Il vento che accarezza l'erba

(The Wind That Shakes the Barley)

Titolo originale: The Wind That Shakes the Barley
Regia: Ken Loach
Paese: Germania; Italia; Spagna; Francia; Irlanda; Gran Bretagna
Anno: 2006
Supporto: DVD
Vietato ai minori di 14 anni
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Philip

    19/01/2009 23:54:48

    Un vero e proprio capolavoro, erano anni che non ero così avvinto da un film, dal racconto di una vicenda che non conoscevo-almeno non nei dettagli.Intreccio toccante, di una forza straordinaria..chi è il vero eroe fra i 2 fratelli O'Donovan?Damien l'irriducibile o Teddy il realista?Loach non lo dice,allo spettatore la scelta.

  • User Icon

    Lorenzo

    04/07/2007 00:43:03

    Film bello nel montaggio e nelle inquadrature, ma incapace di ricostruire un quadro storico credibile, che non degeneri nel melodramma personale e peggio ancora nello stereotipo hollywoodiano buoni/cattivi. Le atrocità della guerra civile contro gl'inglesi prima e fra irlandesi poi non vengono presentate come inevitabile prodotto del fenomeno bellico, ma sempre come soprusi e ferocie commesse dai forti (gl'inglesi prima, gl'irlandesi governativi poi) contro i deboli, immancabilmente cavallereschi e pieni buona coscienza. Grottesca nel suo melodramma da libro Cuore la scena finale della fucilazione tra fratelli, che puntualmente ci ripropone lo stereotipo buono/cattivo. Insomma una grossa occasione mancata di fuggire dagli stereotipi del cinema commerciale.

  • User Icon

    mario

    21/05/2007 15:58:23

    Film drammatico e con finale tristissimo. La storia sarebbe interessante e coinvolgente ma purtroppo dialoghi e scene non all'altezza. I colpi di scena non sono sfruttati a dovere e a volte il ritmo rallenta troppo. La scena finale è irreale. Ammazzare un fratello per una causa politica... Scusate ma il troppo stroppia !

  • User Icon

    massimo

    20/05/2007 11:18:46

    Insomma. Il gold standard cinematografico sulla vicenda irlandese negli anni 20 rimane Michael Collins, asciutto e didascalico. Quest'opera di Loach è un ricordo commosso di tempi cupi di lotte spietate inizialmente contro i britannici, poi, come spesso accade, fratricide (e qui il termine è inteso in maniera letteraria). Il problema del film è che descrive brandelli di vita di gente comune, senza che la storia decolli. Se lo ricordate Il partigiano Johnny era uguale: scaramucce, imboscate, torture dall'una e dall'altra parte, niente di epico, non un chiarimento storico. Per lo spettatore "non irlandese" la storia appare confusa, manca un filo conduttore che lo guidi seguendo gli avvenimenti che si susseguono apparentemente in maniera casuale. Alla fine il film si riduce a bellissimi paesaggi, poche scene d'azione, con gli inglesi macchiettisticamente cattivi (ma nella realtà e nel film i peggiori erano i Black and Tans, la milizia paramilitare irlandese - quelli con il basco buffo ...) la frecciata finale alla Chiesa "a favore dei ricchi" e il tragico finale con una morale all'americana: il giustiziere di traditori finisce giustiziato pur di non tradire.

  • User Icon

    FoSK

    30/04/2007 15:58:17

    Un vero capolavoro,dai contenuti molto crudi e toccanti.Il finale non è altro che un inizio di quelli che saranno poi i reali avvenimenti futuri.Un film che invita a riflettere,senza inutili esagerazioni e/o inutili effetti speciali.DA VEDERE ASSOLUTAMENTE!!

  • User Icon

    Giorgio

    30/04/2007 15:57:40

    "Il Vento che accarezza l'erba" è un film splendido e doloroso. A tratti duro (le scene di tortura sono assai crude), attraverso uno stile oggettivo e disadorno, racconta la storia di due fratelli prima uniti, poi drammaticamente separati, dall'assurdità della guerra; una guerra che non è semplicemente tale ma è una sangiunosa e violenta epopea di libertà e ideali. La democrazia è veramente nata dalla violenza? Sullo sfondo del conflitto per l'indipendenza dal feroce impero britannico (una ferocia senza sconti e ripugnante), nel 1920, in un'Irlanda color smeraldo, con scenari naturali abbaglianti, due fratelli prima combattono insieme il comune nemico poi si ritrovano avversari costretti ad accettare, sino in fondo, le conseguenze delle loro scelte. Il racconto di Ken Loach è netto ed impietoso, di una lucidità lacerante, bene espressa nella lettera che uno dei due fratelli scrive dal carcere alla fidanzata prima di morire: "...sono entrato in questa guerra per caso ed ora non so come uscirne...". A Loach va anche il merito di avere raccontato senza fronzoli o velleità idealistiche, il dramma del popolo irlandese, visto dal basso, dalla parte dei combattenti, persone normali, destinate ad una vita normale, divenuti attori di un dramma universale, senza partecipare al suo lieto fine (solo nel 1948 l'Irlanda uscirà dal Commonwealth). Uno dei film più belli degli ultimi anni.

  • User Icon

    MARCO DA VR

    19/04/2007 08:07:42

    GRAN BEL FILM...FINALE TRAGICO IN PURO STILE IRLANDESE.E'UNA DELLE RARE OCCASIONI IN CUI VERAMENTE SI IMPARA QUALCOSA.

  • User Icon

    Francesco

    22/03/2007 22:05:13

    Il film, come ogni altro film di Loach, fa riflettere, fa riflettere tanto, mentre colpisce direttamente lo spettatore nel profondo, mostrando tutte le aberranti possibilità di cattiveria dell'uomo. Loach è risucito a riprodurre una delle più grandi, ma meno note, tragedie della storia dell'uomo. La sofferenza per riuscire ad ottenere la libertà. Una discussione su cosa si è disposti a fare per la libertà: ecco cos'è questo film. L'ambientazione è ottima, le riprese molto realistiche, la trama meravigliosa, nonostante sia un film tragico, una tragedia di un uomo, che rispecchia l'orrore della lotta tra irlandesi e inglesi.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
  • Produzione: BiM, 2007
  • Distribuzione: Rai Cinema - 01 Distribution
  • Durata: 124 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2