. Una lotta di resistenza contro se stesso che gli fa ricordare, nel tenerlo sempre in tiro e dargli lenza quando l'animale la vuole, di esere stato in gioventù un campione di braccio di ferro contro un negro di Cienfuegos. E quando la natura si prenderà la legittima rivincita su di lui al ritorno in porto ci sarà comunque l'amicizia del piccolo Manolito a risollevarlo e a donargli un senso alla sua misera vita. Resta impressa l'immagine della sua barca che nella caccia al pescecane avanza lentamente ma costantemente nell'immensità del mare e sembra irrimediabilmente perdersi in una notte senza tempo e con un uomo ridotto l'ombra di se stesso ma ancora orgoglioso del suo essere al mondo.

  • Produzione: A & R Productions, 2011
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 86 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono);Inglese (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area2
  • Spencer Tracy Cover

    "Attore statunitense. Si iscrive ai corsi dell'American Academy of Dramatic Art dopo aver abbandonato gli studi universitari, e comincia a calcare le scene nel 1924, ottenendo subito molti consensi. Arriva a Hollywood mentre il cinema sonoro è ai primi passi e servono attori dalla voce impostata. Dopo alcune apparizioni in vari cortometraggi, esordisce direttamente nel grande cinema come protagonista di Up the River (1930) di J. Ford. Fornisce la sua prima grande interpretazione con Potenza e gloria (1933) di W.K. Howard, confermandola subito con Vicino alle stelle (1933) di F. Borzage. In seguito è impareggiabile interprete di Furia (1936) di F. Lang, San Francisco (1936) di W.S. Van Dyke ii, Capitani coraggiosi (1937, Oscar) di V. Fleming. «Oh, oh, pesciolino non piangere più, oh, oh, pesciolino... Approfondisci
Note legali